Spettacoli

Statuto, una canzone per «Bagna»

Statuto, una canzone per «Bagna»
3
di Alessia Ferri
La morte, sopraggiunta in quel modo così assurdo e inaspettato, ne ha fatto un nome e un volto conosciuto da tutti. Prima, nonostante una vita spesa in buona parte a fianco dei bisognosi, a conoscerlo erano solo i familiari e gli amici più stretti. Da quel tragico 30 maggio 2008, invece, tutti sanno chi era Matteo Bagnaresi, perché la storia di un ragazzo strappato alla vita troppo presto, con al collo la sciarpa della propria squadra del cuore, non può essere dimenticata.
Non lo fanno i Boys, che a lui hanno dedicato la Curva Nord del Tardini, ma nemmeno chi tifoso non è. Una memoria che vive anche attraverso le numerose scritte «Bagna vive» sparse sui muri di Parma e che, da alcune ore, si arricchisce anche di un «supporto audio». Già perché proprio ieri il gruppo ska torinese degli Statuto, ha presentato il nuovo album «E' già domenica», nel quale è presente una canzone dedicata proprio all’ultrà parmigiano, scomparso durante una trasferta che lo stava conducendo a Torino, per seguire Juventus-Parma.
 «Il titolo dell’album è questo perché in diversi brani è il calcio, vissuto e giocato, a farla da protagonista», spiegano i componenti della band  in occasione della presentazione ufficiale del disco, 14 tracce che spaziano tra vari generi musicali come soul, ska, pop italiano e R&B. La passione per il calcio ma soprattutto per il mondo che vi ruota attorno, fatto di cuore e anima, li ha spinti, dunque, a mettere in musica la storia di un ragazzo «uguale a noi, passionale nel sostenere la propria idea e la propria appartenenza, con il sogno di cambiare in meglio questo mondo. Sincero e coraggioso». 
«Un ragazzo come me» è il titolo del brano dedicato al «Bagna»: «Che se n'è andato tragicamente - ricordano - investito da un autobus che trasportava tifosi juventini, in un’area di servizio, mentre stava andando a seguire il suo Parma». Un testo profondo che, come tengono a sottolineare i componenti della band «è stato fatto leggere, prima di chiunque altro, ai familiari e agli amici più stretti».  Già due anni fa, gli Statuto, avevano dedicato la propria antologia alla memoria di Matteo Bagnaresi e Gabriele Sandri, l’ultrà laziale freddato da un colpo di pistola sparato dall'agente Spaccarotella in una stazione di servizio dell'A1. «Entrambe le famiglie ci scrissero per ringraziarci e, la lettera della mamma di Gabriele ci ispirò una canzone contenuta anch’essa nel nuovo album».
La storia di Matteo, come quella di «Gabbo», si è interrotta una domenica di primavera; il suo ricordo, invece, gli sopravvive. Riecheggia nel cuore di chi l’ha conosciuto e amato, di chi ne ha sentito solo parlare e, da adesso, anche di chi la ascolterà attraverso le parole degli Statuto. Tutti i diritti d’autore della canzone saranno devoluti in beneficenza all’associazione «Matteo Bagnaresi onlus».   

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    27 Aprile @ 13.35

    Alla fine di un articolo che parla del ricordo di un giovane morto, qualcuno scrive per lamentarsi di scritte sui muri. Credo lo spazio per farlo non fosse questo.

    Rispondi

  • Geronimo

    22 Aprile @ 14.39

    Mi trovo d'accordo, odio le migliaia di scritte che si vedono in giro e, anche se alcuni sono belli, i murales. Sono in italia vediamo queste cose

    Rispondi

  • Lucas

    22 Aprile @ 06.10

    Del resto non mi frega niente, però sono stanco di vedere la città imbrattata di scritte !!! Anche io vorrei scrivere il nome di mio padre con di fianco VIVE !!! Se tutti lo facessero per i loro cari, non ci sarebbe più posto in città su nessun muro. E' una cosa che odio, il dolore deve essere interiore. Tra l'altro abito molto vicino a casa dei signori Bagnaresi e mi trovo il quartiere tappezzato di scritte. Adesso basta !!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Palazzo Chigi: Renzi parlerà a mezzanotte

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città successo dei Sì per pochi voti

55 sezioni su 470: 52.50 il No. In città Si al 50.33%

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

7commenti

Amatori Rugby Parma

Beppe Carra: "Non ci basta: vogliamo altre vittorie" Intervista

II capitano commenta l'importante successo, il primo casalingo, contro Livorno - Esplode la festa in campo e negli spogliatoi (guarda le foto)

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

13commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)