Spettacoli

Regio, arrivederci Pechino

Regio, arrivederci Pechino
0

 Lucia Brighenti

 La prossima produzione realizzata in collaborazione tra Teatro Regio di Parma e il China's National Center for the Performing Arts di Pechino potrebbe concretizzarsi nel 2012: queste sono le previsioni del sovrintendente Mauro Meli al termine della tournée del Regio nella capitale cinese, previsioni rinforzate dalla dichiarazione del presidente dell’NCPA, Chen Ping, di voler portare a Beijing una nuova opera verdiana. 
L'ultima delle quattro repliche di «Rigoletto», tutte salutate da un costante successo, è andata in scena ieri sera al Nuovo Teatro Nazionale di Pechino con un valido secondo cast (ieri particolarmente efficace) formato dal protagonista Devid Cecconi, Giuseppe Gipali nel ruolo del Duca di Mantova e una bravissima Maria Alejandres nei panni di Gilda. 
Il seguito di pubblico è stato tuttavia molto maggiore in entrambe le recite del primo cast, capitanato da un Leo Nucci in grande forma che ha strappato richieste di bis e applausi entusiastici assieme a Desirée Rancatore (Gilda) e Francesco Meli (Duca di Mantova). Accanto agli interpreti principali si sono fatti notare la coppia Felipe Bou (Sparafucile) e Stefanie Iranyi (Maddalena), la brava e convincente Katarina Nikolic (Giovanna) e un autorevole Roberto Tagliavini (Monterone). Completavano il cast Giovanni Guagliardo (Marullo), Mauro Buffoli (Matteo Borsa), Ezio Maria Tisi (Conte di Ceprano), Cristina Giannelli (contessa di Ceprano), Alessandro Bianchini (usciere di corte) e Cristina Giannelli (paggio). Con loro il Coro del Teatro Regio e la China National Opera House Orchestra diretti da Stefano Ranzani.
«Quest’anno il successo è stato ancora superiore a quello già clamoroso dell’anno scorso: - ha detto il sovrintendente del Regio, Mauro Meli - è davvero emozionante essere in un paese a cui la tradizione dell’opera non appartiene ed essere accolti con tale entusiasmo, degli autentici boati. Naturalmente c'è la fierezza di aver portato un allestimento nato a Parma e di vedere che la mano che abbiamo dato è servita perché anche qui, dall’anno scorso, sono stati fatti passi da gigante. È un teatro importante che sta crescendo e sta migliorando». L’Opera Hall sta tra l’altro ingrandendo la stagione operistica: da aprile a oggi si sono succeduti già cinque titoli operistici e nei prossimi giorni andrà in scena l’«Elisir d’amore», produzione dell’NCPA, in cui Francesco Meli tornerà a cantare nel ruolo di Nemorino. La scelta del teatro pechinese di impiegare la China National Opera House Orchestra è stata commentata dal sovrintendente, anche in risposta ad alcune polemiche che si sono accese all’interno dell’Orchestra del Teatro Regio: «Ci sarebbe piaciuto venire con la nostra orchestra, - ha spiegato Meli - ma qui hanno deciso di far crescere i loro complessi, ed è comprensibile. Del resto ogni operazione fatta anche solo con una parte del teatro va fatta bene e porta nel mondo il nostro nome. A Bilbao c'era solo l’orchestra e non il coro, in ogni caso è sempre il Regio di Parma che si muove, invitato da teatri internazionali».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti