17°

Spettacoli

"Achtung Babies" e notte della taranta al Fuori Orario

0

Venerdì 19 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto saliranno sul palco gli Achtung Babies: primi al mondo a creare un tributo agli U2, vantano più di 1200 concerti in Italia e all’estero e adesso scelgono il Fuori Orario per presentare ufficialmente dal vivo il loro nuovo cantante Fabio Pasulo (torinese, già voce della band dal 1999 al 2005), che sostituisce l’americano Pavel Sfera, tornato negli Stati Uniti: il concerto-tributo inizierà alle 22.30, anticipato alle 21.30 da immagini e proiezioni a tema. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 10 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia della band, info www.arcifuori.it.
Tra il 1999 e il 2005 gli Achtung Babies attraversarono un periodo di intensissima attività, raggiungendo i 143 concerti nel 2002 e uscendo per la prima volta fuori dai confini italiani. Stampa e tv nazionale li ospitavano spesso e interviste e apparizioni radiofoniche si susseguivano in quel periodo. Supportati da moltissimi fans italiani degli U2, gli Achtung Babies divennero in quegli anni un vero e proprio «caso» musicale, dando il via al fenomeno delle tribute band. Il cantante di allora contribuì al picco assoluto di notorietà della band... e quel cantante era Fabio Pasulo, per tutti «Fabiovox». Gli altri tre attuali componenti sono il romano Alex Petroni alle chitarre, sosia di The Edge e leader degli Achtung, il triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e il romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto, presente nonostante a metà gennaio abbia subìto un’aggressione a scopo di rapina e sia stato gravemente ferito all’occhio destro, poi operato.
Per far capire l’importanza del concerto al Fuori Orario, Alex Petroni ha scritto sul sito degli Achtung Babies, rivolgendosi ai fans del gruppo: «Fabio è stato scelto da voi, non solo da noi. Sia da chi lo ha visto cantare dal vivo e anche da chi ne ha solo sentito parlare. Proprio per i grandi traguardi raggiunti, il suo nome è sempre stato legato agli Achtung Babies e qualcuno di voi lo ha sempre sottolineato. Per questa ragione il “sondaggio” indetto su Facebook per designare il nuovo frontman lo ha fatto stravincere su tutti gli altri possibili candidati. Abbiamo fatto una scelta di cuore e non ce ne pentiremo: siamo sicuri che molti di voi ci accompagneranno ancora in questa splendida avventura che dura dal 1993. Allora, il 501° concerto di Fabio con gli Achtung Babies sarà al Fuori Orario il 19 febbraio. Suoneremo per chi ci sarà e per chi ci sarà anche solo con il cuore. Da sempre, come sempre».

Sabato 20 febbraio, invece, i front.-leader saranno gli Zimbaria dal Salento con la loro «Notte della taranta» dedicata a Pino Zimba, maestro leccese della pizzica e loro fondatore, scomparso il 13 febbraio 2008 a soli 56 anni. Il loro concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 da quello della cantautrice folk calabro-parmigiana Maria Teresa Lonetti, accompagnata dalla sua band.
Pseudonimo di Giuseppe Mighali, Pino Zimba è stato un tamburellista di tradizione e innovazione (nell’articolazione delle terzine), voce e animatore della pizzica e anche attore, già componente di spicco del gruppo Officina Zoè, nonché protagonista e ispiratore del film «Sangue vivo» di Edoardo Winspeare (2000), di altri film dello stesso regista pugliese e anche del film documentario «Craj - Domani» di Davide Marengo (2005), con Teresa De Sio, Giovanni Lindo Ferretti, i Cantori di Carpino, Uccio Aloisi e Matteo Salvatore. Negli ultimi anni della sua vita, Zimba ha riunito i suoi figli e alcuni giovani musicisti nel gruppo Zimbaria, sette elementi che adesso diffondono la sua lezione ricorrendo al ritmo contagioso della taranta.
Gli Zimbaria hanno pubblicato, contando su Zimba, il cd «Baciu ’nvelenatu» con brani originali e tradizionali come «Camina ciucciu», «Quant’ave» e «Quandu lu zimba face lu pane». La band è formata da Rossano Ruggeri, chitarrino, Simone Longo, tamburello e voce, Salvatore Salentino, violino, Ines D’Ambrosio (Zimba), voce e tamburello, Luisa Campa, voce e chitarra, Marco Dell’Anna, fisarmonica, e Gabriella Morciano, voce e chitarra. Storicamente la pizzica, oltre a essere suonata nei momenti di festa di gruppi familiari o di intere comunità pugliesi, costituiva il principale accompagnamento del rito etnocoreutico del tarantismo, grazie a strumenti come il tamburello e il violino, con lo scopo di «esorcizzare» le donne tarantate e guarirle dal loro male attraverso il ballo che questa musica frenetica scatenava.
Maria Teresa Lonetti è invece una cantautrice calabrese che da anni si è trasferita a Parma, dove dal 2002 al 2005 è stata voce del gruppo Concetto Bossa, a base di bossanova. Quindi è diventata solista unendo i ritmi del Sud delle sue origini agli stili più svariati, dal jazz alla musica popolare, dal reggae al funky. Il suo pezzo «Uhm» è stato inserito nella compilation «Arci Libertà e musica», distribuita in tutta Italia, ed è stato seguito dall’album «Volendo volare» e dal disco in uscita a fine marzo con sonorità folk dai toni caldi e colorati, in collaborazione con gli Yo Yo Mundi. Della band della Lonetti fanno parte Tomas Carretta alla chitarra, Massimo Spadotto al basso, Antonio Bodini alla batteria, Fiorenzo Fuscaldi alle percussioni ed Emanuele Mazzaschi alla fisarmonica e al piano.
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire da mezzanotte: Dj Robby nell’area spettacoli, Dj Pipitone nell’area stazione e Dj Tano nell’area binari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Aemilia, via al processo d'appello. Sette parmigiani alla sbarra. Bernini non è in aula

bologna

Aemilia, 7 imputati parmigiani al processo d'appello. La Procura generale vuole sentire Giglio

Bernini non è in aula 

1commento

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

9commenti

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

6commenti

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

Collecchio

Tesoreria, i consulenti del cda: "Nessun danno per Parmalat". Critiche da Amber 

Il 29 maggio si valuterà l'azione di responsabilità verso il vecchio cda. Oggi assemblea su bilancio e collegio sindacale

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

latina

Si finge incinta per comprare neonata. Poi la rifiuta perché mulatta: 3 arresti

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

1commento

SOCIETA'

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

SPORT

Formula 1

Sochi, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche