15°

Spettacoli

A Bilbao trionfa il «Falstaff» con l'Orchestra del Regio

A Bilbao trionfa il «Falstaff» con l'Orchestra del Regio
0
Elena Formica

Tutto nel mondo è burla. Ma non l’opera (e molto altro) a Bilbao. 
Allergica al vittimismo, negli anni '90 la città basca ha reagito con una sensazionale rivoluzione urbanistica alla crisi socio-economica, quindi identitaria, derivante dal trasferimento delle sue storiche industrie. Una metamorfosi stupefacente: Bilbao è diventata una capitale della cultura, personalità come Gehry e Calatrava hanno tradotto in architettura lo spirito intraprendente di questa città così lucida e audace, basca e spagnola, con un’attitudine non vagamente «british» nel pensare agli affari. Il Museo Guggenheim e il recupero di interi quartieri industriali lungo il fiume hanno fatto di Bilbao un esempio di umanesimo applicato: qui si vive bene, ci si muove bene (una fantastica metropolitana sbuca nel cuore del quartiere antico) e si va all’opera per assistere a spettacoli di assoluto livello internazionale. Infatti questa sera, dopo il successo della «première» di sabato scorso, altre 2.200 persone assisteranno al Falstaff con il grande Michele Pertusi nel ruolo del titolo: tutto esaurito da mesi al Palacio Euskalduna per l’ultimo capolavoro di Verdi, in tutto 4 recite fino al 31 maggio. Sul palcoscenico dell’Euskalduna, il più ampio d’Europa dopo quello parigino dell’Opéra Bastille, Pertusi s'è confermato il magnifico Falstaff vincitore del Grammy Award per la registrazione londinese diretta da Colin Davis. L’artista parmigiano ha dato prova, ancora una volta, di essere quel Falstaff dal tratto ironico, comico e in fondo malinconico per l’amarezza indefettibile della vita che può pure incappar nel “buffo” ma mai nel “buffone”, come ammoniva la Strepponi: di essere cioè quel Sir John Falstaff che - citando le parole di Valdengo sulla lezione di Toscanini - è e resta un nobiluomo dall’inizio alla fine dell’opera, anche nascosto in fretta nel cesto dei panni sporchi. Per qualità vocali, stile e forza intellettuale questo è stato il Falstaff di Sir Pertusi. Ma il contributo di Parma non finisce qui. Dopo l’Aida del Festival Verdi allestita al Palacio Euskalduna nel 2007, l'Orchestra del Teatro Regio di Parma è infatti tornata a Bilbao su invito dell’Abao, l’associazione che da 58 anni produce le ambiziose stagioni liriche della città basca. Diretta da Marco Armiliato efficiente quanto efficace, l’Orchestra del Regio ha sfidato a nervi saldi l’arduo cimento dell’ultimo Verdi. Va detto che qui non si trattava di Nabucco, Aida o Rigoletto già suonati in mezzo mondo da Nîmes a Seul, da Città del Messico a Pechino (dove il Regio tornerà a giugno con il Coro e Leo Nucci, ma senza il complesso orchestrale), bensì di un intrepido tuffo nel Verdi estremo che all’orchestra ingiunge di essere preziosa, precisissima, lieve nell’eloquio ma non nella consapevolezza di sé, raffinata ma non diafana, esposta a un virtuosismo sempre finalizzato al teatro: al magico teatro shakespeariano delle Allegri comari di Windsor e dell’Enrico IV che ha affascinato Verdi tra inganno e disinganno. Allestimento del San Carlo di Napoli, regia di Arnaud Bernard: garbato gioco - manco a dirlo - di teatro nel teatro. Cast di belle voci, quando non straordinarie come quella di Adina Aaron che ha sostituito Amarilli Nizza nella parte di Alice (ma con il difetto di una incongrua pronuncia, nel caso di Verdi non da minimizzare). Bene, in particolare, Lisette Oropesa (Nannetta) e Ángel Odena (Ford). Funzionale, ben oltre le inquiete aspettative di un orecchio italiano, il Coro de Ópera de Bilbao forgiato da Boris Dujin. Anche questo Falstaff rientra nel progetto "Tutto Verdi" varato dall’Abao con un comitato d’onore tra cui figurano il tenore Carlo Bergonzi e Pierluigi Petrobelli, direttore dell’Istituto Nazionale di Studi Verdiani. In cantiere, da 4 anni, la produzione dell’integrale verdiana con i più quotati interpreti del circuito internazionale. Proprio nei giorni scorsi, il progetto "Tutto Verdi" ha ricevuto il Premio "Opera Actual" dall’omonima rivista spagnola, testata prestigiosa che raccoglie le firme dei massimi giornalisti nazionali e dei più noti critici europei. Come anticipato da Maite de la Fuente, vicepresidente dell’Abao, «il Teatro Regio di Parma tornerà a Bilbao nel mese di novembre con Il Corsaro del Festival Verdi, nel cast Luca Salsi, regia di Lamberto Puggelli». L’Orchestra del Regio resterà frattanto impegnata a Bilbao fino al 5 giugno, quando sarà diretta da Kery-Lynn Wilson in un concerto verdiano con Inva Mula e Leo Nucci. 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

1commento

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti