12°

24°

Spettacoli

Stefano Bollani a Busseto: «Insolito omaggio a Verdi»

Stefano Bollani a Busseto: «Insolito omaggio a Verdi»
Ricevi gratis le news
0

 Giacomo Marzi

Se per «uno dei grandi» intendiamo un musicista con spiccata personalità, con umiltà e gentilezza, con l’abilità di entrare in un concetto di showcase senza scadere nel puro entertainment, mantenendo inalterata la qualità della propria proposta, allora Stefano Bollani può considerarsi a buon diritto esponente di questa categoria. Ecco quindi che l’intervista telefonica che il pianista ci ha concesso (sul concerto che terrà domenica alle 20.30 al Museo Verdi di Busseto, in programma improvvisazioni sulle arie verdiane; tel. 0524.931002), da un freddo botta e risposta, diventa una sincera esposizione di idee che solo la vera passione sa dare. 
Una domanda quasi banale: perché Verdi?
«Perché me lo hanno proposto e mi sembra una gran bella sfida. La musica di Verdi è senza tempo ma ammodernarla in chiave jazzistica è veramente arduo»
Perché? Non ci sono punti di contatto fra Verdi ed il jazz, anche se sfilacciati?
«Purtroppo no, a mio avviso. La musica di Verdi è eterna, come dicevo, ma è legata ad un certo momento storico e a un linguaggio che il jazz ha completamente stravolto, basando l’espressione artistica sull'improvvisazione. Ecco che quindi sarà difficile improvvisare su armonie che non sono state fatte per improvvisare»
 La tua ultima novità discografica è una collaborazione con Tiziana Ghiglioni nella quale rileggi Tenco. Che differenza c'è col reinterpretare Verdi?
«Enorme, perché reinterpretare Tenco è molto più semplice. Luigi amava il jazz, e la sua musica ne è permeata. Con Verdi il sentiero da seguire è molto più impervio perché l’azzardo rischia di cadere nel kitsch»
Sei un grande esperto di “contaminazioni”. Qual è stata secondo te l’evoluzione che il connubio jazz e classica ha avuto? Quali sono state le tappe più importanti?
«Secondo me è molto più interessante concentrarsi sui risultati che dal '900 in poi questi due generi hanno avuto, che sono in alcuni casi molto simili. Secondo me un appassionato di Ligeti potrebbe a tutti gli effetti trovare godibile la musica di Coleman! Per un altro verso però i linguaggi sono ancora distantissimi, e l’incomunicabilità tra gli esponenti delle diverse "fazioni" è alta».
A questo proposito, qual è il tuo approccio riguardo questa fusione?
«Sinceramente non ce l’ho! A volte cerco di rielaborare il tutto e di riscrivere arrangiamenti; altre volte improvviso. Questa volta ho scelto la seconda opzione, perché il tempo a mia disposizione era poco e poi l’estemporaneità dell’improvvisazione pura si confà di più al piano solo».
Il tuo rapporto con Parma?
«Sarò originale e non parlerò di cibo. Il mio rapporto con Parma è ottimo, anche perché ho lavorato due grandi artisti parmigiani con cui ho stretto un rapporto di grande amicizia: l’attore Marco Baliani ed il fumettista inventore di Rat-Man, Leo Ortolani».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte