17°

Spettacoli

Werther illumina il Regio

Werther illumina il Regio
1

 

Lucia Brighenti

Tanto delirio di passione e di estasi mi fece salire le lagrime agli occhi. Che scene emozionanti, che quadri avvincenti potevano ve­nirne fuori!», scriveva Massenet ricordando la lettura del «Wer­ther » di Goethe. La dolce elegan­za delle melodie di Massenet ha conquistato il pubblico della pri­ma, tenutasi ieri sera al Teatro Regio. Tra chi si è ritrovato nel foyer all’intervallo tra secondo e terzo atto per commentare lo spettacolo c’erano semplici ap­passionati ma anche musicisti e critici musicali. I più giovani era­no, probabilmente, Laura Pioli e Gianmaria Gennari, studenti di V liceo: «è uno spettacolo molto bello - ha detto Laura - i cantanti mi piacciono, meno le scene che sono troppo moderne: ho gusti più classici».

«A me invece la sce­nografia piace - ha spiegato Gian­maria - mi sembra che abbia mol­ti significati simbolici che forse gia scenica adeguata». Anche il presidente del Club dei 27, Gio­vanni Reverberi, afferma: «Grandi interpreti, Plasson è efficace ma la scenografia abu­sa delle luci». Simile il parere dei coniugi Dante e Carolina Beghini e di Umberto Aiassa («troppo minimalista», spiega), mentre di diverso segno è il giu­dizio di Claudia Termini, nota organista e docente del Conser­vatorio Boito di Parma (di cui è stata anche direttrice): «Sceno­grafia e regia sono molto sem­plici, non disturbano e la scelta di colori è bella. Nel secondo at­to si sono scaldati tutti, cantanti e orchestra mi sono piaciuti».
 

Due pagine sulla "prima" sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • enzo vanarelli

    23 Aprile @ 13.13

    L'esecuzione nel complesso era disomogenea - come spesso accade quando si accozzano elementi eterogenei; e in particolare con quest'opera, il cui libretto è già un palese travisamento del "Werther" goetiano. La sensibilissima e raffinata partitura di Massenet si basa su un testo che annulla di fatto Goethe; ed ha trovato un eccellente interprete nel Maestro e nell'orchestra da lui diretta; in Werther appunto, in Sophie, nella eccellente figura del Padre, con relativo duo di compari, nello splendido lavoro del giovane Coro e del suo Maestro. Giustissima la resa di Albert: ma è anche questione di suoni: Albert (pronunciatelo alla francese) non è Albrecht. E poi? poi il discutibile. La scena non era stata pensata insieme alla regia; almeno così appare. Modernissima la prima, addirittura emblematica (vedi il tappeto verticale di margherite con valenza di prato). Charlotte discutibile, per certa forzatura nell'emissione ed eccessiva drammaticità nella gestualità e nella mimica, che si sforzavano di compensare chi sa che: le critiche della generale? La differenza d'età anagrafica, che ad onta delle convenzioni della lirica in quel bel cast di veri giovani pesava? Ma la Charlotte di Massenet non è quella! Le luci troppo dichiarate, comunque non degne della raffinatezza tardottocentesca decadente di Massenet; la divaricazione scena-costume-regia (non bisogna essere tradizionalisti, ma una scelta o si fa o non si fa; restare a mezz'aria è deleterio; biciclette e boccali di terracotta? perché? perché non allora draisine o almeno bicicli a ruote dispari?). Ora basta, torno al testo. Come sosteneva Mario Praz, il decadentismo è stato una ripresa algolagnica del Romanticismo. Una civiltà già metropolitana, che parla di natura non sapendo più cosa sia. Che in campagna cerca la "Grenouilliere". Che riduce la complementarità pittoresco/sublime al conflitto comico/tragico. Ecco cosa manca a questo Werther: manca il Decadentismo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Autobus

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

5commenti

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

Calcio

Derby, appello di Pizzarotti: "Sia una giornata di divertimento". Ai crociati: "I parmigiani credono in voi"

Il sindaco è intervenuto sul suo profilo Facebook

3commenti

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

8commenti

elezioni 2017

Pellacini: "Sosterrò Scarpa". Critiche da Effetto Parma: "Vignali-bis"

10commenti

bologna

Aemilia, 7 imputati parmigiani al processo d'appello. La Procura generale vuole sentire Giglio

Bernini non è in aula 

1commento

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

500 Miles: da Parmala 24 oredelle Harley

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

4commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

FERRARA

I carabinieri cercano il killer Igor e trovano gli spacciatori

Mondo

Il Papa in Egitto: viaggio di unità e fratellanza Video

SOCIETA'

Fisco

"Amazon ha evaso 130 milioni"

USA

A Los Angeles un luogo per gli amanti del gelato Video

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche