11°

17°

Lutto

Ruzzi, il percussionista che amava l'afro e il latin-jazz

Addio al batterista dei Gianburrasta e all'inventore della Charanga. Aveva 48 anni: con il fratello Mario gestiva la macelleria di borgo XX Marzo

Giuliano Ruzzi, il percussionista che amava l'afro e il latin-jazz
Ricevi gratis le news
1

La «Charanga» era sua, una bella intuizione di un bravo musicista per altrettanti musicisti di talento. L'orchestra tributo al «Buena vista social club», che ha collezionato performance di successo ovunque, portava infatti la firma di Giuliano Ruzzi. Che nel tempo ha tenuto il ritmo per tanti altri gruppi, a cominciare dai Gianburrasta, dal trio spagnolo di Simone Valeo e da altre formazioni afro-funky, rock e tanto jazz.
Batterista e percussionista, Ruzzi è scomparso all'età di 48 anni per colpa di una malattia. Ma uno come lui che viveva per la famiglia, per la moglie Angela e per il figlio Alessandro, e per la musica non poteva mollare. E così è stato: «E' stato Giuliano a sconfiggere la malattia - dicono di lui -. Non si è mai lamentato e non si è mai seduto: ha sempre tenuto duro ed è stato un esempio per gli altri».
Classe '66, dopo la scuola Giuliano è andato a lavorare con papà Tino nel negozio di macelleria di via Cairoli angolo borgo del Correggio, fino a che nel 1987 si è trasferito nella macelleria storica di borgo XX Marzo con il fratello Mario e successivamente anche con la moglie Angela. Lavoro sì, ma la musica faceva parte di lui. «E' stato uno dei miei primissimi allievi - spiega il noto jazzista Sandro Ravasini -, da sempre dotato di un grandissimo talento per la batteria. Gli dicevo sempre di intraprendere la carriera da professionista tanto era bravo, ma lui ha sempre preferito mantenere il suo lavoro con equilibrio pur continuando a suonare. E con una serenità incredibile. Se io sono stato il suo maestro di batteria, lui è stato il mio maestro di vita: perché in questi ultimi due anni ha dimostrato a tutti di affrontare la malattia con una tranquillità e una forza che ci lasciava senza parole. Non ha mai smesso di suonare: l'ultimo concerto lo abbiamo fatto a Scurano il primo agosto scorso con la Confusion band». E con quelle percussioni «vive, precise ed allegre» la sua musica è arrivata a molti, sul palco dei Gianburrasta e del Trio spagnolo di Simone Valeo: «Era un amico carissimo: una persona gentile, disponibile, prodiga di consigli e di entusiasmo - sottolinea il cantante Valeo -. Quando Giuliano suonava era una persona vera, proprio perché suonava con il cuore e riusciva ad esprimere tante emozioni. Insomma, faceva la differenza e non solo come musicista: tecnicamente molto bravo, era un ragazzo modesto, predisposto ad accompagnare e ad ascoltare, senza necessariamente mettersi in mostra. Non dimenticherò i nostri concerti, le prove nella sua sala musica e nemmeno le nostre chiacchierate».
Proprio là, nel suo rifugio, tra tanti strumenti, batterie, casse: in quella sala prove nella sua casa di Lentigione di Brescello dove Giuliano si ritirava per quei «viaggi» musicali senza confini e al di là delle etichette. «Abbiamo fatto anche un seminario insieme nel negozio dove lavoro, da Davoli - conclude l'amico Ivan Zaccarini, anche lui percussionista e batterista -. Una persona eccezionale dal punto di vista umano. E nel disco che uscirà il prossimo anno con il Rosez Trio in due brani le percussioni sono affidate a Giuliano. Ci tenevamo a fare qualcosa insieme. Ad avere una traccia sua che rimanesse. Insieme poi a Marco Pinardi stiamo organizzando per il mese di novembre un concerto alla sua memoria con tutte le persone che con lui hanno condiviso la musica». Giuliano ha lasciato la moglie Angela, il figlio Alessandro, il papà Tino, la mamma Franca, il fratello Mario e la cognata Annette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco Ul'janov

    02 Ottobre @ 09.19

    demarcottr@hotmail.com

    Ciao Giuliano! Mi mancheranno tanto la tua simpatia e la tua professionalità. Sempre un sorriso per tutti e la consapevolezza di saper fare il proprio mestiere ormai diventato tanto difficile a causa degli ipermercati. La carne migliore del centro l'avevi tu. Ora dalla agli angeli. Ti abbraccio fortissimo ovunque tu sia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va