12°

CINEMA

Caligari, corsa all'Oscar postuma

Selezioni per la cinquina straniera: l'Italia candida "Non essere cattivo". Commosso Mastandrea, co-produttore del film: «La partita non è finita, ora ce la giochiamo»

Caligari, corsa all'Oscar postuma

Claudio Caligari

0
 

«Questa partita non è finita e ora ce la giochiamo tutta»: Valerio Mastandrea è, al solito, di poche parole ma di grande cuore. E ora che il film «Non essere cattivo» di Claudio Caligari - da lui prodotto in parte e a cui ha dedicato anima e corpo per mesi interi dopo la scomparsa del regista - è il candidato tricolore alla selezione per gli Oscar stranieri, l'attore romano è davvero emozionato.

La commissione italiana ha infatti preferito «Non essere cattivo» a titoli di autori ben più blasonati quali Martone («Il giovane favoloso»), Bellocchio («Sangue del mio sangue») o Moretti (Mia madre»).

Il film ha avuto una lunga gestazione e non solo per la scomparsa di Caligari nel maggio scorso, evento luttuoso che ha impedito il suo inserimento in concorso alla Mostra del cinema di Venezia dove comunque è stato presentato, fuori gara, tra gli applausi fuori concorso. Per Mastandrea «L’aspirazione è sempre che un film sia visto. Noi siamo usciti in poche sale e l’importante ora non sarà tanto aumentare le copie ma avere il coraggio di tenerle, lottiamo contro logiche di mercato che vorrebbero un film uscito tre settimane fa già fuori dal circuito. Questa candidatura che non ci aspettavamo è proprio una bella soddisfazione. Poi certo bisogna saper perdere».

Le nomination, compresa quella della cinquina in lizza per l'Oscar al miglior film in lingua straniera, saranno annunicate il 14 gennaio, mentre la cerimonia di consegna delle statuette è in programma il 28 febbraio a Los Angeles.

Già autore nel 1983 di un film diventato cult per un’intera generazione («Amore tossico», girato con attori non professionisti, crudo racconto di un gruppo di giovani di Ostia diventati preda dell’eroina), Caligari ha poi impiegato 15 anni per girare il successivo, «L’odore della notte» (con Valerio Mastandrea, Marco Giallini e Giorgio Tirabassi), che raccontava certi ambienti della malavita romana. Dopo altri 17 ha poi girato «Non essere cattivo», che aggiorna «Amore tossico», sempre dalle parti del litorale romano, con la nuova dipendenza della metà anni ‘90, quella delle pasticche.

Un film pasoliniano in debito con «Ragazzi di vita» e «Accattone» (ma anche con «Mean Streets» di Martin Scorsese) secondo le ispirazioni dichiarate dello stesso regista. Poi la morte a maggio, appena concluso il montaggio.

Solo la caparbia intraprendenza di Mastandrea e il coraggio della giovanissima società di produzione Kimera (la stessa che ha prodotto il documentario «La mia classe») hanno permesso l'approdo in sala del film, anche grazie a Taodue, Leone Film, Rai Cinema e Good Films che lo ha distribuito. Tante facce vere e non ‘da attori', nel cast, a cominciare dai due amici inseparabili Cesare (Luca Marinelli) e Vittorio (Alessandro Borghi, tra i protagonisti dell’imminente «Suburra») nei panni di due «fratelli di vita». a. m.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero

Parma

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero Foto Video

SQUADRA MOBILE

Nigeriane costrette a prostituirsi: arrestata donna complice del racket

Una 34enne in manette a Parma: controllava che le ragazze eseguissero gli ordini. Dalle indagini, il racconto dell'odissea delle ragazze reclutate in Africa

2commenti

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni 

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

Due anticipi 

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

carabinieri

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Elezioni

Civiltà Ducale vuole riunire il civismo a Parma

Salsomaggiore

Gratta e vince 10mila euro

solidarietà

74mila euro da Parma a Norcia grazie a "Muscoli con il cuore"

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

2commenti

ITALIA/MONDO

social

Video hot in rete, lei reagisce: "Denuncio chi lo ha diffuso" Video

Appennino reggiano

Scontro frontale fra moto: un ferito grave portato a Parma 

WEEKEND

Parma

Carnevale: bimbi in maschera in piazza Duomo per la sfilata Video

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

podismo

Verdi marathon: vent'anni di grande sport

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia