14°

Spettacoli

Film recensioni - Prince of Persia: le sabbie del deserto

Film recensioni - Prince of Persia: le sabbie del deserto
0

di Lisa Oppici

Ci sono almeno due motivi che fanno sì che ci si avvicini a questo «Prince of Persia» con una certa curiosità. Il primo è Mike Newell, che avrà anche diretto un Harry Potter ma che è soprattutto il regista di «Quattro matrimoni e un funerale», milioni di anni luce lontano dalle atmosfere - a metà tra lo storico e il fantasy - di questa storia d’ambientazione persiana. Il secondo è Jake Gyllenhaal, che ci ha abituato a ruoli di tutt'altro genere e che qui si misura con l’«action» muscolare. Gyllenhaal alla fine non se la cava male, cercando di mettere comunque qualcosa di suo in una parte che non consente molte libertà, mentre di Newell non si può dire lo stesso, visto che la pellicola rimane al di sotto delle attese. Certo, non ci si deve aspettare il film d’essai. «Prince of Persia» è e vuole essere un’opera d’intrattenimento: un modo per passare due ore senza troppi pensieri (anche se qualche riferimento politico «pesante» c'è: il casus belli sono presunte armi nascoste che in realtà non esistono...) salendo su una sorta di ottovolante che promette azione e sorprese. Però anche con questa identità chiara fin dall’inizio si poteva far meglio: nella storia del giovane principe che lotta per difendersi dall’accusa di parricidio e per proteggere un pugnale dai poteri straordinari manca la vita, e tutto quello che c'è non riesce a sostituirla. Neanche il deserto, che comunque è uno dei punti forti del film. La squadra che sta dietro l’operazione è la stessa della fortunata saga dei «Pirati dei Caraibi», a partire dalla Disney e da Jerry Bruckheimer a produrre. Anche la ricetta non è molto diversa, con ironia a piene mani e linguaggio e situazioni quasi contemporanei, in una sorta di voluto cortocircuito tra antico e moderno. Eppure qui siamo al di sotto di quella (sopravvalutata) serie. Di azione ce n'è anche troppa (la matrice del videogioco è di fatto mantenuta) e così pure di adrenalina e di suspense. Quello che manca davvero è l’umano: è come se in questa meravigliosa atmosfera da «Mille e una notte» (rivisitata) non spirasse vita ma solo «energia artificiale», appunto da videogame. Tutto freddino, insomma: come le schermaglie quasi da commedia tra Dastan e Tamina, che meritavano ben altre scintille e un’attrice più brava.

Giudizio 2/5

Scheda
Regia: Mike Newell
Sceneggiatura: Boaz Yakuin, Carlo Bernard, Doug Miro.
Interpreti: Jake Gyllenhaal, Gemma Arterton, Ben Kingsley, Alfred Molina
Genere: avventura
Usa 2010, colore, 1h56'
Dove: Cinecity, The Space, Odeon (Salsomaggiore), Cristallo (Borgotaro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia