10°

22°

Spettacoli

A Parma da tutta Europa la riscossa dei giovanissimi talenti

Ricevi gratis le news
0

Comincia dal Teatro Regio di Parma mercoledì 7 aprile alle 20.30, il prestigioso tour italiano della European Union Youth Orchestra diretta dal grande Vladimir Ashkenazy. Con la formazione composta dai giovanissimi talenti raccolti da tutti i paesi d’Europa e guidati dal grande musicista, il programma del concerto spazia fra i poemi sinfonici di Ottorino Respighi, Richard Strauss, e Pëtr Il’ič Čajkovskij, un eccezionale viaggio alla scoperta di una forma musicale privilegiata dai compositori per evocare immagini e vicende, grazie alle straordinarie potenzialità di cui dispone una grande orchestra sinfonica.
La serata prende avvio dall’esuberanza sonora rappresentata da Respighi nel famoso ciclo sinfonico Le Fontane di Roma, concepito come parte di un più ampio affresco dedicato alle bellezze e alla storia della Città Eterna, per poi toccare il poema sinfonico Till Eulenspiegels lustige Streiche - I tiri burloni di Till Eulenspiegel - che Strauss compose ispirandosi agli episodi di un popolare romanzo tedesco. Finale con il Manfred che Čajkovskij ideò come una vasta sinfonia dedicata al protagonista del famoso dramma scritto da Lord Byron.
La European Union Youth Orchestra è una delle orchestre più prestigiose e più versatili del mondo, che unisce i giovani musicisti di maggior talento degli Stati dell’Unione, sotto la direzione di maestri di prestigio mondiale. Fondata nel 1978 da Lionel e Joy Bryer, la EUYO ha saputo mantenere alto l’obiettivo di creare un gruppo di musicisti che travalichi i confini nazionali e rappresenti gli ideali europei comuni di solidarietà e lavoro per raggiungere la pace e l’integrazione sociale. Claudio Abbado, direttore musicale dell’Orchestra dalla sua fondazione ha collaborato alla sua affermazione quale istituzione internazionale. Bernard Haitink nel 1994 è succeduto ad Abbado alla direzione della EUYO, attualmente affidata alla cura di Vladimir Ashkenazy. I musicisti sono selezionati ogni anno tra migliaia di candidati e hanno tutti un’età compresa tra i 14 e i 24 anni. L’orchestra raduna ogni anno 140 musicisti a rappresentare tutti e 27 gli stati membri e l’Italia si è sempre distinta per essere uno dei maggiori sostenitori del progetto sin dalla sua fondazione.
Per maggiori informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma, dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00, il sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00. Per informazioni: 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org La Stagione Concertistica 2010 del Teatro Regio di Parma è realizzata in collaborazione con Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, main sponsor Cariparma e con l’apporto del Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Gruppo Cedacri, Morris, Parmacotto).
 
 
 Teatro Regio di Parma
mercoledì 7 aprile 2010, ore 20.30
EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA
Direttore VLADIMIR ASHKENAZY
 
Ottorino Respighi (1879-1936)
Fontane di Roma
La fontana di Valle Giulia all’Alba (Andante mosso)
La fontana del Tritone al mattino (Vivo, Un poco meno allegretto, Più vivo gaiamente)
La fontana di Trevi al meriggio (Allegro moderato, Allegro vivace, Più vivace, Largamente, Calmo)
La fontana di Villa Medici al tramonto (Andante, Meno mosso, Andante come prima)
 
Richard Strauss (1864-1949)
Till Eulenspiegels lustige Streiche (I tiri burloni di Till Eulenspiegel)
poema sinfonico op. 28
 
Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893)
Manfred, Sinfonia in quattro quadri da Byron op. 58
Lento lugubre. Moderato con moto. Andante
Vivace con spirito
Andante con moto
Allegro con fuoco
 
 
VLADIMIR ASHKENAZY
- Fin da quando Vladimir Ashkenazy si mise in luce sulla ribalta internazionale nel 1955 al Concorso di Varsavia la sua è stata una carriera straordinaria, non solo come uno dei più importanti e rispettati pianisti del nostro tempo, ma anche come artista la cui vita creativa comprende una vasta gamma di attività continuando ad offrire ispirazione agli amanti della musica di tutto il mondo. La direzione d’orchestra, che ha occupato una parte sempre più importante dell’attività musicale degli ultimi vent’anni, lo ha visto Direttore Principale della Filarmonica Ceca dal 1998 al 2003 e Direttore Musicale della NHK Symphony Orchestra di Tokyo dal settembre 2004. Nell’autunno 2005 ha tenuto con loro il secondo tour europeo che ha avuto uno straordinario successo e che ha incluso un concerto in diretta televisiva al Musikverein di Vienna. La loro stagione a Tokyo prevede diverse apparizioni televisive e la realizzazione di concerti speciali, fra i quali, nella primavera 2006, un concerto celebrativo di Toru Takemitsu, compositore che Ashkenazy ammira molto. In suo onore ha diretto Riverrun dal pianoforte. Accanto agli impegni con la NHK Symphony Orchestra, Ashkenazy continua la collaborazione privilegiata con la London Philharmonia Orchestra con cui tiene concerti in tutto il mondo. Con questa Orchestra a sviluppato i progetti “Prokof’ev and Šostakovič Under Stalin” e “Rachmaninov Revisited”. Ashkenazy inoltre ricopre la carica di Direttore Musicale della EUYO con la quale annualmente tiene una serie di concerti e ha strettissimi legami e collaborazioni con le più importanti orchestre del mondo. Ashkenazy continua a dedicarsi al pianoforte, arricchendo sempre più lo straordinario catalogo delle sue registrazioni. Malgrado l’intensia attività concertistica Ashkenazy crea affascinanti progetti televisivi, spesso ispirati dalla sua spinta passionale ad assicurare che la musica seria continui ad avere spazi nei maggiori canali di comunicazione e coinvolga un pubblico sempre più vasto. Memorabile in tal senso, lo straordinario programma Ashkenazy a Mosca che ha contrassegnato la prima visita del musicista nel suo paese natale da quando lo aveva lasciato negli anni ’60. Più recentemente con la NHK TV ha sviluppato una serie di programmi con finalità didattiche.
 
 
EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA
- La European Union Youth Orchestra (EUYO) riunisce giovani musicisti europei di straordinario talento consentendo loro di lavorare con alcuni fra i più importanti direttori del panorama mondiale in un orchestra che va oltre i confini nazionali e si esibisce in tutto il mondo ai massimi livelli internazionali. L’orchestra si è guadagnata una fama di grande eccellenza e collabora regolarmente con le più importanti orchestre mondiali. La EUYO è stata fondata nel 1978 da Lionel e Joy Bryer, con il proposito di formare un ensemble che potesse rappresentare l’ideale del comune lavoro comunitario europeo per conseguire pace e comprensione sociale. Claudio Abbado, Direttore Musicale dell’Orchestra dalla sua fondazione, e Sir Edward Heath, il primo Presidente, hanno aiutato l’Orchestra ad affermarsi come un’istituzione internazionale. Bernard Haitink nel 1994 è succeduto ad Abbado in qualità di Direttore Musicale, incarico attualmente ricoperto dal Vladimir Ashkenazy. Oltre ai suoi importanti Direttori Musicali hanno guidato la EUYO maestri del prestigio di Daniel Barenboin, Leonard Bernstein, Sir Colin Davis, Carlo Maria Giulini, Herbert von Karajan, Mstislav Rostropovich e Sir Georg Solti. Fra i più importanti solisti che hanno suonato con la EUYO si ricordano Martha Argerich, Emanuel Ax, Barbara Hendricks, Nigel Kennedy, Radu Lupu, Lord Yehudi Menuhin, Anne-Sophie Mutter, Jessye Norman e Ravi Shankar. Oltre alle sue regolari apparizioni in Europa la EUYO ha tenuto tournée in Cina, Giappone Nord, Sud America e Russia. L’orchestra è composta da centoquaranta elementi rappresentativi di tutti i ventisette stati membri dell’Unione Europea. I musicisti sono selezionati annualmente fra più di 4.000 candidati di età compresa fra i quattordici e ventiquattro anni che si presentano alle audizioni aperte in tutta la comunità europea. La straordinaria opportunità di far parte della EUYO non è solamente un grande stimolo sociale e culturale per i giovani ma anche un importante aiuto alle loro carriere future, quasi sempre di grande successo. Fra i premi assegnati alla EUYO ricordiamo l’Olympia Prize of the Alexander S Onassis Public Benefit Foundation, il Prix d’Initiative Européenne, il Grant for Young Artists awarded by The Praemium Imperiale e l’European Media Prize. La EUYO è sostenuta dal programma dell’Unione Europea “Support for bodies active at European level in the field of culture” e dai ventisette membri dell’Unione Europea. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

incidente ambulanza

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

1commento

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

PARMA

Foto in vendita a Mercanteinfiera per aiutare Giocamico Video

Francesca Bocchia spiega i dettagli dell'iniziativa al padiglione 4 della fiera

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

1commento

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

UPI

Giovanni Baroni è nuovo presidente
della Piccola Industria di Confindustria Emilia-Romagna

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

4commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

5commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

'Ndrangheta, maxi-operazione in Lombardia: anche un sindaco fra i 27 arrestati

PIACENZA

Colpita da un ramo tagliato dal marito: muore una 70enne

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

1commento

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery