15°

Spettacoli

Lanzetti: "Il mio lungo viaggio nell'universo di Bob Dylan"

Lanzetti: "Il mio lungo viaggio nell'universo di Bob Dylan"
1

Vincenzo Raffaele Segreto
Avevo 16 anni, ero appena giunto negli Stati Uniti (un viaggio per nave...!), era l’agosto del '66. Salii a bordo di un’auto (come quella dei film), la mia prima macchina con un’autoradio, accesa a tutto volume con su 'Like a rolling stone' di Bob Dylan, un disco uscito in quei giorni, e che io ascoltavo per la prima volta. Fu una folgorazione vera e propria, una specie di rintocco del destino. Capii subito che quella canzone era diversa da ogni altra e, più tardi, venni a sapere che non fui l’unico artista colpito così a fondo da quel brano: non solo perché musicalmente valido, ma perché era un prodotto artistico completamente nuovo, che non aveva modelli. Che con la sua musica, le sue immagini, i suoi testi, coi suoi cinque minuti di durata, quasi il doppio della durata standard delle canzoni di allora, metteva in crisi il modello di broadcasting dell’epoca. E per me questo deve fare un artista, mettere continuamente in crisi il sistema, obbligandolo a cercare nuove strade e nuove risposte».
A parlare così è Bernardo Lanzetti, un artista senza bisogno di presentazioni, che a 45 anni da quell'episodio ancora ne trasmette l’eccitazione. Tra pochi giorni a Parma potremo assistere al concerto con il quale Bob Dylan aprirà il cartellone di «Sotto il cielo di Parma»: sicuramente un avvenimento per la nostra città, e non solo: ci sembrava dunque giusto parlare con Lanzetti di questo suo nuovo «Hardcore Dylanz», un progetto dedicato proprio a Dylan che sta portando avanti da quasi un anno e che tra pochi giorni potremo vedere «in atto» in qualcuno dei suoi aspetti.
Bernardo, perché questo progetto?
«Perché mi sembra giusto celebrare i grandi artisti mentre sono in attività, prima che siano divorati dal loro stesso mito. A questo punto del mio percorso artistico ho pensato di stringermi in ideale comunione coi miei maestri, e certamente Bob Dylan e il suo mondo lo sono».
Che risposte le dava allora Bob Dylan, e cosa le dice oggi?
«La risposta di allora, era quella di andare a fondo delle cose, alla ricerca della musica tradizionale, facendola propria e veicolandola con il rock, aggiungendo la profondità di testi non solo validi nei contenuti, ma anche nella forma, come se la costruzione dei versi fosse un valore artistico aggiunto a quello musicale. Oggi a mio avviso tende a dimostrare come la sua musica non sia solo la musica di Bob Dylan, ma sia diventata, nel bene o nel male, la musica della civiltà occidentale».
Cosa intende dire?
«Che la nostra cultura si riconosce nelle sue costruzioni artistiche. Per ottenere questo non si risparmia, sia con il suo Never Ending Tour (una tournée praticamente ininterrotta da molti anni), sia cambiando continuamente arrangiamenti, linee melodiche e addirittura i testi delle sue canzoni. In questo, non ha uguali: solo i grandi jazzisti fanno qualcosa di simile, ma loro però non hanno un testo verbale da sovvertire!»
Che cos'è questo «Hardcore Dylanz»?
«E' un progetto molto articolato, iniziato già lo scorso anno, che chiaramente si sviluppa sulla musica e i testi di Dylan ma viene anche trasportato nella performance sul palco e, molto originalmente, nell’arte pittorica e video: in queste differenti proposte verranno esaltati tutti i riferimenti shakespeariani e biblici così presenti nella sua musica, ma anche i suoi aspetti puramente poetici. In particolare, mentre esce il mio cd 'Dylanz', con dieci canzoni tra le sue più note, più un mio nuovo brano col quale celebro il suo percorso artistico, realizzo una mostra di quadri e installazioni video, miei e di altri artisti italiani e internazionali, e mi propongo in performance 'da strada' o in microconcerti come quello che terrò sabato 12 al Gran Caffè dei Marchesi nel quale, come in una sorta di esercizio spirituale, canterò tutti i suoi testi a memoria, in contrapposizione ai leggii e ai karaoke (più o meno nascosti) dei cantanti di oggi. Il progetto si svilupperà nel corso di almeno un anno, con la partecipazione di Pierpaolo Violini alle tastiere e del chitarrista Marco Colombo e, per eventi speciali, anche di un gruppo di musicisti britannici quali Neil Hubbard (già con Bob Dylan, Joe Cocker, Bryan Ferry) alla chitarra, Geoff Dunn (Van Morrison, Procol Harum, Bob Dylan) alla batteria e Jonathan Noyce (Jethro Tull, Rick Wakeman) al basso». Gran finale con un’orchestra classica diretta da Alessandro Nidi, a rivisitare i momenti più mistici della sua produzione.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo Liberati

    09 Giugno @ 20.14

    (...) i suoi testi, coi suoi cinque minuti di durata, quasi il doppio della durata standard delle canzoni di allora, metteva in crisi il modello di broadcasting dell’epoca. E per me questo deve fare un artista, mettere continuamente in crisi il sistema, obbligandolo a cercare nuove strade e nuove risposte». (...) Cosa aggiungere? Condivido e allego il link per un cortometraggio dove si vede e si ascolta il mio "disattendere le attese del pubblico" con il linguaggio della pittura. Buona visione per chi vuole e un saluto a tutti. Grazie A Bernardo per l'iniziativa di Parma nella quale mi ha coinvolto. Link: http://www.youtube.com/watch?v=eB1ifXrRNcU prima parte http://www.youtube.com/watch?v=hIcoW6CV6u8 seconda parte

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David: i candidati ai premi per attori e attrici

cinema

David: ecco chi sarà in corsa

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È il momento di rinnovare casa sfruttando le agevolazioni fiscali

COSTRUIRE ARREDARE

Agevolazioni fiscali: è il momento di rinnovare casa

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

2commenti

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

4commenti

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Corsa contro il tempo per comunicare le spese di ristrutturazione e di risparmio energetico

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

carabinieri

Lite tra vicini, donna esplode colpi in aria a Boretto

E' stata denunciata, ha usato una scacciacani

quartieri

Ventuno progetti per Parma

Le proposte dei consigli dei cittadini volontari

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

L'INTERVISTA

Cerri, che gioia il primo gol in A

1commento

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

4commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

3commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

6commenti

ITALIA/MONDO

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

1commento

il caso

Killer del catamarano: De Cristofaro è scomparso dal Portogallo

SOCIETA'

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

3commenti

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti