-5°

Spettacoli

"Achtung Babies" e notte della taranta al Fuori Orario

0

Venerdì 19 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto saliranno sul palco gli Achtung Babies: primi al mondo a creare un tributo agli U2, vantano più di 1200 concerti in Italia e all’estero e adesso scelgono il Fuori Orario per presentare ufficialmente dal vivo il loro nuovo cantante Fabio Pasulo (torinese, già voce della band dal 1999 al 2005), che sostituisce l’americano Pavel Sfera, tornato negli Stati Uniti: il concerto-tributo inizierà alle 22.30, anticipato alle 21.30 da immagini e proiezioni a tema. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 10 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia della band, info www.arcifuori.it.
Tra il 1999 e il 2005 gli Achtung Babies attraversarono un periodo di intensissima attività, raggiungendo i 143 concerti nel 2002 e uscendo per la prima volta fuori dai confini italiani. Stampa e tv nazionale li ospitavano spesso e interviste e apparizioni radiofoniche si susseguivano in quel periodo. Supportati da moltissimi fans italiani degli U2, gli Achtung Babies divennero in quegli anni un vero e proprio «caso» musicale, dando il via al fenomeno delle tribute band. Il cantante di allora contribuì al picco assoluto di notorietà della band... e quel cantante era Fabio Pasulo, per tutti «Fabiovox». Gli altri tre attuali componenti sono il romano Alex Petroni alle chitarre, sosia di The Edge e leader degli Achtung, il triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e il romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto, presente nonostante a metà gennaio abbia subìto un’aggressione a scopo di rapina e sia stato gravemente ferito all’occhio destro, poi operato.
Per far capire l’importanza del concerto al Fuori Orario, Alex Petroni ha scritto sul sito degli Achtung Babies, rivolgendosi ai fans del gruppo: «Fabio è stato scelto da voi, non solo da noi. Sia da chi lo ha visto cantare dal vivo e anche da chi ne ha solo sentito parlare. Proprio per i grandi traguardi raggiunti, il suo nome è sempre stato legato agli Achtung Babies e qualcuno di voi lo ha sempre sottolineato. Per questa ragione il “sondaggio” indetto su Facebook per designare il nuovo frontman lo ha fatto stravincere su tutti gli altri possibili candidati. Abbiamo fatto una scelta di cuore e non ce ne pentiremo: siamo sicuri che molti di voi ci accompagneranno ancora in questa splendida avventura che dura dal 1993. Allora, il 501° concerto di Fabio con gli Achtung Babies sarà al Fuori Orario il 19 febbraio. Suoneremo per chi ci sarà e per chi ci sarà anche solo con il cuore. Da sempre, come sempre».

Sabato 20 febbraio, invece, i front.-leader saranno gli Zimbaria dal Salento con la loro «Notte della taranta» dedicata a Pino Zimba, maestro leccese della pizzica e loro fondatore, scomparso il 13 febbraio 2008 a soli 56 anni. Il loro concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 da quello della cantautrice folk calabro-parmigiana Maria Teresa Lonetti, accompagnata dalla sua band.
Pseudonimo di Giuseppe Mighali, Pino Zimba è stato un tamburellista di tradizione e innovazione (nell’articolazione delle terzine), voce e animatore della pizzica e anche attore, già componente di spicco del gruppo Officina Zoè, nonché protagonista e ispiratore del film «Sangue vivo» di Edoardo Winspeare (2000), di altri film dello stesso regista pugliese e anche del film documentario «Craj - Domani» di Davide Marengo (2005), con Teresa De Sio, Giovanni Lindo Ferretti, i Cantori di Carpino, Uccio Aloisi e Matteo Salvatore. Negli ultimi anni della sua vita, Zimba ha riunito i suoi figli e alcuni giovani musicisti nel gruppo Zimbaria, sette elementi che adesso diffondono la sua lezione ricorrendo al ritmo contagioso della taranta.
Gli Zimbaria hanno pubblicato, contando su Zimba, il cd «Baciu ’nvelenatu» con brani originali e tradizionali come «Camina ciucciu», «Quant’ave» e «Quandu lu zimba face lu pane». La band è formata da Rossano Ruggeri, chitarrino, Simone Longo, tamburello e voce, Salvatore Salentino, violino, Ines D’Ambrosio (Zimba), voce e tamburello, Luisa Campa, voce e chitarra, Marco Dell’Anna, fisarmonica, e Gabriella Morciano, voce e chitarra. Storicamente la pizzica, oltre a essere suonata nei momenti di festa di gruppi familiari o di intere comunità pugliesi, costituiva il principale accompagnamento del rito etnocoreutico del tarantismo, grazie a strumenti come il tamburello e il violino, con lo scopo di «esorcizzare» le donne tarantate e guarirle dal loro male attraverso il ballo che questa musica frenetica scatenava.
Maria Teresa Lonetti è invece una cantautrice calabrese che da anni si è trasferita a Parma, dove dal 2002 al 2005 è stata voce del gruppo Concetto Bossa, a base di bossanova. Quindi è diventata solista unendo i ritmi del Sud delle sue origini agli stili più svariati, dal jazz alla musica popolare, dal reggae al funky. Il suo pezzo «Uhm» è stato inserito nella compilation «Arci Libertà e musica», distribuita in tutta Italia, ed è stato seguito dall’album «Volendo volare» e dal disco in uscita a fine marzo con sonorità folk dai toni caldi e colorati, in collaborazione con gli Yo Yo Mundi. Della band della Lonetti fanno parte Tomas Carretta alla chitarra, Massimo Spadotto al basso, Antonio Bodini alla batteria, Fiorenzo Fuscaldi alle percussioni ed Emanuele Mazzaschi alla fisarmonica e al piano.
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire da mezzanotte: Dj Robby nell’area spettacoli, Dj Pipitone nell’area stazione e Dj Tano nell’area binari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

3commenti

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

EMERGENZA

Parma si mobilita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

1commento

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta