-5°

Spettacoli

Il Conservatorio, fabbrica di eventi alla portata di tutti

Il Conservatorio, fabbrica di eventi alla portata di tutti
0

Elena Formica

Malgrado la crisi, che brucia sulla pelle di chiunque non viva nella bambagia, a Parma c'è una possibilità straordinaria: andare al Conservatorio «Arrigo Boito» e infilarsi all’Auditorium del Carmine per ascoltare gratis concerti, masterclass e seminari con artisti e studiosi di inattaccabile prestigio. Alla faccia dell’insopportabile trenodia sulla mancanza di denaro «per fare cultura»! Tanto in Italia ci si lamentava anche quando di soldi ce n'erano di più, senza essere capaci di costruire basi solide, specie in campo musicale, per una vera crescita qualitativa e quantitativa del pubblico. Salvo eccezioni, ovviamente. Ma ecco la lieta novella: il Conservatorio di Parma ha reso disponibile a tutti la propria intensa attività didattica e di produzione musicale. «Dove nasce la musica», questo lo slogan dell’offerta gratuita di 24 titoli - ma molti di più gli appuntamenti - che il Conservatorio regala da domani ai parmigiani, creando di fatto uno spazio reale dove la gente possa ascoltare, capire o comunque approcciare seriamente la grande musica senza spendere un soldo. Due i filoni principali: Rossini e Schumann. Quanto poi sia generosa la proposta si evince già dall’appuntamento di domani con Philip Gossett, che presenterà la nuova revisione critica della Petite Messe Solennelle di Rossini (Auditorium del Carmine, ore 17.30), cui farà seguito alle 20.30 l’esecuzione della stessa con coro e solisti del Conservatorio diretti da Martino Faggiani. Pianoforti: Massimo Guidetti, Martino Faggiani, Pina Coni. All’harmonium Davide Zanasi.

Ma questo è solo l’inizio. Infatti si continuerà spediti con masterclass e concerti nati per l’alta formazione musicale degli studenti - come hanno spiegato Marcella Saccani ed Emilio Ghezzi, rispettivamente presidente e direttore del «Boito» - ma da ora aperti a tutti. Si tratta di un ambizioso progetto che spazia dalla teoria della musica al jazz, dal canto alla musica da camera e oltre. I docenti ospiti sono artisti o studiosi di livello certamente nazionale, quando non mondiale. Si potranno ascoltare Malcolm Bilson al fortepiano, Sven-Ingvart Mikkelsen all’organo, Alberto Miodini al pianoforte, Ivan Rabaglia al violino, Yves Savary al violoncello, Vincenzo Zitello all’arpa celtica. In programma seminari musicologici di Antonio Juvarra, Giorgio Appolonia, Luigia Mossini Minardi e In-Gi Min, ma anche masterclass di Georg Öquist, Ralf Heiber, Alessandro Corbelli e Walter Moore. Imperdibile la messa in scena della «Cambiale di matrimonio» di Rossini con direzione di Carmen Santoro, regia di Nazareno Todarello e allievi di canto del «Boito» preparati da Romano Franceschetto. Già, perché i protagonisti sono soprattutto loro: gli studenti e i docenti del Conservatorio di Parma, non pochi dei quali assai noti all’estero. «Un capitale umano - ha osservato Marcella Saccani - che spesso non gode di cittadinanza piena nella vita di Parma, città della musica. Ma perché i nostri allievi e docenti sono così importanti all’estero? La domanda ha bisogno di una risposta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

1commento

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

EMERGENZA

Parma si mobilita per l'Italia centrale

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

1commento

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

3commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta