12°

Spettacoli

L'ora del «Werther»

L'ora del «Werther»
Ricevi gratis le news
0
Siamo tutti consapevoli di come il tempo abbia recato una definizione sempre più precisa alla figura di Massenet, per lunghi anni divisa tra l’appassionata adesione dei suoi devoti ed una più cauta, persin sospettosa a volte, osservazione critica: ostacolo questo dovuto all’atmosfera di particolare morbidezza, di eleganti languori che avvolge le sue creature, a quel clima crepuscolare che penetra situazioni drammatiche, lo zucchero filato, insomma, di cui parlava Daudet. Solo una piena comprensione, in realtà, di come questo modo particolare di scivolare entro una vicenda e di carpirne echi ed accenti segreti si faccia linguaggio proprio, armoniosamente snodato in una sua proporzione emozionale, consente di dare il giusto senso al musicista; di capire così come risulti profilato lungo quella direttrice dalla quale muoverà Debussy, ad esempio. 
Per dire, dunque, di quel delicato filtro lirico attraverso il quale si è come rallentato il turgore compromettente della stessa ondata wagneriana. Pur a ridosso della quale si deve porre la nascita di «Werther», perché sarà l’editore Hartmann, durante uno di quegli obbliganti pellegrinaggi a Bayreuth per il «Parsifal», a far conoscere il testo goethiano a Massenet; il quale, però, subito intuì l’angolazione a lui più congeniale: «Il colpo di pistola, non voglio fermarmici... lo scioglimento del “Werther” è la liberazione, è la salvezza. Werther muore della ferita interiore. Quando la notte di Natale scende su lui... una chiarezza di perdono dissipa le ombre in cui il mondo scompare, e, per Werther come per Tristano, la musica delle anime comincia a cantare nel silenzio ove le voci mortali hanno taciuto». 
Sarebbe stato impensabile, infatti, che Massenet avesse potuto rivivere la storia del giovane Werther con la stessa tensione che da essa Goethe aveva irradiato sull'orizzonte fervido del proprio tempo; la temperie vissuta e rappresentata dal musicista francese era ben altra, già compromessa e stemperata. L’inclinazione, se mai, era verso la tenerezza del sogno, lo struggimento operato con gradazioni sentimentali che lo spettatore potesse più direttamente misurare con un proprio metro, quotidiano. Ed il pregio di «Werther» sta proprio in questa misura che muove i due protagonisti, i due innamorati, entro un quadro musicale sempre fluente, su un filo tematico che lega con mano sensibile caratteri e ambiente, voci e strumenti. Il profumo, come ha detto Alberto Savinio, potrà non avere grande marca ma inclinare piuttosto verso più mediate predilezioni piccolo borghesi, ciò che tuttavia non incrina la tensione drammaturgica. Le fortune del «Werther» non sarà il pubblico parigino a decretarle, tuttavia: una storia troppo triste per i frequentatori dell’Opéra-comique, così almeno dovette aver pensato il suo direttore, Leon de Carvahlo. Solamente dopo il trionfo riportato all’Opera di Vienna, nel 1892, «Werther» potrà avere l’entusiastico imprimatur dei parigini, suggello definitivo per un cammino ininterrotto. g.p.m.
 
La prima dell'opera sarà trasmessa in diretta da Tv Parma (ma per gli accordi sul ditirro d'autore la trasmissione non potrà essere estesa allo streaming sul nostro sito)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica, sorrisi e divertimento al Primo Piano

FESTE

Serata di festa al Primo Piano: ecco chi c'era Foto

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

3commenti

Weekend

Il sabato in provincia? Tutti gli eventi in agenda

GAZZAREPORTER

Impressioni di novembre: Parma nella nebbia Fotogallery

Foto del lettore Ruggero Maggi - Scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

APPENNINO

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

CARABINIERI

Furto con esplosione a Piacenza: i banditi fuggono verso Parma 

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

PARMA

Rubò i salami all'Esselunga, ora ci prova con il Parmigiano Reggiano: denunciato 41enne senegalese

L'africano è stato denunciato dalle Volanti

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

AUTOSTRADA

A1: caselli chiusi per lavori a Parma e Fidenza

ITALIA/MONDO

TORINO

Incinta a 11 anni dopo lo stupro: arrestato vicino di casa

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Moto

Biaggi non torna indietro: "La mia carriera è finita"

SERIE B

Empoli-Frosinone 3-3 rocambolesco. Il Parma sempre primo

SOCIETA'

IL DISCO

Seconds Out, la leggenda dei Genesis dal vivo

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R