21°

33°

Spettacoli

Via a Sanremo fra sketch, calcio e balli sexy - Share del 45%

Via a Sanremo fra sketch, calcio e balli sexy - Share del 45%
Ricevi gratis le news
5

Canzoni, ospiti vip, sorprese e polemiche più o meno ad arte: è ricominciato il Festival di Sanremo. Ieri la prima serata dell'edizione curata da Antonella Clerici. Lo show è iniziato con uno sketch di Paolo Bonolis e Luca Laurenti. A luci spente. È stato praticamente l’unico vero momento di comicità e divertimento puro della serata.
La conduttrice Antonella Clerici ha essenzialmente presentato i cantanti: a farle da «spalla» d'eccezione è arrivato il calciatore Antonio Cassano, brillante protagonista di un’intervista divisa in più parti per sostenere la Clerici, che è sembrata accusare il peso di affrontare da sola un palco così importante.
La serata ha conosciuto anche il brivido sexy di Dita Von Teese, la diva del burlesque (spettacoli sexy-ironici): si è immersa seminuda in una grande coppa di champagne. Il suo numero più famoso.
Basta alle polemiche su Morgan (rivelazioni sull'uso di droga - esclusione dalla gara - annunci contrastati su un suo ritorno nello show). La Clerici ha letto alcuni versi della canzone eliminata, ha preso posizione contro la droga e ha rivolto a Morgan e «a tutti quelli come te» l’augurio di ritrovarsi.

Per quanto concerne lo spettacolo musicale, Malika Ayane ha confermato di essere l’interprete di maggior classe e originalità, con un pezzo fuori dagli schemi, «Ricomincio da qui».
Irene Grandi è stata un po' al di sotto delle aspettative con la sua performance in «La cometa di Halley». Fra chi proviene dai talent show televisivi, se la cavano bene Marco Mengoni con «Credimi ancora» e Noemi con «Per tutta la vita». Valerio Scanu ha pagato lo scotto dell’emozione. Arisa è davvero un personaggio. Divertente, come nei brani degli esordi, Simone Cristicchi con il suo ritratto umoristico dell’Italia, con l’incedere Sarkono-Sarkosi di «Meno male».
Povia da possibile «caso» del festival è tornato a essere l'interprete di una canzone non memorabile, «La verità», Enrico Ruggeri è molto professionale con «La notte delle fate», Irene Fornaciari (figlia di Zucchero) e i Nomadi con «Il mondo piange» e i Sonohra con «Baby» non hanno aiutato a decollare la serata.
Susan Boyle ha rappresentato la musica internazionale. 
Alla fine delle esibizioni canore, ecco i primi eliminati dalla gara: Toto Cutugno, Nino D’Angelo e il trio Pupo-Emanuele Filiberto-Luca Canonici. Giovedì si giocheranno i due posti dei ripescati insieme ai due eliminati della serata di domani. 

QUASI 11 MILIONI DI SPETTATORI, il 45,29% DI SHARE. Il Festival di Sanremo sfiora gli 11 milioni di spettatori nella serata di apertura della 60esima edizione. La media ponderata ieri è stata di 10 milioni 717mila, con il 45,29% di share. Il picco di spettatori è stato alle 21,35, durante l’apertura del Festival con Bonolis e Laurenti, seguita da 14 milioni 460mila spettatori. Picco di share invece alla chiusura durante l’annuncio degli esclusi Cutugno, D’Angelo, Emanuele Filiberto e Pupo, con il 58,95%.
In prima serata su Canale 5 il film Notting Hill ha ottenuto 1 milione 981 mila con il 7,08% mentre Ballarò su Rai Tre 3
milioni 451 mila con il 12,20%. La media ponderata della serata di apertura della Clerici è più o meno sugli stessi livelli del Festival dell’anno scorso, che aveva avuto 10 milioni 114mila spettatori con il 47,93% di share di media ponderata, quando Bonolis fece decollare gli ascolti di un Festival che rischiava una grande crisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • michele

    18 Febbraio @ 08.31

    se mai un giorno avrò una casa e una famiglia non pagherò mai il canone!!!!

    Rispondi

  • michele

    18 Febbraio @ 08.30

    andate a lavorare tutti in fabbrica che poi vi passa la voglia di guardare queste baggianate e portare il principino in Italia.

    Rispondi

  • zino

    17 Febbraio @ 15.44

    Per fortuna ne ho visto poco ma la parte fondamentale per far presente che: La rai ha sostenuto di eliminare Morgan che ha ammesso una sua malattia e i suoi errori, per poi mandare in onda alle 24 circa una balletto (spogliarello). è vero che la facia protetta è stata superata ma è altrisì vero che condannano una persona che ammette i propri errori, quindi se lo volevanbo punere l'avrebbero mandato come ultimo contante in gara. Questo è il mio pensiero anche se penso che la televisione nazionale non "esiste" più da anni. é SOLO UNA TASSA IN PIU'

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    17 Febbraio @ 14.10

    Meno male, che nonostante sia ampiamente consigliato,non è ancora obbigatorio guardarlo!

    Rispondi

  • Roberta

    17 Febbraio @ 14.07

    Io non so come fate a dire che l'intervento di Bonolis e Laurenti è stato comico... è lo stesso teatrino trito e ritrito che ci propinano da anni e anche nello spot del caffé Lavazza! Originalità zero. Bonolis fa il verso a Sordi. Laurenti fa semplicemente lo scemo. E poi è durato 40 minuti!! Interminabile... Non sono d'accordo neanche su Irene Grandi: la canzone è bellissima e lei l'ha interpretata con grande carisma. Sotto tono era l'impianto audio: erano regolati male i suoni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

13commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

4commenti

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

5commenti

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

Mombasa

Kenya, rapina in villa: uccisa Laura Satta, 71enne di Cremona. Ferito il marito

2commenti

Afghanistan

Kamikaze contro un minibus a Kabul: almeno 24 morti e 42 feriti

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

benessere

Yoga al parco: giovani e anziani in cerca di quiete e saggezza

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori