18°

Spettacoli

Giovanna, la donna che arrivò al soglio di Pietro

Giovanna, la donna che arrivò al soglio di Pietro
0

 A poche settimane dall’uscita di «Agora», sulla vita di Ipazia, matematica e filosofa, una delle persone più colte del suo tempo, massacrata ad Alessandria nel 415, arriva al cinema la storia di un’altra donna che si trova contro le gerarchie ecclesiatiche. 
È «La Papessa», il film di Sonke Wortmann da 22 milioni di euro, in uscita venerdì 4 giugno, distribuito da Medusa.  La pellicola porta di nuovo sullo schermo la storia, creduta dai più una leggenda, della Papessa Giovanna, una donna che secondo alcune cronache medievali tra l'853 e l’855 sarebbe salita, fingendosi uomo, al soglio di Pietro.   
La vicenda, già portata al cinema nel 1971 da «La Papessa Giovanna» di Michael Anderson con un’intensa Liv Ullman (ma ricordiamo anche Franco Nero), torna in maniera più edulcorata, nel film di Sonke Wortmann (subentrato a Volker Schlondorff), interpretato da una delle giovani attrici tedesche più apprezzate del momento, Johanna Wokalek (La banda Baader – Meinhof). La sceneggiatura è basata sul libro di Donna Woolfolk Cross (in Italia edito da Piemme). 
La storia della Papessa è stata raccontata per la prima volta nel 1265 dal domenicano Martin von Troppau, che nel suo «Chronicon Pontificum et Imperatorum» parla di Johanna, originaria di Mainz o dell’Inghilterra, diventata papa nel IX secolo, con il nome di Giovanni VIII, dopo Leone IV. Si racconta che partorì durante una processione al Laterano e morì durante il parto.
Una vicenda che oltre alle citazioni in alcuni libri sulla storia dei pontefici e cronache del tempo, è stata accennata nei secoli, fra gli altri, anche da Petrarca, Boccaccio e Platina, il famoso bibliotecario pontificio.
E non mancano i riferimenti della cultura popolare come la carta della papessa fra i tarocchi, che verrebbe dalla storia di Giovanna, ma anche il fatto che in quegli anni, per un certo periodo pare sia stata introdotta in Vaticano la consuetudine, prima di proclamare eletto il Papa, di controllarne la virilità attraverso una sedia speciale con un buco al centro.  
A ribadire invece il carattere di leggenda per Giovanna ci sono vari fattori, come le discrepanze sulle date del suo papato che si accavallerebbe con quello di Benedetto III e il fatto che la sua storia abbia iniziato a diffondersi solo quattro secoli dopo i fatti. Elementi contrastanti che hanno solo reso per i produttori l’idea dell’adattamento più interessante: «I lettori tedeschi, me compreso, adorano i romanzi storici – spiega nelle note di produzione Oliver Berben della Constantin Film Produktion -. Ho trovato la storia di Johanna così affascinante ed elettrizzante da pensare subito “Sarebbe perfetto per un film! Il pubblico lo adorerebbe”». 
Il film traccia la vita della futura papessa dalla nascita nell’815 nella campagna della Franconia, alla morte in Vaticano (la Roma medievale è stata ricostruita in Marocco) nell’855. Una storia che mette in scena la grande volontà della ragazza, particolarmente dotata e intelligente nello studiare nonostante i divieti imposti alle donne, la possibilità di essere ammessa come prima ragazza nella scuola della Cattedrale e il suo amore per il nobile Gerold (David Wenham), che la seguirà anche a Roma. Qui Giovanna, facendosi passare per monaco, grazie alle sue capacità diagnostiche e mediche riesce a guarire il Papa (John Goodman) e ne diventa consigliere, per poi succedergli. Ma alle sue spalle gli altri cardinali tramano.
Wortmann sottolinea l’apporto al film della Wokalek: «E' un’attrice molto appassionata. Per un regista come me è stato un autentico piacere operare in un’atmosfera molto rilassata e osservarla recitare». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

IRAQ

Gli Usa ammettono responsabilità nel raid su Mosul Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa