-5°

Spettacoli

L'eccidio di Melissa e altre storie. Riletti con gli occhi delle donne

L'eccidio di Melissa e altre storie. Riletti con gli occhi delle donne
0

 Ha un profondo significato la nuova produzione che debutterà venerdì 9 (repliche sabato 10, domenica 11 ore 21.15)  a Europa Teatri.  

S'intitola «Fragalà – L'eccidio di Melissa... tra storia e leggenda», lo spettacolo scritto da Ilaria Gerbella (che ha curato anche la regia) e Maria Teresa Lonetti, e interpretato da Franca Tragni, Michela Ollari e Maria Teresa Lonetti. Spiega Ilaria Gerbella, una delle autrici: «È stata Maria Teresa a propormi di raccontare la storia accaduta a Melissa, in provincia di Crotone, e di farne uno spettacolo; abbiamo innanzitutto svolto insieme le ricerche storiografiche sulle vicende di questo luogo. E non solo per quel che riguarda l'eccidio del 1949, ma andando ben più indietro nella storia, a partire dal periodo mitico della città, dalle leggende che riguardano le streghe giunte a Melissa da Maleventum. E poi via via fino ai fatti avvenuti dopo la seconda guerra mondiale, ai giorni dell'eccidio, di cui una delle vittime è donna». L'evento centrale dello spettacolo è l'eccidio del 29 ottobre del 1949, giorno in cui i contadini, donne e uomini melissesi, occuparono le terre incolte nella zona di Fragalà. Lo stesso giorno arrivarono a Melissa da Bari un centinaio di poliziotti chiamati dal proprietario Berlingieri, con l’intento di combattere quello che sembrava agli occhi del marchese un sopruso. Quel 29 ottobre, il reparto della celere sparò sui contadini che avevano invaso, per dissodarlo, un fondo incolto, uccidendone tre e ferendone gravemente altri diciassette. 
Dopo aver svolto il lavoro storiografico, le autrici sono andate a Melissa, per effettuare riprese e interviste. Il perno dello spettacolo è la donna: «abbiamo voluto parlare al femminile - continua Gerbella -  far risaltare la qualità e la potenza delle donne, la loro forza nei diversi momenti in cui vengono messe duramente alla prova, dall'uomo e dalla storia. Ognuna delle tre attrici diventa protagonista di uno dei tre periodi narrati: Maria Teresa di quello mitico della leggenda delle streghe, Michela della prima fase storica incentrata sul sopruso dello ius primae noctis e infine Franca della storia dell'eccidio; ma fra di loro ci saranno molti momenti di scambio e interazione in scena».
Maria Teresa Lonetti, di origini calabresi, ha scritto ed esegue dal vivo le musiche dello spettacolo con altri cinque musicisti pure in scena. «Certamente - spiega Maria Teresa - è per me motivo di orgoglio che questo frangente di storia e di "conoscenza" del mio paese possa avere una visibilità anche qui a Parma, che è diventata ormai la mia seconda casa. Però, penso anche che il tempo e lo spazio siano dimensioni che non generano distanza se c'è un reale interesse in quello in cui si crede e che si vuole dire. In realtà le lotte dei contadini e non solo, le lotte della gente per rivendicare diritti fondamentali come la libertà, la dignità e il rispetto non sono avvenute solo a Melissa nel 1949, bensì sono fatti che accadono ancora oggi, nel 2010, in alcune parti del mondo. Per certe cose, non esiste né un tempo e né un luogo geografico. Basta guardare un po' al di là del proprio naso per rendersi conto di come certe tematiche siano attuali e contemporanee».
Info: Biglietti a 10, 8 e 6 euro. Il Teatro Europa è a Parma in via Oradour. Tel e fax 0521.243377.
 
 
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto