-1°

Spettacoli

Film recensioni - Alice in Wonderland

Film recensioni - Alice in Wonderland
0

Filiberto Molossi

«Tutti i migliori sono matti». E' un genio timido e malinconico, allergico al pettine e tenero con i disadattati, uno che si esprime meglio con i film che a parole. E sa che le regole, spesso, non sono che la gabbia in cui lasciamo appassire la nostra anima curiosa: perché niente è impossibile, a meno che non pensi che lo sia.
 Ha ragione lui, come sempre: «Non si vive per accontentare gli altri». Tanto che, attraversato lo specchio per abbracciare il (sotto)mondo coloratissimo e grottesco di Lewis Carroll, una delle principali fonti di ispirazione (non dichiarate) del suo cinema, Tim Burton va oltre il film su commissione per fare del mito di Alice  un racconto di formazione, un percorso di crescita, l'epica fiabesca e proto femminista dell'autodeterminazione: perché - e tutta la variopinta carriera del regista di Burbank sta a dimostrarlo - non c'è paese più meraviglioso di quello in cui si ha il coraggio di essere (finalmente) se stessi.
Conigli col panciotto, bruchi blu col vizio del fumo, fiori che parlano, gatti che ridono (ed evaporano...): Burton precipita senza paura nel buco oscuro dell'immaginazione altrui sintetizzando in meno di due ore le suggestioni di entrambi i libri di Carroll, trasformando la sua Alice in una diciannovenne dell'epoca vittoriana vittima di una società che pretende di dirle  cosa deve fare e chi deve essere. In fuga da una vita già decisa, la ragazza scivola in un universo parallelo. Ma come il Peter Pan cresciuto di Spielberg (ricordate «Hook»?), nemmeno l'Alice di Burton ha coscienza e ricordo di essere già stata in passato nel paese delle meraviglie: saranno gli amici di una volta, come il Cappellaio matto, ad aiutarla a riappropriarsi del suo io negato e dimenticato. Per andare incontro al suo destino: e mettere fine al regno di terrore della Regina Rossa...
Mescolati non senza azzardo live action, computer grafica e 3D, Burton, decisamente più interessato alla composizione visiva di un mondo fantastico che sa essere crudele che non ai molteplici spunti psicanalitici a cui i romanzi di Carroll hanno prestato il fianco per tutti questi anni, dà sfogo alla più bizzarra creatività cogliendo l'imprevedibile incanto dell'assurdo. Seppure sovrabbondante di effetti, «Alice in wonderland» gioca bene con le parole e ancora meglio con le proporzioni permettendo a Burton di preservare il senso del meraviglioso nella rilettura di una fiaba qui gotica e vertiginosa, grazie alla quale l'autore di «Edward mani di forbice» e «Big fish» fa entrare di diritto Alice, pallida ribelle senza calze né corsetto, nella folta schiera di diversi e non allineati che popolano la sua arte, là dove solo gli outsider e gli anticonformisti    possono dirsi (anche quando condannati alla solitudine) vincitori.
 Interpretato con scanzonato e psichedelico talento da Johnny Depp (che nel ruolo del Cappellaio matto è un effetto speciale naturale) e da Helena Bonham Carter, la compagna del regista, cattivissima regina dall'enorme testa, il film lancia in orbita l'inedita  australiana Mia Wasikowska, classe '89, di cui Burton  accarezza l'ultimo anelito di adolescenza. Protagonista di un film magico e divertente - dove l'immaginazione è «reale», sanguina e guarisce - che forse però non conquisterà tutti i burtoniani più dogmatici. Poco male: in fondo, «è soltanto un sogno: puoi sempre svegliarti». Sempre che ti convenga...
Giudizio: 3/5
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria