-2°

Spettacoli

Parma diventa «Casa Ivory»: premio, applausi e nuovo film

Parma diventa «Casa Ivory»: premio, applausi e nuovo film
0

di Lisa Oppici

Il pubblico di quest’ultimo film? Oh, più o meno quello di sempre: un pubblico di adulti che si sente stanco di andare al cinema a vedere film che sono fatti per gli adolescenti». James Ivory racconta così, in due parole, il suo cinema e il suo essere un regista diverso da quanto in questi anni invade massicciamente le sale. 
Ospite lunedì sera del Cinema Edison per ricevere il «Trecentosessanta», il premio per l'eccellenza artistica della città di Parma istituito da Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con il Comune, il regista di «Casa Howard» e «Quel che resta del giorno» è stato accolto con calore: non ha fatto nemmeno in tempo a comparire sulla porta della sala che è stato letteralmente travolto dagli applausi, lunghi e fragorosi, gli stessi che l’hanno salutato al termine dell’incontro condotto dal critico della «Gazzetta di Parma» Filiberto Molossi. 
Ivory, che ha «accompagnato» a Parma il suo ultimo film «The city of your final destination», ha ricevuto il premio dall’assessore alla Cultura del Comune Luca Sommi («Le testimonianze di questi grandi artisti regalano qualcosa in più alla città e la fanno crescere») e ha a lungo parlato di sé e del suo cinema. Un cinema di storie ma anche d’attori, che spesso ha attinto dalla letteratura («Quando si riconosce un film da un libro? Ci vuole un bella storia, bei personaggi e belle scene: soprattutto questo. Ma tutto ciò non è che una parte del processo») e che più di una volta l’ha fatto definire «il più inglese dei registi americani»: «Questa cosa l’hanno inventata i francesi. Hanno deciso che io ero inglese e hanno continuato a ribadirlo per anni, e questa convinzione si è diffusa in Europa e poi anche in America. Ma io sono americano e sono orgoglioso di esserlo. Io voglio bene ai francesi, anche se non quanto agli italiani: soprattutto perché non hanno un buon orecchio per gli accenti...». Americano dallo stile quasi europeo, Ivory. E folgorato dall’India, un amore nato quasi per caso: «Un giorno a San Francisco ho visto bellissime miniature da un commerciante d’arte. Il cliente per il quale le aveva preparate se ne era andato, e lui non aveva avuto il tempo di riporle: così io ho potuto vederle e ne sono rimasto strabiliato. Quell'incontro del destino mi ha poi fatto andare in India, ha portato alla costituzione della Merchant... Senza quell'incontro non sarei arrivato dove sono oggi...», ha detto ancora Ivory, che nel corso della conversazione ha parlato anche del progetto che con Solares realizzerà a Firenze per i 500 anni dalla nascita di Vasari: «Sarà una sorta di 'divertimento'. Lui ha scritto in modo straordinario degli artisti del Rinascimento, riuscendo a comunicarne il fascino. L’idea è proprio quella di far sì che il suo libro continui ad avere un ruolo centrale nell’evento che realizzeremo: punteremo dunque la luce della scena sul libro, non tralasciando comunque il resto».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017