10°

Spettacoli

Rosenwinkel, «lampi» di purezza

Rosenwinkel, «lampi» di purezza
2

Giacomo Marzi

Kurt Rosenwinkel mette la parola fine, Frank Tiberi gli dà la replica: si conclude così la prima edizione del Parma Jazz Festival, una rassegna che promette di diventare grande assieme alla passione per il jazz di una città come Parma; fino ad oggi, a dire il vero, un po' digiuna di grande musica afro-americana.
Kurt Rosenwinkel apre, dicevamo, questa ultima serata di fronte ad un Teatro al Parco quasi sold out, ed il pubblico attento e plaudente segue questo vero e proprio funambolo della chitarra jazz, accompagnato da contrabbasso e batteria (strumenti affidati rispettivamente a Charles Reeves e Cedric Scott) in quello che è forse (a livello puramente tecnico e virtuosistico) il più grande gruppo della rassegna. Rosenwinkel possiede una padronanza dello strumento più che straordinaria: le linee solistiche si distinguono chiaramente anche alle velocità più estreme (velocità a cui il chitarrista americano arriva forse fin troppo volentieri) grazie ad un legato holdsworthiano perfetto che però non concede spazi alla fusion e nemmeno al blues più ammicante.
Rosenwinkel è un jazzista purissimo, i suoi fraseggi affondano le loro radici nel bebop trombettistico e in John Coltrane. Tutto questo si può notare nella curiosa versione afro-tumbao di «Invitation», o nel fast «Backup», oppure ancora in ballads monkiane che Rosenwinkel alterna in bruschi cambi d’atmosfera che evidenziano una certa enciclopedicità nel saper gestire le varie situazioni pur rimanendo sempre personale e riconoscibile.
Frank Tiberi conclude la serata con una sorta di selection dalla sua Woody Herman Orchestra: la Four Brothers Band vuole rievocare il grande affiatamento che legava i tre saxofoni tenori ed il baritono che animavano e rendevano unico il sound di quella Woody Herman Orchestra che ha fatto negli anni quaranta da congiunzione tra swing e bebop big bandistico. Quei quattro fratelli (tra cui erano insieme per un periodo personaggi quali Jimmy Giuffre e Stan Getz) rivivono oggi nel lavoro di Frank Tiberi (tenorsaxofonista, sopransaxofonista, clarinettista, arrangiatore e chi più ne ha più ne metta) e la sua preparatissima sezione saxofoni oggi riunita nella rediviva Woody Herman Orchestra.
Questo settetto (completato da una sezione ritmica con piano, basso, e batteria) ha riproposto pezzi già suonati venerdì con l’orchestra integra e altri inediti per mettere a risalto al compattezza dei quattro fratelli di swing, composizioni originali hermaniane e di altri leggendari interpreta: quattro fratelli, un unico swing, molti applausi. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    11 Maggio @ 20.38

    a scanso di equivoci, il roberto che scrive non è roberto bonati, il musicista di cui parlo e che non ho neppure il piacere di conoscere personalmente

    Rispondi

  • roberto

    11 Maggio @ 18.27

    un appassionato di jazz non può che essere felice che aumenti l'offerta di grande musica in città. tuttavia non capisco come si possa parlare di questo festival come di un primo passo in una città "a digiuno di grande musica afro-americana". Forse il recensore è troppo giovane per ricordare che negli anni 80 in piazza duomo suonarono, fra gli altri,dizzy gillespie, art blakey, michel petrucciani, sarah vaughan, ray charles, horace silver, lionel hampton..Ma certo non può ignorare che da tanti anni un musicista di parma, di livello internazionale, organizza un festival di grande prestigio (guardarsi le annate di Musica Jazz) ed ha portato a Parma musicisti come terence blanchard, uri cain, johnny griffin, dave douglas, gli oergon e tanti altri, oltre a tutti, proprio tutti, i maggiori italiani, che sono fra i migliori del mondo. Insomma, tutto ciò che è stato detto su questo festival (complessivamente buono, eccelso in marcus roberts e dianne reeves) è quanto meno ingeneroso verso chi ha fatto tanto per il jazz in questa città.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Josè Carrerascompie 70 anni

IL GRANDE TENORE

Josè Carreras compie 70 anni

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

Questa sera dalle 23 sul sito exit poll, spoglio e proiezioni

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

2commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

5commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

2commenti

gran bretagna

Gli automobilisti killer al telefonino rischieranno l'ergastolo

WEEKEND

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

Calciomercato

Cinque curiosità su Roberto D'Aversa

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SOCIETA'

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

9commenti