-2°

Spettacoli

"Passano gli anni passano". Ma Vecchioni resta un mito

"Passano gli anni passano". Ma Vecchioni resta un mito
1

Ilaria Graziosi
Vecchioni canta. E «In Canta» il Teatro Regio. Con un mix di poesia e musica, in cui arie classiche e canzoni del «Professore» trovano il denominatore comune nei temi eternamente presenti nell’uomo: l’interrogarsi sull'esistenza, l’amore, il rapporto con l’eternità, il sentimento del divino.
E’ stato accolto da un Teatro Regio particolarmente caloroso, lunedì sera, il concerto «In-Cantus», che ha riportato a Parma Roberto Vecchioni per l’inaugurazione della IX edizione di Controtempi, rassegna organizzata dal Comune di Parma, Assessorato alla Cultura, Assessorato al Turismo e Cooperativa Lune Nuove, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.
 «Faremo cose folli stasera - annuncia il cantautore - perché folle è pensare di mettere insieme i generi musicali più disparati: l’opera lirica, il rock, la musica leggera. Folle. Ma possibile. Perché tutto è musica, non esistono distinzioni. La musica deve essere usata in tutte le sue sfaccettature».
 E Vecchioni, le sfaccettature, le tocca proprio tutte. Partendo da «Vissi d’arte» di Puccini, passando per le poesie di Neruda e Gassman, arrivando perfino a mischiare Vivaldi con Rossini, esperimento «alquanto bizzarro - lo definisce il professore - un po' come chiudere Berlusconi e Bersani nello stesso ascensore, con Emanuele Filiberto che canta "Italia Amore Mio"».
Roberto Vecchioni viene accompagnato da Beppe D’Onghia, pianoforte e direzione, e il Nu Ork String Quintet - composto da Anton Berovksy, primo violino, Alessandro Bonetti, violino, Giuseppe Donnici, viola, e Vincenzo Taroni, violoncello. Durante due ore e mezzo di concerto il Professore osa talmente tanto che arriva a cantare anche le strofe della poetessa Saffo di Lesbo. In greco.
Esperimenti e novità, dunque. Ma largo spazio anche alla tradizione. Ecco allora alcuni tra i più celebri successi che hanno segnato trent'anni di carriera: «L'uomo che si gioca il cielo a dadi», «Luci a San Siro», «Milady», per il cui celebre attacco - «Passano gli anni passano» - Vecchioni invita a salire sul palco due signore del pubblico. Spazio alla commozione quando è il momento de «Le rose blu». Piange il cantautore a fine esibizione.
E con lui si commuove il pubblico che conosce bene le parole di quella sorta di preghiera, scritta in un momento di grande sofferenza nella vita di un figlio. «Non credo che esista al mondo un dolore più grande di vedere soffrire una persona che si ama - aveva spiegato tempo fa Vecchioni - soprattutto se è un figlio. E allora mandi una preghiera che sembra una bestemmia.
O una bestemmia che sembra una preghiera.
All’unica cosa che pensi che ti possa ascoltare. Che poi si chiama Dio».
 Il pubblico applaude, si alza in piedi, gli grida «Grazie di esistere». «Ma quello lo ha già detto Ramazzotti - scherza Vecchioni - Sarebbe plagio». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fernanda

    02 Aprile @ 18.28

    grazie .di eserci.fai piu bella la vita .ciao fernanda

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

2commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

11commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

Campus

Sfera Ebbasta, dal rap al trap

SPORT

Calcio

LegaPro in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale: Bassano sotto 2-0 in casa con l'ultima in classifica

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio