19°

ANTICIPAZIONI

Oscar 2016, sarà la volta di DiCaprio?

Oscar 2016, sarà la volta di DiCaprio?

Leonardo DiCaprio nel film di Inarritu

0
 

Sarà il momento più atteso degli Oscar 2016: scoprire se alla sesta nomination (cinque come interprete e una come produttore) Leonardo DiCaprio finalmente riuscirà a mettere le mani sul suo primo Oscar con la performance in Revenant di Alejandro Gonzalez Inarritu.

Ma nella cinquina dei migliori attori protagonisti non mancano gli avversari forti: Michael Fassbender per il ritratto dell’icona dell’era digitale e creatore della Apple in Steve Jobs di Danny Boyle; Bryan Cranston nei panni dello sceneggiatore vittima del maccartismo raccontato da Ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach; Matt Damon astronauta lasciato solo su Marte in Sopravvissuto -The Martian di Ridley Scott; Eddie Redmayne nel ruolo di uno dei primi transgender che si è sottoposto a inizio anni ‘30, a un’operazione per cambiare sesso, in The Danish Girl di Tom Hooper.

Leonardo DiCaprio

Il biondo californiano, classe 1974, ambientalista convinto, bambino prodigio, divo precoce e sex symbol grazie a cult globali come Titanic, deve alla sua versatilità l’essere diventato in pochi anni il volto del cinema di molti dei maggiori autori contemporanei, come Scorsese, Spielberg, Luhrmann, Eastwood e Tarantino. Ritorna agli Academy Awards, un anno dopo la delusione per The Wolf of Wall Street con già in tasca oltre una decina di premi fra i quali il Bafta, il Golden Globe, e lo Screen Actors Guild Award, per la sua interpretazione, in Revenant di Inarritu, del leggendario cacciatore ed esploratore Hugh Glass, vissuto nell’America della Grande Frontiera. Un ruolo che l’ha messo duramente alla prova anche fisicamente, tra tuffi nell’acqua gelata, scene in cui mangia realmente pesce e fegato crudi e si arrampica sulle montagne con addosso pesanti pelli d’orso.

Michael Fassbender

«Non mi piace molto parlare di recitazione. Tante volte non so cosa sto facendo, succede e basta». Così Michael Fassbender, risponde spesso a chi gli chieda quale sia il segreto delle sue performance camaleontiche. Classe 1977, padre tedesco e madre irlandese, considerato uno degli attori più talentuosi della sua generazione, si è rivelato alla platea internazionale nei panni dell’attivista nordirlandese Bobby Sands, morto nel 1981 in prigione dopo 66 giorni di sciopero della fame, in Hunger di Steve McQueen. E’ il mutante Magneto, ma anche Carl Gustav Jung in A dangerous method di Cronenberg; passa da Bastardi Senza gloria di Tarantino alle nuove interpretazioni per McQueen, come uomo ossessionato dal sesso in Shame e sadico schiavista in 12 anni schiavo, che gli porta nel 2014 la sua prima nomination all’Oscar. Il suo Steve Jobs per Danny Boyle, è una fotografia tra luci ed ombre di un genio fragile, egoista e libero. Agli Oscar Fassbender porta stavolta anche una nota rosa: è in gara infatti anche la compagna, Alicia Vikander, candidata fra le attrici non protagoniste per The Danish Girl.

Eddie Redmayne

L’anno scorso il 33enne britannico aveva conquistato l’Oscar come miglior attore protagonista grazie alla straordinaria prova nella parte in La teoria del tutto di James Marsh di Stephen Hawking. Quest’anno, torna in gara, con un altro biopic, The Danish girl di Tom Hooper, ispirato alla storia struggente di Einar Wegener, pittore danese transgender, una delle prime persone ad essere operate, a inizio anni ‘30, per cambiare sesso, diventando così Lili Elbe.

Matt Damon

Il suo primo Oscar, l’attore bostoniano, l’ha vinto nel 1998, a 28 anni in coppia con l’amico fraterno Ben Affleck per la sceneggiatura di Good Will Hunting. La sua terza candidatura come interprete, gli arriva per la performance nei panni di Mark Watney, astronauta lasciato solo su Marte perché creduto morto, nel fantascientifico Sopravvissuto - The Martian di Ridley Scott. Damon (già premiato con un Golden globe per la sua interpretazione), unico fra i cinque attori in gara a calarsi nei panni di un personaggio fittizio, ha particolarmente amato della storia, tratta dal romanzo di Andy Weir, il dover recitare soprattutto da solo: «Non mi ero mai messo alla prova in quel modo».

Bryan Cranston

La gran parte del pubblico mondiale ha scoperto l’enorme talento di Bryan Cranston grazie al ruolo iconico di Walter White, nella serie cult Breaking bad, per cui ha vinto quattro Emmy. Ma questo straordinario attore nato 59 anni fa a Canoga Park (California), è arrivato alla promozione nella serie A di Hollywood dopo una carriera di decine e decine di ruoli di contorno. La sua personalità da grande interprete ora gli porta la prima candidatura agli Oscar per L’Ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach, ritratto dello sceneggiatore, passato, a inizio anni ‘50, dall’essere uno degli autori di film più pagati a vittima del maccartismo, finito per un breve periodo anche in prigione.

A tutto CINEMA: vai alla sezione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017