20°

34°

Spettacoli

"L'istruttoria" di Peter Weiss al Teatro Due

"L'istruttoria" di Peter Weiss al Teatro Due
Ricevi gratis le news
0

L’Istruttoria di Peter Weiss, uno dei più alti esempi di teatro documento che la drammaturgia contemporanea abbia prodotto, spettacolo-cult di Fondazione Teatro Due  diretto da Gigi dall’Aglio, presentato da 25 anni ininterrottamente in Italia, torna nuovamente in scena a Teatro Due, come rituale appuntamento con la memoria.
Fortemente richiesto dal pubblico scolastico, a cui è dedicato un ricco calendario di matinées, lo spettacolo sarà messo in scena anche in serale il 28, il 30 marzo e il 1 aprile 2010 alle 21.00.
Scritto a seguito del processo che si svolse a Francoforte, tra il ‘63 e il ’65, contro un gruppo di SS e di funzionari del lager di Auschwitz, L’Istruttoria, è un dramma documentario che, snodandosi poeticamente come un oratorio laico in undici canti, scandito dalle testimonianze delle vittime e dalla difesa degli aguzzini, si chiude senza verdetto: un finale senza catarsi che diventa un monito per il futuro. I personaggi di quest’opera, messa in scena per la prima volta nel 1984, sono interpretati da - Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri, Giorgio Gennari (che sostituisce eccezionalmente Gigi Dall’Aglio), Giuseppe L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta - personaggi che, bloccati tra forma e vita, tentano con l’azione di dipingere “l’istante eterno” della storia e del ricordo, uomini e donne che eticamente e artisticamente rappresentano un esempio di “repertorio vivo e necessario”.
Messo in scena in tutta Italia, rappresentato anche in Israele e in Romania, l’Istruttoria è uno spettacolo che è stato visto da generazioni di spettatori, che ha visto cambiare il pubblico, la sua coscienza, la storia politica e che ha visto crescere i suoi attori.
Nel 1965, quando L’Istruttoria fu pubblicata, - dice il regista Gigi Dall’Aglio - furono molte le messe in scena realizzate secondo i dettami teatrali di Peter Weiss. Questi richiedevano un’estremizzazione dei concetti del teatro epico brechtiano quale la totale riduzione dell’aspetto emotivo affinché non sviasse dalla comprensione dei fenomeni e, attraverso lo straniamento, emergesse in tutta la sua potenza la sostanza dell’informazione documentaria.
In quegli anni quel tipo di messa in scena era perfetta, il pubblico andava a vedere L’Istruttoria per dichiarare pubblicamente la sua appartenenza alla categoria di chi era curioso di sapere le cose. Lo spettacolo veniva allestito nei palazzetti dello sport e vederlo acquistava un forte carattere rituale di appartenenza e di volontà di conoscenza.
Allora nei libri di storia quasi ancora non veniva citata la Shoha, il testo di Weiss forniva delle informazioni sconvolgenti; per questo aveva un senso elencare quante persone erano state uccise in un modo, quante in un altro, quante torturate etc. Vent’anni dopo, nell’83 quando abbiamo messo in scena il testo, i fatti erano ormai venuti alla luce e la gente li aveva collocati nel proprio personale archivio storico. Per me quindi è diventato importante ricostruire la memoria di questo fatto, intesa non come memoria d’archivio, ma come memoria emotiva che in me si era formata mentre venivo a conoscenza dei fatti.
È stato come se, dopo aver studiato il testo sul piano della razionalità, fossi andato a dormire con tutto quel turbamento e avessi sognato lo spettacolo, così come poi lo abbiamo fatto.”
Dopo aver visto lo spettacolo a Tel Aviv, il grande scrittore israeliano Abraham Yehoshua ha affermato: “È difficile la rappresentazione estetica dello sterminio, è un’esperienza estrema a cui non si può aggiungere nulla; difficile è anche trovare la forma adatta per raccontare lo strazio delle vittime, ma Weiss c’è riuscito, perché ha trasformato quello strazio in un poema”.

Con Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri
Giorgio Gennari, Giuseppe L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta
musiche originali Alessandro Nidi
esecuzione musicale Davide Carmarino
costumi Nica Magnani
luci Claudio Coloretti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

«Non siamo riusciti a salvarlo»

Tragedia

«Non siamo riusciti a salvarlo»

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

Solidarietà

L'«altro» Ferragosto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

PARMENSE

Incendio vicino ai binari: disagi sulla ferrovia tra Parma e Fornovo Foto

Le foto dei nostri lettori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti