-7°

Spettacoli

Simionato, l'ultima «leggenda»

Simionato, l'ultima «leggenda»
1

«Ho sempre voluto cantare sin da bambina. In famiglia non gradivano e io, per farlo, mi chiudevo in bagno», raccontava sempre Giulietta Simionato, scomparsa ieri a Roma, una settimana esatta prima di raggiungere i 100 anni di età, essendo nata a Forlì il 12 maggio 1910. L’artista è stata considerata uno dei più grandi mezzosoprani della storia della lirica, celebre anche per la sua vera amicizia con Maria Callas. «Sono sempre stata un animale per la musica - aggiungeva - Se ne sono accorte le suore della mia scuola a Rovigo. Mia madre disse: piuttosto l’ammazzo. Quando morì, tornarono all’attacco con mio padre, che era un angelo, il quale cedette». Da allora vennero le lezioni di canto, l’esordio nel 1927 con la commedia musicale «Nina, non far la stupida» e nel '28 il debutto nell’opera, a Montagnana. Il primo concorso lo vinse a Firenze nel '33, prima su 385 concorrenti. Si conquista così un’audizione alla Scala, dove firma il primo contratto per la stagione 1935/36 e interpreta tanti ruoli secondari al fianco di Giacomo Lauri Volpi, Beniamino Gigli e Francesco Merli. Il debutto come protagonista è nel '47 con la Mignon di Thomas alla Scala, dove ruba gli applausi a Di Stefano: è la vera rivelazione, l’inizio della consacrazione internazionale. Giulietta Simionato appartiene alla storia del canto per il suo innato senso del teatro e per la raffinata musicalità che l’ha sempre contraddistinta nell’interpretare un repertorio enorme, dai personaggi rossiniani (Barbiere di Siviglia, Cenerentola, Italiana in Algeri) ai ruoli più drammatici di Verdi (Trovatore, Aida, Ballo in Maschera) o del verismo (Cavalleria Rusticana).

Il momento forse più alto della sua carriera fu l’interpretazione degli Ugonotti di Meyerbeer alla Scala, nel ruolo sopranile di Valentina. Alla Scala, in numerose produzioni, la Simionato canta al fianco di Maria Callas, con cui nasce una ben nota e profonda amicizia: «Lei e la Tebaldi erano le uniche a chiamarmi Giulia - ricordava commossa l’artista - il mio nome all’anagrafe, e non Giulietta». Con la Callas, nel '57, canta uno storico duetto nell’Anna Bolena di Donizetti, ma la Simionato è stata molto legata anche al ricordo della loro Norma di Bellini. Al Teatro Regio di Parma, nel 2004, Giulietta commemorò Maria in occasione della mostra «Maria Callas e Swarovski», che esponeva i gioielli di scena della «divina». Nel '66 il mezzosoprano chiude la carriera con la piccola parte di Servilia nella Clemenza di Tito alla Piccola Scala, avendo interpretato 132 ruoli di oltre 60 autori. Da allora si ritira a vita privata, dopo il suo secondo matrimonio con il clinico Cesare Frugoni (morto nel '76), che le aveva fatto la corte per oltre dieci anni. Ma nessuno la dimentica e lei è sempre presente dove si fa musica, pronta a raccontare i suoi ricordi, brava insegnante e ottima talent-scout. E’ in quel contesto che l’artista insorge, nel 2003, quando alcuni familiari la dicono plagiata dal 26enne tenore Marcello Nardis, di cui si vocifera che sia innamorata e che accompagna nelle audizioni. «Sono cose di una bassezza tale che non meritano risposta», stigmatizzò lei stessa con assoluta lucidità. Artista mai sicura del risultato, di sé diceva: «Ho tutte le mie incisioni, ma non le ascolto mai. La verità è che non mi sono mai piaciuta davvero. Chiusa la carriera ho detto basta e non mi sono più voltata indietro. Non ho quasi più cantato, neanche quando insegnavo, neppure da sola». Oggi i funerali a Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirizzi ferdinando

    09 Giugno @ 08.06

    ebbi con Lei un lungo scambio epistolare avendo ben conosciuto il grande clinico Cesare Frugoni.La sua delicata sensibile signorilita'mi ha colpito al pari della sua fama di irripetibile cantante lirica.Grazie indimenticabile e nobile Giulietta.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video