10°

spettacoli

Festa della Musica 2016: pieno di eventi

Oltre 80 concerti e live set gratuiti

Festa della Musica 2016
0

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, dopo il successo delle precedenti edizioni, è pronto a ospitare, con il sostegno di Intesa Sanpaolo, per il quarto anno consecutivo la Festa della Musica.
Da questa edizione anche il Mibact-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci e la Conferenza delle Regioni ha deciso di dare un forte risalto, insieme all’AIPFM-Associazione italiana per la Promozione della Festa della Musica, all’iniziativa rilanciandone la promozione a livello nazionale.
Nata in Francia nel 1982, la Fête de la Musique è diventata un autentico fenomeno europeo che coinvolge ormai numerose città in tutto il mondo. È una festa popolare, che riassume in sé i valori di una nuova tradizione: la partecipazione come momento di socialità, creatività, espressività; la libera volontà dei partecipanti e l'assenza di forme di selezione dei generi come idea di una società in cui il singolo cittadino trova il proprio spazio in perfetta armonia, in un insieme in cui il contributo di ognuno è anche la sua stessa rappresentazione. Solo una festa popolare può offrire l'opportunità della libera espressione di tutte quelle persone che, prescindendo dall'attività professionale, o aspirando a una carriera musicale, desiderano condividere con il pubblico la propria passione per la musica.
Per dare spazio alle numerosissime adesioni pervenute, la manifestazione è stata allungata di un giorno rispetto alle passate edizioni. Quest'anno il cuore pulsante dell'iniziativa sarà la suggestiva cornice dell'Oltretorrente che, nelle giornate del 18, 19 e 21 giugno, dalle 16 alle 24, si animerà con oltre 80 concerti - dal pop al rock, dal folk al country, dal classico al jazz fino al metal, flash mob e dj set - nelle sue principali piazze: piazzale Matteotti, piazzale Picelli, piazzale Corridoni, piazzale Inzani, piazzale Bertozzi, strada Imbriani.
In particolare, piazzale Matteotti il 18 e il 19 giugno verrà dedicato ai migliori gruppi segnalati dai ParmAwards, premio musicale per band di Parma e provincia organizzato da RockAParma di Pierangelo Pettenati. In programma per la serata del 18 giugno: Holygold, Vipers & Lambs, Sine Munda e Journey to Gemini; mentre il 19 si esibiranno Fabio Amadei, Blanc, The easy Action, Rondex’s INN, Earthist, 3MOTU, Marlat, Hotel Monroe, Black Cats and the White Rabbit, Reflue, Merovingi e Maninblu.
Nella giornata di domenica 19, le esibizioni del pomeriggio nelle diverse piazze verranno anticipate da un concerto itinerante del Corpo bandistico Giuseppe Verdi di Parma lungo le vie della Festa della Musica con partenza da piazzale dell'Annunziata alle ore 10.30.
La Festa della Musica culminerà martedì 21 giugno, giornata ufficiale individuata a livello europeo, in cui, il già denso programma, verrà ulteriormente impreziosito da tre grandi concerti che vedranno protagonisti Sara Loreni, i Selton e i Kutso.
Alle ore 21 Sara Loreni (conosciuta grazie alla partecipazione e all’inaspettata rinuncia al programma X-factor e segnalata dai ParmAwards 2015 come miglior artista dell’anno e per il disco Mentha) si esibirà dal balcone sopra il bar Le Minimum. Alle ore 21:30 sarà la volta dei Selton, gruppo folk-rock brasiliano, formatosi a Barcellona e ora residente a Milano, subito notato da Fabio Volo che lo ha coinvolto nel programma ITALO-SPAGNOLO del 2006. Recentemente, con Voglia di Infinito, singolo estratto da Loreto Paradiso, quarto album appena pubblicato, sono entrati nella classifica 50 songs di Radio deejay. Infine, alle 22:30 saliranno sul palco i KUTSO che, secondi classificati tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2015 con il brano “Elisa”, si autodefiniscono un soggetto musicale che “unisce scherzo e provocazione ad un linguaggio musicale gioiosamente frenetico. La musica solare e irriverente è il tappeto sonoro di testi segnati da forti dosi di simpatico disfattismo e smielato sarcasmo”.
Per conoscere nomi, profili e curiosità delle oltre 80 band musicali che si esibiranno alla Festa della Musica si invita a consultare la pagina facebook (Fb: Festa della Musica di Parma), si segnala anche che l’intera Festa della Musica sarà seguita dalla web radio Radiofficina.
Nella giornata del 21 giugno, non sarà solo il quartiere Oltretorrente ad essere invaso dalla musica, ma, già dalla mattina, anche gli uffici del Duc e della Casa della Salute di Largo Palli, l’ ufficio Poste Italiane di via Pisacane, la Stazione Ferroviaria, l'Istituto Penitenziario di Parma, l'Ospedale Maggiore (Giardino Riabilitativo del Padiglione Barbieri) diverranno palcoscenici inconsueti di concerti, flash mob, laboratori ed eventi musicali di ogni genere, grazie alla collaborazione delle principali istituzioni ed associazioni musicali della città, come il Conservatorio “Arrigo Boito”, il Liceo musicale Bertolucci, l'Associazione Cori Parmensi e le scuole di danza Mas Que Tango, Spazio84, Start-Danza e Movimento.
La Casa della Musica ospiterà il progetto “In-Permanenze”, a cura di Eles Iotti e Silvio Franzini, che si protrarrà fino al 3 luglio. Gli eventi inaugurali pensati per la giornata del 21 giugno sono la mostra “In-Permanenze-Solstizio di Luce/ Colore/ Musica” (ore 17:30) e l’evento “Suite Multimediale “In-Permanenze”, per video-art, musica elettronica, installazioni” (ore 18:30).
Inoltre, l'Assessorato alla Cultura, in collaborazione con l'associazione "Cieli Vibranti" (www.cielivibranti.it), posizionerà 6 pianoforti verticali colorati, dalle ore 10 alle ore 19 del 18, 19 e 21 giugno, in piazza Garibaldi, piazza Duomo, piazza della Steccata, Stazione FS, Torrione via dei Farnese e al Barilla Center a disposizione di tutti coloro che, professionisti e non, vorranno cimentarsi ed intonare qualche pezzo. Il progetto intitolato “Suonami! Piazza che vai, pianoforte che trovi” approda per la prima volta a Parma, dopo il consolidato successo ottenuto a Brescia e Cremona, e rappresenta un’occasione unica per riportare la musica dove è nata, tra le persone, al di fuori dei rituali concertistici e degli appuntamenti tradizionali.
Ad arricchire il denso programma musicale saranno tre laboratori creativi realizzati dall’Associazione Culturale Arcadia che, a partire dalle ore 16 del 18, 19 e 21 giugno in piazzale Picelli, insegnerà ai bambini l’arte di costruire strumenti musicali con materiali inusuali.
La Festa della Musica per tutta la giornata di martedì 21 coinvolgerà anche i piccoli pazienti dell’ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”, con la lettura  da parte dei volontari di Giocamico onlus  di favole e racconti sul tema della musica, scelti in collaborazione con il Servizio Biblioteche.
I musei Civici di Parma, sabato 18 e domenica 19, organizzeranno attività per famiglie e percorsi tematici per adulti, che avranno come filo conduttore il tema musicale.
A completare la nutrita compagine della Festa della Musica, due appuntamenti di rilievo per le date di lunedì 20 e venerdì 24 giugno.
Il giorno 20, alle ore 18, presso la Pinacoteca Stuard, si terrà un recital d'arpa, ad ingresso gratuito, incentrato sulla ricerca musicale di Nicolas-Charles Bochsa, maestro d'arpa di Maria Luigia a Parigi. L'artista Lorenzo Montenz eseguirà il programma su un'arpa Erard d'epoca e illustrerà i vari brani.
Mentre il 24 giugno alle ore 21, La Festa della Musica darà il proprio arrivederci al 2017 da piazzale della Pilotta dove il Conservatorio “Arrigo Boito”, dal palco dell'arena estiva di Teatro Regio, offrirà alla città un concerto di Musica Pop, che vedrà l’esibizione degli allievi dei corsi di Musica d’Insieme Pop, in un concerto dal Titolo “10 DIAMONDS, FROM THE 80s”.
L’organizzazione e la realizzazione della manifestazione è a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma che, ottenendo un’ampia partecipazione da parte di oltre ottanta gruppi musicali provenienti da Parma, Reggio Emilia, Modena si è attivato per agevolare, sostenere e coordinare le decine di appuntamenti musicali in programma.
Si ringrazia Intesa Sanpaolo, sponsor istituzionale del Comune di Parma e, per la preziosa collaborazione, Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, Poste Italiane - Ufficio di via Pisacane, Centostazioni spa - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Istituto Penitenziario di Parma, Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, l'Associazione RockAParmA, Radiofficina Web Radio e l’Associazione Vinylistic.
Si comunica, infine, che le attività commerciali di Confesercenti - bar Bastian Contrario, Il Canapaio Ducale, L’Osteria di Virgilio, Bar Labò, Latteria 66, Voglia di Pasta, El Mejor Cafè, Ottica Canali, Da Salvo, Bar Donna Rosa, Caffetteria la Pulcinella, Le Minimum, Hub Caffè, Panetteria di piazzale Picelli -, che hanno aderito alla Festa della Musica, rimarranno eccezionalmente aperte durante tutta l’iniziativa.
Un ringraziamento particolare, infine, al Conservatorio Arrigo Boito, al Liceo Musicale Bertolucci, alla Fondazione Teatro Regio, alle scuole di danza Mas Que Tango, Centro Studi Danza Spazio84, Start-Danza e Movimento e a tutti i musicisti che, cogliendo a pieno lo spirito della Festa della Musica, hanno donato alla città la propria arte.
Pagina Facebook evento: Festa della Musica di Parma
www.parmacultura.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Josè Carrerascompie 70 anni

IL GRANDE TENORE

Josè Carreras compie 70 anni

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

Questa sera dalle 23 sul sito exit poll, spoglio e proiezioni

lega pro

La Reggiana (Pordenone e Venezia) prende il largo

Granata, friulani e veneti: successi importanti

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

4commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

6commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

3commenti

gran bretagna

Gli automobilisti killer al telefonino rischieranno l'ergastolo

WEEKEND

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

Calciomercato

Cinque curiosità su Roberto D'Aversa

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SOCIETA'

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

9commenti