Spettacoli

"L'istruttoria" di Peter Weiss al Teatro Due

"L'istruttoria" di Peter Weiss al Teatro Due
Ricevi gratis le news
0

L’Istruttoria di Peter Weiss, uno dei più alti esempi di teatro documento che la drammaturgia contemporanea abbia prodotto, spettacolo-cult di Fondazione Teatro Due  diretto da Gigi dall’Aglio, presentato da 25 anni ininterrottamente in Italia, torna nuovamente in scena a Teatro Due, come rituale appuntamento con la memoria.
Fortemente richiesto dal pubblico scolastico, a cui è dedicato un ricco calendario di matinées, lo spettacolo sarà messo in scena anche in serale il 28, il 30 marzo e il 1 aprile 2010 alle 21.00.
Scritto a seguito del processo che si svolse a Francoforte, tra il ‘63 e il ’65, contro un gruppo di SS e di funzionari del lager di Auschwitz, L’Istruttoria, è un dramma documentario che, snodandosi poeticamente come un oratorio laico in undici canti, scandito dalle testimonianze delle vittime e dalla difesa degli aguzzini, si chiude senza verdetto: un finale senza catarsi che diventa un monito per il futuro. I personaggi di quest’opera, messa in scena per la prima volta nel 1984, sono interpretati da - Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri, Giorgio Gennari (che sostituisce eccezionalmente Gigi Dall’Aglio), Giuseppe L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta - personaggi che, bloccati tra forma e vita, tentano con l’azione di dipingere “l’istante eterno” della storia e del ricordo, uomini e donne che eticamente e artisticamente rappresentano un esempio di “repertorio vivo e necessario”.
Messo in scena in tutta Italia, rappresentato anche in Israele e in Romania, l’Istruttoria è uno spettacolo che è stato visto da generazioni di spettatori, che ha visto cambiare il pubblico, la sua coscienza, la storia politica e che ha visto crescere i suoi attori.
Nel 1965, quando L’Istruttoria fu pubblicata, - dice il regista Gigi Dall’Aglio - furono molte le messe in scena realizzate secondo i dettami teatrali di Peter Weiss. Questi richiedevano un’estremizzazione dei concetti del teatro epico brechtiano quale la totale riduzione dell’aspetto emotivo affinché non sviasse dalla comprensione dei fenomeni e, attraverso lo straniamento, emergesse in tutta la sua potenza la sostanza dell’informazione documentaria.
In quegli anni quel tipo di messa in scena era perfetta, il pubblico andava a vedere L’Istruttoria per dichiarare pubblicamente la sua appartenenza alla categoria di chi era curioso di sapere le cose. Lo spettacolo veniva allestito nei palazzetti dello sport e vederlo acquistava un forte carattere rituale di appartenenza e di volontà di conoscenza.
Allora nei libri di storia quasi ancora non veniva citata la Shoha, il testo di Weiss forniva delle informazioni sconvolgenti; per questo aveva un senso elencare quante persone erano state uccise in un modo, quante in un altro, quante torturate etc. Vent’anni dopo, nell’83 quando abbiamo messo in scena il testo, i fatti erano ormai venuti alla luce e la gente li aveva collocati nel proprio personale archivio storico. Per me quindi è diventato importante ricostruire la memoria di questo fatto, intesa non come memoria d’archivio, ma come memoria emotiva che in me si era formata mentre venivo a conoscenza dei fatti.
È stato come se, dopo aver studiato il testo sul piano della razionalità, fossi andato a dormire con tutto quel turbamento e avessi sognato lo spettacolo, così come poi lo abbiamo fatto.”
Dopo aver visto lo spettacolo a Tel Aviv, il grande scrittore israeliano Abraham Yehoshua ha affermato: “È difficile la rappresentazione estetica dello sterminio, è un’esperienza estrema a cui non si può aggiungere nulla; difficile è anche trovare la forma adatta per raccontare lo strazio delle vittime, ma Weiss c’è riuscito, perché ha trasformato quello strazio in un poema”.

Con Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri
Giorgio Gennari, Giuseppe L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta
musiche originali Alessandro Nidi
esecuzione musicale Davide Carmarino
costumi Nica Magnani
luci Claudio Coloretti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione, la piena vista dall'alto Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

2commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

1commento

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

2commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

6commenti

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

2commenti

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS