-4°

Spettacoli

"Passano gli anni passano". Ma Vecchioni resta un mito

"Passano gli anni passano". Ma Vecchioni resta un mito
1

Ilaria Graziosi
Vecchioni canta. E «In Canta» il Teatro Regio. Con un mix di poesia e musica, in cui arie classiche e canzoni del «Professore» trovano il denominatore comune nei temi eternamente presenti nell’uomo: l’interrogarsi sull'esistenza, l’amore, il rapporto con l’eternità, il sentimento del divino.
E’ stato accolto da un Teatro Regio particolarmente caloroso, lunedì sera, il concerto «In-Cantus», che ha riportato a Parma Roberto Vecchioni per l’inaugurazione della IX edizione di Controtempi, rassegna organizzata dal Comune di Parma, Assessorato alla Cultura, Assessorato al Turismo e Cooperativa Lune Nuove, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.
 «Faremo cose folli stasera - annuncia il cantautore - perché folle è pensare di mettere insieme i generi musicali più disparati: l’opera lirica, il rock, la musica leggera. Folle. Ma possibile. Perché tutto è musica, non esistono distinzioni. La musica deve essere usata in tutte le sue sfaccettature».
 E Vecchioni, le sfaccettature, le tocca proprio tutte. Partendo da «Vissi d’arte» di Puccini, passando per le poesie di Neruda e Gassman, arrivando perfino a mischiare Vivaldi con Rossini, esperimento «alquanto bizzarro - lo definisce il professore - un po' come chiudere Berlusconi e Bersani nello stesso ascensore, con Emanuele Filiberto che canta "Italia Amore Mio"».
Roberto Vecchioni viene accompagnato da Beppe D’Onghia, pianoforte e direzione, e il Nu Ork String Quintet - composto da Anton Berovksy, primo violino, Alessandro Bonetti, violino, Giuseppe Donnici, viola, e Vincenzo Taroni, violoncello. Durante due ore e mezzo di concerto il Professore osa talmente tanto che arriva a cantare anche le strofe della poetessa Saffo di Lesbo. In greco.
Esperimenti e novità, dunque. Ma largo spazio anche alla tradizione. Ecco allora alcuni tra i più celebri successi che hanno segnato trent'anni di carriera: «L'uomo che si gioca il cielo a dadi», «Luci a San Siro», «Milady», per il cui celebre attacco - «Passano gli anni passano» - Vecchioni invita a salire sul palco due signore del pubblico. Spazio alla commozione quando è il momento de «Le rose blu». Piange il cantautore a fine esibizione.
E con lui si commuove il pubblico che conosce bene le parole di quella sorta di preghiera, scritta in un momento di grande sofferenza nella vita di un figlio. «Non credo che esista al mondo un dolore più grande di vedere soffrire una persona che si ama - aveva spiegato tempo fa Vecchioni - soprattutto se è un figlio. E allora mandi una preghiera che sembra una bestemmia.
O una bestemmia che sembra una preghiera.
All’unica cosa che pensi che ti possa ascoltare. Che poi si chiama Dio».
 Il pubblico applaude, si alza in piedi, gli grida «Grazie di esistere». «Ma quello lo ha già detto Ramazzotti - scherza Vecchioni - Sarebbe plagio». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fernanda

    02 Aprile @ 18.28

    grazie .di eserci.fai piu bella la vita .ciao fernanda

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery