-1°

14°

Regio

Ted Neeley-Gesù: "Pace e rispetto sono le risposte"

Torna «Jesus Christ Superstar» con l'iconico protagonista: «Uniamoci contro ogni atrocità»

Ted Neeley-Gesù:
0

 

Nel gennaio scorso, alla vigilia del debutto parmigiano di «Jesus Christ Superstar» al Regio, non avevamo nascosto l'emozione provata nell'intervistare «Gesù», sia pure via mail. Dodici mesi dopo, in occasione del ritorno a Parma del celebre musical (stasera e domani alle 21, biglietti in vendita al Regio dalle 19) all'emozione si è sostituita la sensazione di avere un amico in più: l'iconico Ted Neeley, infatti, dopo quello show si era concesso con generosità al pubblico parmigiano nel foyer, e in primavera era tornato in qualità di «testimonial» di questa nuova edizione della rassegna «Tutti a teatro» di cui la riproposizione di «JCS» fa parte. Sempre sfoderando una gentilezza e una disponibilità disarmanti.
Hello, mr Neeley, è un privilegio per noi averla nuovamente a Parma: che ricordi ha del pubblico del Regio?
«Meravigliosi: tutti nel vostro bellissimo teatro sono stati fantastici con noi e il pubblico ci ha fatto davvero sentire parte della vostra famiglia. Non vedo l'ora di rivedere i volti sorridenti dei tanti nuovi amici che abbiamo conosciuto»
In effetti, oltre allo spettacolo, il pubblico ha apprezzato la sua pazienza e la sua generosità nell'after-show: non solo selfie o autografi, ma per tutti un abbraccio e una chiacchierata. Ben pochi artisti lo fanno...
«Considero l'opportunità di conversare con il pubblico dopo ogni show come la mia vera ricompensa. Scambiare opinioni con chi ha appena assistito al nostro amato "Jesus Christ Superstar", contribuisce a costruire amicizie destinate a durare, indipendentemente dalla distanza»
Un anno fa parlavamo dell'incredibile modernità di questa rock opera. Cos'altro aggiungere?
«Dall'inizio di questo tour, nel marzo 2014, abbiamo constatato come la gente che ha amato il film di Norman Jewison, continuava a venire a vederci dal vivo apprezzandone anche la 'visione' del nostro regista teatrale Massimo Romeo Piparo. In questo modo anche le nuove generazioni possono innamorarsi di questa rock opera e ciò spiega il perchè continuano a invitarci nelle città in cui ci siamo già esibiti, non solo in Italia ma in tutta Europa».
Nel recensire lo spettacolo, a proposito delle terribili immagini proiettate sullo schermo durante la scena della flagellazione, ci chiedevamo se in futuro avrebbe potuto trovare posto anche qualche fotogramma riferito alla strage di Charlie Hebdo. Ma nel frattempo, di nuovo a Parigi, è accaduto qualcosa di ancor più terribile, sempre in nome di un dio. Qual è la sua opinione?
«Quelle immagini di orrore e distruzione visualizzate sullo schermo sono state scelte dal nostro regista e tutti le trovano terribilmente efficaci. Il nostro mondo potrà dirsi fortunato quando finalmente capiremo che solo una pacificazione collettiva potrà mettere la parola fine a queste atrocità».
In definitiva, pensa che il mondo in cui viviamo oggi sia migliore o peggiore rispetto agli anni '70 quando «JCS» iniziò la sua straordinaria avventura nei teatri e al cinema?
«Per tante ragioni dovrei rispondere che stiamo molto meglio oggi ma d'altro canto, finché quegli elementi di malcontento e di insoddisfazione continueranno a essere presenti nella nostra società, ci troveremo a dover fronteggiare l'orrore che vediamo quasi ogni giorno. Invece dovremmo unirci nel rispetto reciproco e mettere a disposizione di tutti le risorse e le capacità intellettuali di cui disponiamo, per capire finalmente che solo la pace è la risposta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia