-2°

spettacoli

Nasce l'Orchestra Pistapòci: suonare è un gioco da ragazzi

Nasce l'Orchestra Pistapòci: suonare è un gioco da ragazzi
0

 

Pistapòci, in dialetto parmigiano, significa pesta-pozzanghere, ossia una persona che non combina nulla di utile, un perditempo insomma. Se però si guarda la realtà con gli occhi di un bambino, saltare a piè pari in una pozzanghera può essere un gioco irresistibile, con buona pace di scarpette e vestitini puliti.

Nasce da queste considerazioni l’Orchestra Pistapòci, ideata da Francesco Sgorbani (giovane musicista parmigiano, direttore artistico dello Squinterno Festival) e realizzata in collaborazione con Cem Lira. Troppo spesso, sbagliando, la musica è considerata un’attività poco produttiva, una perdita di tempo mentre, se insegnata nel modo giusto, può diventare una passione, uno di quei salvagenti che una persona avrà sempre con sé per superare le tempeste della vita. Il progetto, che ha ottenuto un finanziamento della Regione Emilia-Romagna, ha due scuole come partner istituzionali: il Liceo Marconi e l’Istituto Comprensivo Sanvitale / Fra Salimbene. L’orchestra sarà quindi formata da alunni di questi istituti, cui verranno offerte lezioni di strumento e di musica d’assieme.

«Avevo questa idea da tanto tempo. – racconta Francesco Sgorbani – Volevo trovare il modo giusto per far appassionare bambini e ragazzi alla musica, proponendogliela in chiave ludica. Credo che fare musica assieme li abitui a comunicare, a dialogare, a fare amicizia con bambini e ragazzi di diverse età».

A che fascia d’età si rivolge il vostro progetto?

«Avendo come partner istituzionali un liceo e un istituto comprensivo che unisce scuola elementare e scuola media, si va dai cinque ai diciotto anni. Il nostro obiettivo sarebbe quello di formare tre orchestre per ogni fascia scolare e, in futuro, coinvolgere anche altre scuole».

Farete una selezione per scegliere i ragazzi che possono partecipare al progetto?

«No, vorremmo ammettere tutti quelli che ne hanno fatto richiesta, anche se sono molti di più di quelli che avevamo preventivato. Per l’Istituto Comprensivo Sanvitale/Salimbene il bando prevedeva sessanta iscritti, se ne sono presentati più di centoventi. Stiamo cercando un modo per accettarli tutti».

Una delle particolarità del vostro progetto è che come insegnanti avete sia musicisti formatisi in conservatorio che autodidatti. Perché questa scelta?

«Per chi proviene da un ambito accademico, lo studio del solfeggio e della tecnica è il punto di partenza, ma molti musicisti iniziano a fare musica prendendo subito in mano uno strumento. Mi piaceva l’idea di fondere questi due aspetti. Il rischio di un approccio accademico è che allontani alcuni bambini dalla musica, anche se lo studio della tecnica e del solfeggio sono necessari. Trovare una chiave più giocosa può essere il modo per appassionare i più piccoli, per far capire loro che c’è molto spazio per la fantasia».

Anche la scelta degli strumenti dell’orchestra non è convenzionale...

«L’orchestra sarà composta sia da una sezione tradizionale (archi, percussioni, fiati, chitarre, pianoforti, un coro) sia da una sezione più sperimentale, con beatboxing, elettronica e una loop station».

È vero che i bambini potranno costruire i loro strumenti musicali?

«Abbiamo coinvolto nel progetto la Cooperativa Sociale Onlus EMC2 per due ragioni. Loro hanno sempre creato arredi con materiale di riciclo, e abbiamo pensato che sarebbe stato bello fare lo stesso con gli strumenti musicali. Inoltre ci interessava avere il supporto di una cooperativa abituata a trattare persone con disabilità perché l’integrazione è uno dei principali obiettivi della nostra orchestra».

Quale sarà il vostro repertorio?

«Suoneremo soprattutto brani inediti e non convenzionali, o brani arrangiati appositamente per la nostra formazione».

Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.pistapoci.it.

Partner

Il Liceo Marconi

e l'istituto

comprensivo Sanvitale

Fra Salimbene

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017