12°

23°

spettacoli

Clelia Cicero: «Con Edith Piaf per la libertà»

Clelia Cicero: «Con Edith Piaf per la libertà»
Ricevi gratis le news
0

«Questo concerto l’ho progettato come tributo parmi-
giano alla grandissima Edith Piaf che proprio il prossimo sabato 19 dicembre, data del mio spettacolo al Ridotto del Teatro Regio (inizio alle 21), sarà festeggiata in tutto il mondo per i cent’anni dalla sua nascita. Ma dopo quello che è successo a Parigi, credo proprio che dare voce alla libertà e all’amore contro tirannia e odio sia una sfida che tutti noi dobbiamo prendere in carico: sui palcoscenici, in platea, nelle strade, nelle case, a scuola, negli uffici e nei cantieri. Credo che Edith, piangendo per quello che è successo venerdì 13 novembre nella sua Parigi, potrebbe oggi gridare con la sua caleidoscopica voce: “Viva la musica, viva la libertà”».
Clelia Cicero, 34 anni, attrice-cantante parmigiana, vuole, infatti, portare al Teatro Regio (accompagnata da Corrado Caruana alla chitarra manouche, con interventi musicali di Enzo Frassi al contrabbasso e Andrea Coruzzi alla fisarmonica) l’anelito alla vita e alla pace che quel «passerotto dal cuore grande», come è definita Piaf, ha saputo imprimere alla musica del Novecento. Gli occhi di Clelia s'illuminano: «Lei è stata grandissima. La sua voce era magica. Sapeva mescolare l’amore, la disperazione, la gioia e la rabbia, tutti in un solo pezzo. Riusciva a trasmettere l’intensità di un sentimento, roca e aggressiva in un momento, dolcissima e struggente subito dopo. Nella gola Edith Piaf aveva uno strumento musicale, un dono della natura in grado di modulare - come si legge in tante sue biografie - il canto in mille suoni e sfumature, come fa un uccellino, appunto».
L’attrice-cantante parmigiana prima di portare in scena la «sua» Edith Piaf, ha «rivissuto» la vita della cantante francese ripercorrendo personalmente per anni le strade e respirando l’aria parigina di Edith che nacque il 19 dicembre del 1915 a Belleville. Clelia Cicero la racconta così: «Per anni Edith ha cantato sui marciapiedi di Parigi per qualche spicciolo, accompagnata solo dal rumore della città. Poi qualcuno le ha prestato ascolto, pare proprio mentre cantava la Marsigliese come narrano le leggende dell’icona francese, e la sua voce ha finalmente incontrato la Musica. Quando penso a lei, vedo una voce, la sua voce, un fascio di luce rossa che taglia l'aria spazzando via quello che non serve. Penso all'essenza. All'anima. Eppure lei era così piccola, ed era sempre stata così fragile... Sia quando tremava per il freddo nelle strade di Parigi, sia quando cantava sul palco del Carnegie Hall a New York. Forse proprio per queste caratteristiche magnetiche, mi sono appassionata a questo personaggio, tenero ma anche feroce, così lontano dal mio tempo e così vicino al mio cuore. Edith Piaf non è solo una straordinaria voce legata ad un'epoca che mi piace ricordare con gli occhi trasognati. Spesso mi ritorna all’orecchio l’eco de “La vie en rose”, la canzone degli anni delle grandi speranze dopo il nazismo. Lei rappresenta anche la straordinaria forza comunicativa che il canto possiede, soprattutto quando è filtrato da un'anima capace di profondi sentimenti. Edith traduceva emozioni, interpretava e soprattutto raccontava storie di vita nelle quali sapeva entrare come protagonista incisiva e sensibile. Molto altro hanno detto e conosciuto di lei i più grandi artisti del suo tempo che erano al suo fianco e l'hanno amata: Jean Cocteau, Charles Aznavour, Marlene Dietrich e tanti altri».
Clelia Cicero ha portato lo spettacolo, «Première Etude sur Piaf», in giro per il mondo: dall’Italia all’Argentina, dalla Svizzera (tv e teatro) agli Stati Uniti. E anche in Francia: «Certamente, quella di esibirmi in territorio francese è stata un’esperienza particolarissima. Io che canto Edith proprio dove lei ha raggiunto la gloria: l’ho fatto con il cuore a mille… ma l’entusiasmo degli applausi francesi mi ha davvero commossa».
Adesso c’è il Teatro Regio: «Finalmente torno a Parma, da dove tutto, con Edith in particolare, è iniziato».
«La Vie en rose» è stata cantata di recente anche da Madonna che ha scelto la canzone simbolo di Piaf in omaggio ai francesi all’indomani del massacro parigino del 13 novembre. E in tutto il mondo è risuonata la Marsigliese. Clelia Cicero (sito web: www.cleliacicero.com) conclude invitando i parmigiani al concerto-spettacolo in scena al Ridotto del Teatro Regio: «“La Vie en rose” rientra nel mio repertorio insieme a “La foule”, “Padam” e altri successi di Edith. La sorpresa sarà anche la Marsigliese in omaggio ai francesi e per ribadire che Edith è sempre viva tra di noi, dalla parte di chi difende Liberté, Égalité, Fraternité». Informazioni e biglietti al Teatro Regio: 0521/203999

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»