14°

BEACH BOYS

50 anni fa Pet Sounds

Il disco capolavoro di Brian Wilson celebrato in tour

50 anni fa Pet Sounds, il sogno di Brian Wilson
Ricevi gratis le news
0

«Cosa è 'sta roba? Dove sono i surf e le auto veloci?». Le versioni sono controverse, ma questa in sintesi fu la reazione degli altri Beach Boys - appena tornati da un tour in Giappone - quando Brian Wilson fece sentire loro i demo di gran parte delle canzoni che sarebbero di lì a poco finite nell’epocale "Pet Sounds". Proprio domani ricorre il cinquantenario dell’uscita di un album - l’undicesimo per i "ragazzi da spiaggia" californiani - che, accolto tiepidamente nel 1966, negli anni ha acquisito lo status di capolavoro assoluto. Tanto che oggi parte da Bristol il tour celebrativo "Pet sounds 50th anniversary world tour" del 74enne musicista.


"Pet sounds" è lo scarto netto di un genio - il maggiore dei fratelli Wilson - rispetto alle regole di carriera e del mercato. Un ragazzo che in realtà non era mai stato su una tavola da surf, ma era nato con un talento incredibile per le armonie musicali. Già con i primi due lp del 1965 "The Beach Boys Today" e "Summer Days (and Summer Nights)" era evidente il tentativo del leader e principale compositore di portare il gruppo avanti rispetto al classico sound dei primi album, di trovare una nuova dimensione dopo l’ascesa dei Beatles e la British invasion. E la foto di copertina di "Pet Sounds" ritrae i cinque non più al mare, ma nell’incongruo set dello zoo di San Diego, mentre sfamano alcuni animali (i "pets" del titolo).


L’anno prima Brian - anche a seguito di un attacco di panico in aereo - si ritira dall’attività dal vivo per concentrarsi unicamente sulla composizione. In quel periodo entra in contatto con le droghe cosiddette "mind-expanding", come l’Lsd, che influenza anche il suo stile compositivo. A fine 1965 inizia a lavorare sul nuovo disco. Chiama Tony Asher come paroliere. Per il resto "Pet Sounds" sarà un’impresa solipsistica, composta, arrangiata, cantata (per gran parte) e condotta da lui solo. Minimi i contributi degli altri membri (i fratelli Dennis e Carl Wilson, il cugino Mike Love, Al Jardine e Bruce Johnston). Particolare è l’uso dello studio come strumento, così come i suoni inseriti (cani che abbiano, campanelli di bicicletta, lattine di Coca Cola). E la meticolosità con cui sono costruite le complesse armonie vocali che rendono il disco non immediato come i suoi predecessori, ma lo trasfigurano nella dimensione del sogno.

"Would’n it be nice?" è il primo pezzo: una melodia trascinante che si ricollega ai successi precedenti. Poi il ritmo rallenta e si susseguono le altre 11 tracce, tra le quali il traditional Sloop John B, l’unica non firmata da Wilson. I temi sono quelli dell’amore, del crescere, della nostalgia, dell’infelicità, del sentirsi inadeguato: "Sometimes i feel very sad, can't find nothing I can put my heart and soul into. I guess I just wasn't made for these times". Chiude la struggente "Caroline, no": «Could I ever find in you again the things that made me love you so much then?". Melodie fatte per durare, che - mezzo secolo dopo - portano ancora il geniale Brian in giro per il mondo.

Vai alla sezione Spettacoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

APPENNINO CON GLI SCI

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R