-4°

Spettacoli

In 1500 per Gloria Gaynor

In 1500 per Gloria Gaynor
12

Quasi 1.500 persone per la regina della disco music. Gloria Gaynor di ritorno  «Sotto il cielo di Parma» ha incantato più generazioni nel bellissimo concerto di ieri che ha alzato il sipario con il famoso brano «I Am Wath I Am».
 
«Sono felice di essere tornata a Parma» ha detto subito per poi proseguire nella scaletta con l'applauditissima canzone «Never Can Say». Con l'eleganza di sempre, la stessa calda voce di trent'anni fa e un aspetto che non teme le minacce del tempo, si è esibita in brani recenti e in tutti i suoi cavalli di battaglia, tra cui l'intramontabile canzone divenuta simbolo dell'emancipazione  femminile «I Will Survive».
La recensione della serata sarà sulla «Gazzetta» di domani (mercoledì).
 
FOTO MONTACCHINI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Luglio @ 16.32

    "I will survive" simbolo dell'emancipazione femminile? Anche bigotti, ora?

    Rispondi

  • racoon

    06 Luglio @ 15.45

    Io a vedere Gloria Gaynor ci sarei andata e anche molto volentieri, ma dopo la "fregatura" presa per Bob Dylan, col cavolo che mi fido ancora ... Appassionata di buona musica e concerti, sì. Coglion@, no

    Rispondi

  • E. Piovani

    06 Luglio @ 13.20

    Giancarlo, nessuno ha criticato Gloria Gaynor che sicuramente è un'artista di altissimo livello. Questo però non è bastato a far arrivare a sentirla le 5000 persone che l'amministazione comunale preannunciava....a giustificazione del fatto di spostare il luogo dei concerto da piazza della Pilotta al parco ducale (dove tali concerti stando allo stesso regolamento comunale NON si possono tenere...). Tali 5000 persone....servivano per fare guadagnare di più....e per sopportare maggiormente i costi di questi concerti a carico della nostra amministrazione. La pilotta non potendo contenere 5000 posti, era giudicata inadeguata...e quindi non si sarebbero coperte le spese relative ai concerti....da qui la geniale idea di spostare il tutto al parco ducale, nonostante fosse abbastanza chiaro fin da subito che a parte un paio di nomi, gli altri eventi non avrebbero mai riempito i posti a sedere che si pensava (erroneamente) di vendere. Questi soli 1500 spettatori, credo che quindi non siano sufficienti a coprire i costi del concerto.....e quindi questo risultato parrebbe dare piena ragione a chi era contrario allo spostamento del luogo dei concerti nonchè alla loro organizzazione. Quindi sostanzialmente, siamo felici che Gloria Gaynor ti sia piaciuta, ma se come sembra la manifestazione, non ha guadagnato quanto necessario...il costo delle sue canzoni a Parma, ricadrà anche su quei 169.000 parmigiani che al concerto non sono andati...e sui quelli ai quali Gloria Gaynor non interessava minimamente o che erano contrari... Soldi che magari invece potevano essere usati per qualcosa di più "duraturo", visto ad esempio le condizioni del nostro patrimonio artistico che sta andando in malora (solo per citarne uno...)

    Rispondi

  • Giancarlo

    06 Luglio @ 12.39

    A parte le solite lamentele degli scontenti cronici e pretestuosi,a me Gloria Gaynor è piaciuta.La sua carica di ultrasessantenne dà parecchi punti ai nati stanchi e la sua musica,dinamica e trascinatrice,passerà alla storia.Detto questo,spezzo una lancia a favore dell'amministrazione comunale.Chi mai avrebbe predetto una così ricca e prestigiosa passerella di artisti di fama mondiale?Nessuno,dico nessuno,Ma c'è sempre il bastian contrario che non gli va mai bene niente,che è tutto da rifare e che in ogni circostanza cerca il pelo nell'uovo.Pilotta,palazzo ducale?Per certuni c'è sempre un sito migliore.Caro assessore,la prossima volta le consiglio,se vuole,una bel fisarmonicista,quanto meno costa poco e non la accuseranno di sperperare il denaro pubblico.In quanto alle critiche i soliti con la puzza sotto il naso non gliene risparmieranno.Le ignori.

    Rispondi

  • stefano

    06 Luglio @ 11.19

    mi pare che sia doveroso che qualche assessore del Comune dopo le esorbitanti cifre del Jazz festival, dopo il fallimento di Bob Dylan, e dopo il fallimento di Gloria Gaynor, dopo la decione triste di spostare queste rassegne al parco ducale, debba dare immediatamente le dimissioni. Per non parlare degli stati generali della Cultura che hanno scontentato nelle decisioni quasi tutte le associazioni culturali di Parma. Adesso basta.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

5commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

7commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

2commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

6commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery