Spettacoli

Muse: visioni rock a San Siro

Muse: visioni rock a San Siro
Ricevi gratis le news
0

Nostro servizio
Paride Sannelli


Controllo della mente e manipolazione dei sogni sono le ossessioni con cui i Muse si sono presentati l’altra sera a San Siro davanti a quasi sessantaduemila fans piovuti sugli spalti del “Meazza” per l’unica tappa estiva italiana del loro rutilante The Resistance Tour. A detta della band, infatti, invettive messianiche, enormi palloni gonfiabili a forma di bulbo oculare e una smisurata scenografia simile ad un parallelepipedo hi tech abitato da forze misteriose rimandano a “The prisoner”, la serie di telefilm anni Sessanta ambientata in un futuro tanto visionario quanto angosciante. Ma come dimostrano i successi di questo nuovo giro di concerti i fans hanno cominciato a prendere confidenza con le paranoie del trio inglese. Il Resistance è infatti un tour alla Rolling Stones in cui i Muse frantumano  ogni loro record precedente, mandando sold-out, fra gli altri, sia lo Stade de France che Wembley per due notti consecutive ciascuno. Anche se il fenomeno è soprattutto europeo e in America per suonare negli stadi i Muse debbono fare da supporter agli U2, come accaduto lo scorso anno. E poi c’è sempre spazio per l’happening, come la cover di “Back in black” degli Ac/Dc eseguita insieme al cantante australiano Nic Cester, frontman dei Jet, e conclusa dal chitarrista Matthew Bellamy sulle note di “The house of the rising sun” degli Animals. Il resto è un rock barocco dagli scoperti retaggi progressive che frullando Queen e Radiohead, l’ “Adagio” di Albinoni e “L’uomo con l’armonica” di Morricone scandaglia a fondo l’ultimo album “The resistance” senza tralasciare il monumentale passato di “Starlight”, “Supermassive black hole” o “Stockholme syndrome”. Anche se il colpo a sensazione arriva durante il bis di “Exogenesis: Symphony Part 1 (Overture)”, quando nel cielo dello stadio compare un grosso disco volante, con tanto di aliena che volteggia nel vuoto appesa ad un paio di corde d’acciaio. “Tanto nei palasport che negli stadi, abbiamo ripreso tutti gli show di questa tournée” spiega il bassista Chris Wolstenholme. “La nostra intenzione, infatti, è quella di dare alle stampe alla fine dell’esperienza un diario di via ggio per immagini”.  Quasi identico dal punto di vista dei suoni e del repertorio allo show approdato in inverno a Bologna e Torino, questo spettacolo negli stadi ne rivede completamente l’impostazione concettuale, puntando su un gigantismo volto a sorprendere agevolato dalla credibilità artistica della band, molto maggiore di quanto suggerirebbero i (soli) nove milioni di dischi venduti in 18 anni d’attività.  Insomma spettacolo notevole come notevole a Milano s'è rivelata la scelta dei supporter, ovvero i Kasabian di “West raider pauper lunatic asylum”, i Friendly Fires e gli italiani Calibro 35, applauditissimi con i temi di alcune colonne sonore di film polizieschi anni 60 e 70 rivedute e corrette alla loro maniera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat