-5°

spettacoli

Dario Argento conferma "Farò serie tv Usa"

Sarà ambientata a Londra nel 1840

Dario Argento

Dario Argento

0

Una serie negli Stati Uniti di «12 episodi ambientata nella Londra del 1840» e, nel caso dovesse alla fine realizzarsi il progetto SandMan, «ci sarà sicuramente IggyPop», che entusiasta lo chiama «tutti i giorni». Lo ha rivelato Dario Argento al pubblico che ha affollato ieri il dibattito durante la presentazione della pellicola cult "Profondo Rosso» al Trastevere Festival, a piazza San Cosimato a Roma.
Ragazzi, donne, ma anche bambini, molti seduti per terra, in un perfetto venerdì 17 di paura, in tanti sono accorsi ad omaggiare il re indiscusso dell’horror, maestro del cinema per intere generazionim dallo specchio di Profondo rosso alle streghe di Suspiria, fino agli aghi che tengono spalancati gli occhi in Opera. Argento in un’intervista con l’ANSA, in occasione dei suoi 75 anni, aveva rivelato, in effetti, di essere molto affascinato dalla tv: «Credo che dia più sbocchi e libertà di espressione, sto lavorando a una serie dal titolo 'Suspiria de profundis' tratta dal libro Thomas de Quincey, del 1830, a cui mi ispirai per alcune storie del mio film del 1997, ma è tutta un’altra storia rispetto a quella pellicola, ambientata a Londra nel 1840».
Argento resta il re indiscusso della paura, forse il regista vivente italiano più apprezzato nel genere, non solo nel nostro Paese ma un pò in tutto il mondo (Francia, Giappone e Stati Uniti in particolare), accostato ad Alfred Hitchcock per le tante affinità che lo legano al grande cineasta inglese. Lunghissima la filmografia di Argento, find da «L'uccello dalle piume di cristallo» del 1970, pellicola che grazie ad un passaparola incassò più di un miliardo di vecchie lire, riuscendo ad imporre il giovane regista all’attenzione di critica e pubblico. Argento aveva trovato un nuovo linguaggio per spaventare: cosa che del resto continuò a fare nei suoi film seguenti, quelli che per la critica appartengono alla cosiddetta trilogia degli animali: «Il gatto a nove code» e «Quattro mosche di velluto grigio», dove ha sperimentato l’uso degli effetti ralenti, a montaggi alternati, sequenze oniriche, straniamento dei protagonisti.
Dopo una breve parentesi 'storicà con «Le cinque giornate», il regista è tornato al thriller con «Profondo Rosso» e "Suspiria». Questi due film rappresentano sicuramente il momento più alto e compiuto della carriera artistica, ma anche la svolta verso una sempre più marcata deriva horror, un maggiore compiacimento per le scene raccapriccianti, le musiche allucinate, la frenesia omicida, con una tendenza al neogotico. Saranno queste a caratterizzare i titoli successivi, da "Inferno» a «La sindrome di Standhal», da «Phoenomena» a «Il fantasma dell’opera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto