15°

Spettacoli

Carniti: "Werther, dramma borghese contemporaneo"

Carniti: "Werther, dramma borghese contemporaneo"
0

 Lucia Brighenti 

 E' un dramma intimo, vicino al teatro di Ibsen, di Strindberg e al cinema del primo Novecento», così descrive il «Werther» Marco Carniti, che firma l’allestimento dell’opera di Massenet in scena al Teatro Regio da giovedì. Regista di scuola strehleriana, Carniti sostiene la necessità di un occhio attento alla recitazione e di un ritorno al teatro per un’opera che definisce «un dramma borghese contemporaneo per eccellenza. Perciò ho scelto di ambientarla nel primo Novecento, un periodo in cui erano ancora possibili atti estremi per motivi di passione». 
Regista con esperienze nel cinema (ha curato tra l’altro la regia di «Sleeping arround», film del 2007 vincitore di sei premi al festival internazionale di Ibiza 2008 e menzione speciale al RIFF festival di Roma) e un passato da ballerino e attore (ha recitato per Federico Fellini ne «L'intervista» e con Marcello Mastroianni e Hanna Schygulla in «Miss Arizona»), Marco Carniti spiega la sua visione del «Werther»: «Ho voluto una scena-non scena, uno spazio della mente che rappresenti due mondi: la mente di Werther ma anche quella di Charlotte. Due muri astratti e bianchi, uno dei quali in procinto di precipitare, creano un tunnel, una strada senza uscita che conduce il protagonista inesorabilmente verso la morte. Quella di Werther infatti è un’anima ancora bambina, che ha sofferto problemi di abbandono ed è sempre alla ricerca dell’amore: ogni rifiuto lo porta all’autodistruzione. D’altro lato, quelle stesse mura schiacciano e fanno saltare il mondo borghese di Charlotte, perché Werther la obbliga ad amarlo con la forza della poesia e delle parole, come Cyrano». 
Dal punto di vista musicale, Carniti sottolinea che la direzione di Michel Plasson coincide con la sua concezione: «Sono entusiasta della sua interpretazione che rende questa musica talmente astratta, quasi wagneriana, specie nel quarto atto. Massenet crea un’atmosfera dolcissima per il finale, in cui la morte è un momento di estasi, di connessione con la natura e di liberazione». 
In questa regia, come in molti suoi lavori, Carniti mette in rilievo il suo debito nei confronti di Strehler, di cui è stato per molti anni aiuto regista: «Nella vita ho avuto la fortuna di lavorare con personaggi importanti come Bob Wilson, Lluis Pasqual, Giancarlo Del Monaco ma Strehler era un artista molto speciale, la più grande anima del teatro che abbia incontrato. Da lui ho imparato la disciplina, il lavoro giornaliero e il rispetto assoluto per gli autori e per il testo teatrale, un rispetto che però, nell’interpretare la tradizione, non deve prescindere da uno sguardo rivolto all’uomo moderno».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv