15°

29°

Spettacoli

Werther illumina il Regio

Werther illumina il Regio
Ricevi gratis le news
1

 

Lucia Brighenti

Tanto delirio di passione e di estasi mi fece salire le lagrime agli occhi. Che scene emozionanti, che quadri avvincenti potevano ve­nirne fuori!», scriveva Massenet ricordando la lettura del «Wer­ther » di Goethe. La dolce elegan­za delle melodie di Massenet ha conquistato il pubblico della pri­ma, tenutasi ieri sera al Teatro Regio. Tra chi si è ritrovato nel foyer all’intervallo tra secondo e terzo atto per commentare lo spettacolo c’erano semplici ap­passionati ma anche musicisti e critici musicali. I più giovani era­no, probabilmente, Laura Pioli e Gianmaria Gennari, studenti di V liceo: «è uno spettacolo molto bello - ha detto Laura - i cantanti mi piacciono, meno le scene che sono troppo moderne: ho gusti più classici».

«A me invece la sce­nografia piace - ha spiegato Gian­maria - mi sembra che abbia mol­ti significati simbolici che forse gia scenica adeguata». Anche il presidente del Club dei 27, Gio­vanni Reverberi, afferma: «Grandi interpreti, Plasson è efficace ma la scenografia abu­sa delle luci». Simile il parere dei coniugi Dante e Carolina Beghini e di Umberto Aiassa («troppo minimalista», spiega), mentre di diverso segno è il giu­dizio di Claudia Termini, nota organista e docente del Conser­vatorio Boito di Parma (di cui è stata anche direttrice): «Sceno­grafia e regia sono molto sem­plici, non disturbano e la scelta di colori è bella. Nel secondo at­to si sono scaldati tutti, cantanti e orchestra mi sono piaciuti».
 

Due pagine sulla "prima" sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • enzo vanarelli

    23 Aprile @ 13.13

    L'esecuzione nel complesso era disomogenea - come spesso accade quando si accozzano elementi eterogenei; e in particolare con quest'opera, il cui libretto è già un palese travisamento del "Werther" goetiano. La sensibilissima e raffinata partitura di Massenet si basa su un testo che annulla di fatto Goethe; ed ha trovato un eccellente interprete nel Maestro e nell'orchestra da lui diretta; in Werther appunto, in Sophie, nella eccellente figura del Padre, con relativo duo di compari, nello splendido lavoro del giovane Coro e del suo Maestro. Giustissima la resa di Albert: ma è anche questione di suoni: Albert (pronunciatelo alla francese) non è Albrecht. E poi? poi il discutibile. La scena non era stata pensata insieme alla regia; almeno così appare. Modernissima la prima, addirittura emblematica (vedi il tappeto verticale di margherite con valenza di prato). Charlotte discutibile, per certa forzatura nell'emissione ed eccessiva drammaticità nella gestualità e nella mimica, che si sforzavano di compensare chi sa che: le critiche della generale? La differenza d'età anagrafica, che ad onta delle convenzioni della lirica in quel bel cast di veri giovani pesava? Ma la Charlotte di Massenet non è quella! Le luci troppo dichiarate, comunque non degne della raffinatezza tardottocentesca decadente di Massenet; la divaricazione scena-costume-regia (non bisogna essere tradizionalisti, ma una scelta o si fa o non si fa; restare a mezz'aria è deleterio; biciclette e boccali di terracotta? perché? perché non allora draisine o almeno bicicli a ruote dispari?). Ora basta, torno al testo. Come sosteneva Mario Praz, il decadentismo è stato una ripresa algolagnica del Romanticismo. Una civiltà già metropolitana, che parla di natura non sapendo più cosa sia. Che in campagna cerca la "Grenouilliere". Che riduce la complementarità pittoresco/sublime al conflitto comico/tragico. Ecco cosa manca a questo Werther: manca il Decadentismo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti