19°

Spettacoli

Werther illumina il Regio

Werther illumina il Regio
1

 

Lucia Brighenti

Tanto delirio di passione e di estasi mi fece salire le lagrime agli occhi. Che scene emozionanti, che quadri avvincenti potevano ve­nirne fuori!», scriveva Massenet ricordando la lettura del «Wer­ther » di Goethe. La dolce elegan­za delle melodie di Massenet ha conquistato il pubblico della pri­ma, tenutasi ieri sera al Teatro Regio. Tra chi si è ritrovato nel foyer all’intervallo tra secondo e terzo atto per commentare lo spettacolo c’erano semplici ap­passionati ma anche musicisti e critici musicali. I più giovani era­no, probabilmente, Laura Pioli e Gianmaria Gennari, studenti di V liceo: «è uno spettacolo molto bello - ha detto Laura - i cantanti mi piacciono, meno le scene che sono troppo moderne: ho gusti più classici».

«A me invece la sce­nografia piace - ha spiegato Gian­maria - mi sembra che abbia mol­ti significati simbolici che forse gia scenica adeguata». Anche il presidente del Club dei 27, Gio­vanni Reverberi, afferma: «Grandi interpreti, Plasson è efficace ma la scenografia abu­sa delle luci». Simile il parere dei coniugi Dante e Carolina Beghini e di Umberto Aiassa («troppo minimalista», spiega), mentre di diverso segno è il giu­dizio di Claudia Termini, nota organista e docente del Conser­vatorio Boito di Parma (di cui è stata anche direttrice): «Sceno­grafia e regia sono molto sem­plici, non disturbano e la scelta di colori è bella. Nel secondo at­to si sono scaldati tutti, cantanti e orchestra mi sono piaciuti».
 

Due pagine sulla "prima" sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • enzo vanarelli

    23 Aprile @ 13.13

    L'esecuzione nel complesso era disomogenea - come spesso accade quando si accozzano elementi eterogenei; e in particolare con quest'opera, il cui libretto è già un palese travisamento del "Werther" goetiano. La sensibilissima e raffinata partitura di Massenet si basa su un testo che annulla di fatto Goethe; ed ha trovato un eccellente interprete nel Maestro e nell'orchestra da lui diretta; in Werther appunto, in Sophie, nella eccellente figura del Padre, con relativo duo di compari, nello splendido lavoro del giovane Coro e del suo Maestro. Giustissima la resa di Albert: ma è anche questione di suoni: Albert (pronunciatelo alla francese) non è Albrecht. E poi? poi il discutibile. La scena non era stata pensata insieme alla regia; almeno così appare. Modernissima la prima, addirittura emblematica (vedi il tappeto verticale di margherite con valenza di prato). Charlotte discutibile, per certa forzatura nell'emissione ed eccessiva drammaticità nella gestualità e nella mimica, che si sforzavano di compensare chi sa che: le critiche della generale? La differenza d'età anagrafica, che ad onta delle convenzioni della lirica in quel bel cast di veri giovani pesava? Ma la Charlotte di Massenet non è quella! Le luci troppo dichiarate, comunque non degne della raffinatezza tardottocentesca decadente di Massenet; la divaricazione scena-costume-regia (non bisogna essere tradizionalisti, ma una scelta o si fa o non si fa; restare a mezz'aria è deleterio; biciclette e boccali di terracotta? perché? perché non allora draisine o almeno bicicli a ruote dispari?). Ora basta, torno al testo. Come sosteneva Mario Praz, il decadentismo è stato una ripresa algolagnica del Romanticismo. Una civiltà già metropolitana, che parla di natura non sapendo più cosa sia. Che in campagna cerca la "Grenouilliere". Che riduce la complementarità pittoresco/sublime al conflitto comico/tragico. Ecco cosa manca a questo Werther: manca il Decadentismo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro"

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

arresti

Droga, in manette la banda-azienda con base a Parma: ai pusher 1500 euro al mese Foto

5commenti

tg parma

Fisco, 36 evasori totali scoperti nel 2016 dalla Finanza a Parma Video

1commento

San Leonardo

Quel «rito» del lancio di mini ovuli tra pusher

23commenti

TORRILE

Uccisero un uomo e schiacciarono il corpo con l'auto: condannata confermata 

MOBILE

Giovane rapinato al Postamat, arrestato lo Smilzo

2commenti

Parma

Ergastolano detenuto ma "non troppo" al Maggiore: il caso fa discutere Video

Il sindaco sbotta in Consiglio: Comune poco coinvolto nelle scelte sul carcere

6commenti

fallimento

Crac Parma Calcio: fissata l'udienza per i ricorsi di Ghirardi e Leonardi

EDITORIALE

La Turchia, l'Europa e l’arma demografica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano