11°

26°

Spettacoli

Ligabue, il mio rock contro "i topi e i furbi"

Ligabue, il mio rock contro "i topi e i furbi"
2

 CORREGGIO - «Vivere è un atto di fede»: parola di Ligabue, cinquant'anni appena compiuti. Il rocker di Correggio si è liberato dei suoi fantasmi, di quelli che definisce 'mostri', accettando la sua vulnerabilità. 'Atto di fedè è uno dei 12 brani che compongono 'Arrivederci, mostro!', già disco multiplatino in prenotazione (esce l’11 maggio) , in cui il rocker si mette a nudo come non aveva mai fatto prima. Un forte cambiamento che si ritrova anche nel suono del suo nono album di inediti, prodotto da Corrado Rustici, nel quale parti di batteria solide e potenti e chitarre e tastiere spaziano dai suoni rabbiosi a quelli più liquidi.

Il Liga si scaglia contro l’ipocrisia di una parte dell’ambiente musicale, tirando fuori il 'mostrò della sua insofferenza verso la «spocchia, lo snobismo e l’incoerenza» di alcuni colleghi e addetti ai lavori. Lo fa in 'Caro il mio Francesco', una lettera-canzone scritta in una notte insonne all’amico Francesco Guccini. Il quale, come racconta il rocker ai giornalisti invitati a Correggio per ascoltare in anteprima il cd, «quando l’ha ascoltata ha commentato 'Liga, eri un pò incazzato!«'. In effetti è uno sfogo duro: «Bravi artisti, furbacchioni e topi», recita il testo, «il topo canta solo di quanto lui sia puro / e poi dà via la madre per stare sul giornale/ ed è talmente puro che ti lancia merda soltanto per un titolo più largo». Ce l’ha anche contro chi «senza neanche far finire un ritornello va su Internet a scrivere 'la verità»'. Inutile insistere: il Liga non fa nomi. Preferisce affidare la risposta al testo: «Il mio disprezzo me lo tengo dentro , il letamaio è colmo già pubblicamente». E poi , «ma quei presunti puri mi possono baciare queste chiappe allegramente». «Fare nomi significa avere titoli sui giornali - spiega il rocker –  questi giochini li lascio fare ad altri. I topi sono quelli che si dichiarano puri ma in realtà per avere un minimo spazio infangano gli altri». Si limita a citare due 'non-topi': Guccini e De Gregori e osserva. «Non sono il depositario della purezza, ma non ho mai dichiarato di esserlo. Chi ostenta coerenza, lo voglio coerente».
 
Con la maturità, dice, «raccontarsi diventa sempre più il nocciolo del mio mestiere, anche rischiando di essere vulnerabile». E sorprende chi lo conosce da anni rivelando un segreto molto privato: «Quello di 'Caro il mio Francescò non è un attacco, ma uno sfogo. Ero molto sensibile, io e la mia compagna abbiamo perso un bambino al sesto mese di gravidanza nel novembre 2008. Un lutto con cui è difficile pacificarsi». Tre mesi dopo è avvenuto un fatto di cronaca che gli ha ispirato il brano più lungo della sua carriera (7 minuti), 'Quando mi vieni a prenderè. Un pezzo drammatico, nel testo e nell’arrangiamento, dedicato alla tragedia avvenuta nel 2009 a Dendermonde, vicino Bruxelles, quando un ventenne entrò in un asilo uccidendo una donna e due bambini. Il clima vira totalmente in Taca Banda (con il figlio undicenne Lenny alla batteria) che parla delle fissazioni personali, altri mostri da cui liberarsi. Così come l’amore come ossessione, al centro di 'Ci sei sempre statà. 'La verità è una sceltà è sicuramente la canzone più potente e più nuova del cd: «Avrei potuto cantare la stessa frase per tutto il brano. La verità va guadagnata e spesso ti fa male. Per cui diventa più semplice tenere «un occhio chiuso di giorno e uno aperto di notte». In 'Nel tempò, invece, il Liga racconta i suoi primi 20 anni, l'Italia di Moro e Berlinguer ma anche di»Zorro, Bleck e Braccobaldo, Belfagor e Carosello, e hanno ucciso Lavorini/ e dopo niente è stato come prima».
 
Il primo singolo Un colpo all’anima è già il più scaricato e il più trasmesso in radio. Il tour partirà il 9 luglio da Roma (stadio Olimpico), sold out come quella di San Siro, il 16. Entrambe le date sono state raddoppiate (da oggi la prevendita). Poi anche tappe a Firenze, Padova e Messina.
 
Domani ampio servizio sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • v777

    28 Aprile @ 23.39

    Demianlee...Ligabue dice che sono due NON TOPI,non che sono due TOPI,dice che li stima,non che sono due dei personaggi del mondo musicale che lui contesta

    Rispondi

  • marco

    28 Aprile @ 05.10

    Mi piace molto la sua musica ma a gente come Guccini e De Gregori, in fatto di testi, può solo, come dice lui, baciare le chiappe. Come Zucchero (quest'ultimo pure peggio): bella musica ma testi pietosi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

3commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Furti all'Esselunga

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

2commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

4commenti

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Iniziatova

Per il mese di giugno acqua gratis nelle casette Iren

Iniziativa

Acer Parma, bollette listate a lutto per le vittime di Manchester

Lega Pro

Parma, e adesso la Lucchese

1commento

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a guidare a  generazioni

MEDESANO

Pellegrini 2.0: una app sulla via Francigena

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

LONDRA

Voto Gb: dopo Manchester Labour rimonta ancora, -5% da Tory

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

2commenti

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima