Spettacoli

Stefano Bollani a Busseto: «Insolito omaggio a Verdi»

Stefano Bollani a Busseto: «Insolito omaggio a Verdi»
0

 Giacomo Marzi

Se per «uno dei grandi» intendiamo un musicista con spiccata personalità, con umiltà e gentilezza, con l’abilità di entrare in un concetto di showcase senza scadere nel puro entertainment, mantenendo inalterata la qualità della propria proposta, allora Stefano Bollani può considerarsi a buon diritto esponente di questa categoria. Ecco quindi che l’intervista telefonica che il pianista ci ha concesso (sul concerto che terrà domenica alle 20.30 al Museo Verdi di Busseto, in programma improvvisazioni sulle arie verdiane; tel. 0524.931002), da un freddo botta e risposta, diventa una sincera esposizione di idee che solo la vera passione sa dare. 
Una domanda quasi banale: perché Verdi?
«Perché me lo hanno proposto e mi sembra una gran bella sfida. La musica di Verdi è senza tempo ma ammodernarla in chiave jazzistica è veramente arduo»
Perché? Non ci sono punti di contatto fra Verdi ed il jazz, anche se sfilacciati?
«Purtroppo no, a mio avviso. La musica di Verdi è eterna, come dicevo, ma è legata ad un certo momento storico e a un linguaggio che il jazz ha completamente stravolto, basando l’espressione artistica sull'improvvisazione. Ecco che quindi sarà difficile improvvisare su armonie che non sono state fatte per improvvisare»
 La tua ultima novità discografica è una collaborazione con Tiziana Ghiglioni nella quale rileggi Tenco. Che differenza c'è col reinterpretare Verdi?
«Enorme, perché reinterpretare Tenco è molto più semplice. Luigi amava il jazz, e la sua musica ne è permeata. Con Verdi il sentiero da seguire è molto più impervio perché l’azzardo rischia di cadere nel kitsch»
Sei un grande esperto di “contaminazioni”. Qual è stata secondo te l’evoluzione che il connubio jazz e classica ha avuto? Quali sono state le tappe più importanti?
«Secondo me è molto più interessante concentrarsi sui risultati che dal '900 in poi questi due generi hanno avuto, che sono in alcuni casi molto simili. Secondo me un appassionato di Ligeti potrebbe a tutti gli effetti trovare godibile la musica di Coleman! Per un altro verso però i linguaggi sono ancora distantissimi, e l’incomunicabilità tra gli esponenti delle diverse "fazioni" è alta».
A questo proposito, qual è il tuo approccio riguardo questa fusione?
«Sinceramente non ce l’ho! A volte cerco di rielaborare il tutto e di riscrivere arrangiamenti; altre volte improvviso. Questa volta ho scelto la seconda opzione, perché il tempo a mia disposizione era poco e poi l’estemporaneità dell’improvvisazione pura si confà di più al piano solo».
Il tuo rapporto con Parma?
«Sarò originale e non parlerò di cibo. Il mio rapporto con Parma è ottimo, anche perché ho lavorato due grandi artisti parmigiani con cui ho stretto un rapporto di grande amicizia: l’attore Marco Baliani ed il fumettista inventore di Rat-Man, Leo Ortolani».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

parma calcio

D'Aversa è il nuovo allenatore: "Diamo un'anima alla squadra" (Video) 

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video)

3commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

3commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

15commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

10commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

6commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: 9 morti

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti