-5°

Spettacoli

A ritroso nella «swing era»

A ritroso nella «swing era»
0

Alessandro Rigolli

Per la seconda tappa del «Parma Jazz Festival» giovedì sera è stato riproposto l’affiancamento di due formazioni strumentali differenti per segno stilistico. Ad aprire la serata è salito sul palcoscenico di un Auditorium Paganini poco affollato il Ken Peplowski Quartet  arricchito dalla chitarra di Bucky Pizzarelli.  Punto di riferimento di questa formazione è la «swing era», vale a dire quando, attorno agli anni Trenta, la musica di origine afroamericana veniva connotata come musica da ballo e il jazz viveva forse il suo momento più «popular». Una dimensione incarnata tradizionalmente dalle grandi orchestre come quelle di Woody Hermann o Benny Goldman, giusto per citare due clarinettisti che hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo di questa stagione stilistica, ritrovata idealmente nel clarinetto di Peplowski e nei garbati dialoghi intessuti con gli altri strumenti della formazione.
 Ma se la «swing era» rappresentava movimento, ballo, divertimento, questo repertorio lontano dalla densità sonora della dimensione orchestrale e dall’energia originaria diviene un esercizio di stile più adatto ai club che alle sale da concerto. Un dato che è emerso anche in questa occasione, dove i navigati professionisti sul palcoscenico hanno richiamato più una operazione di revival piuttosto che una vera e propria reinterpretazione di un repertorio appartenente al passato. Di segno diverso e più efficace, invece, la seconda parte della serata, dove Marcus Roberts e il suo trio hanno rievocato i caratteri maggiormente significativi in una dimensione strumentale più essenziale. Il pianismo di Roberts si è fatto apprezzare, oltre che per la consapevolezza stilistica e il raffinato controllo timbrico, anche per l’originalità che ha saputo infondere nelle interpretazioni di brani che hanno omaggiato figure che andavano da Thelonious Monk a John Coltrane, fino allo sguardo a ritroso rivolto all’opera di Jelly Roll Morton.  Escursioni nelle diverse stagioni della storia del jazz che questo artista ha condiviso con la presenza trascinante della batteria di Jason Marsalis e del basso di Rodney Jordan, in un susseguirsi di dialoghi solidi ma misurati, seguendo il filo conduttore di una compostezza interpretativa la quale, più che atteggiamento estetico aprioristico o indulgente, appariva come scelta interpretativa coerente.
Un carattere capace di coinvolgere un pubblico comunque piuttosto scarso, raccogliendo alla fine un meritato apprezzamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

3commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

25commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

La Grandi rischi: "Diga su una faglia riattivata: se il suolo cade nel lago, c'è effetto Vajont"

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party abusivo in un capannone in disuso: identificati 200 giovani

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

TARDINI

Vittoria un po' sofferta ma 3 punti importanti: il commento di Paolo Grossi Video

sky

Caressa ricorda Filippo Ricotti prima di Milan-Napoli

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto