16°

30°

Spettacoli

Magiera, un Leone per amico

Magiera, un Leone per amico
Ricevi gratis le news
0
Vincenzo Raffaele Segreto
Una vita passata al suo fianco sarebbe forse dir troppo, ma una buona parte di vita sì, Leone Magiera potrebbe dirlo senza tema di smentita, che l’ha passata al fianco di Luciano Pavarotti: come pianista, come direttore d’orchestra, come preparatore, come amico, il suo sodalizio col celeberrimo tenore da poco scomparso è stato importantissimo. 
A questo rapporto (per definire il quale, anche solo in termini quantitativi, basterebbe dire che si sono esibiti insieme oltre mille volte!) e a questo ricordo ancora vivissimo, Leone Magiera ha dedicato un libro, che non a caso s'intitola «Pavarotti visto da vicino», occasione felice per un incontro che si è tenuto a Parma Lirica. Al fianco del maestro modenese c'erano Gian Paolo Minardi e Mauro Balestrazzi, che con Magiera hanno conversato dei temi, amzi del tema, che dal libro naturalmente scaturisce: Luciano Pavarotti.
La conversazione si è liberamente svolta tra i convenuti, prendendo spunto dal libro (alla sua seconda edizione, ampliata e aggiornata)  ma non solo: un libro che, basta scorrere il suo articolatissimo indice, percorre tutto Pavarotti, «vita e opere» con lo sguardo ravvicinato di un’amicizia non acritica, con tanto di esauriente appendice tecnica e una impagabile scorta aneddotica, dai personaggi incontrati, da Lady Diana ai divi del pop (e la davvero suggestiva escursione al teatro di Manaus, in piena Amazzonia, sulla scorta del fascino di “Fitzcarraldo”, con gli indios che riconoscono Pavarotti in mezzo alla foresta e gli dedicano un improbabile e straziante “O sole mio”).
Insomma, un libro da non perdere per tutti coloro che hanno amato la voce e il personaggio di Pavarotti: un libro, e una conversazione (impossibile da seguire in questa sede nei molti interessanti versanti in cui si è andata dipanando) che hanno fatto da saporoso, piacevole ma anche puntuale aperitivo per una seconda parte di serata che più diversa dalla prima non poteva essere: quella nella quale Magiera (che, ci diceva, anche nel colmo delle tournée e della preparazione di un’opera mai abbandonava il quotidiano rapporto con la tastiera) si è esibito al pianoforte nell’esecuzione degli Studi op. 25 di Chopin: pagine celeberrime ed eseguitissime (specie in questo anno bicentenario della nascita del grandissimo musicista polacco) che nella successione delle sue dodici stazioni compie e fa compiere un viaggio indimenticabile di cui non si sa se più ammirare il modo in cui i problemi tecnici sono individuati e superati o la musica nella quale tutto questo assunto teorico si scioglie: in pura bellezza. Banco di prova sempre impervio per ogni pianista, per la risoluzione del quale Magiera ha raccolto il calorosissimo applauso dell’appassionato pubblico convenuto a Parma Lirica, ripagato con ben tre brillanti fuori programma. 
 
 
 
 
 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti