11°

22°

Spettacoli

In 1500 per Gloria Gaynor

In 1500 per Gloria Gaynor
Ricevi gratis le news
12

Quasi 1.500 persone per la regina della disco music. Gloria Gaynor di ritorno  «Sotto il cielo di Parma» ha incantato più generazioni nel bellissimo concerto di ieri che ha alzato il sipario con il famoso brano «I Am Wath I Am».
 
«Sono felice di essere tornata a Parma» ha detto subito per poi proseguire nella scaletta con l'applauditissima canzone «Never Can Say». Con l'eleganza di sempre, la stessa calda voce di trent'anni fa e un aspetto che non teme le minacce del tempo, si è esibita in brani recenti e in tutti i suoi cavalli di battaglia, tra cui l'intramontabile canzone divenuta simbolo dell'emancipazione  femminile «I Will Survive».
La recensione della serata sarà sulla «Gazzetta» di domani (mercoledì).
 
FOTO MONTACCHINI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Luglio @ 16.32

    "I will survive" simbolo dell'emancipazione femminile? Anche bigotti, ora?

    Rispondi

  • racoon

    06 Luglio @ 15.45

    Io a vedere Gloria Gaynor ci sarei andata e anche molto volentieri, ma dopo la "fregatura" presa per Bob Dylan, col cavolo che mi fido ancora ... Appassionata di buona musica e concerti, sì. Coglion@, no

    Rispondi

  • E. Piovani

    06 Luglio @ 13.20

    Giancarlo, nessuno ha criticato Gloria Gaynor che sicuramente è un'artista di altissimo livello. Questo però non è bastato a far arrivare a sentirla le 5000 persone che l'amministazione comunale preannunciava....a giustificazione del fatto di spostare il luogo dei concerto da piazza della Pilotta al parco ducale (dove tali concerti stando allo stesso regolamento comunale NON si possono tenere...). Tali 5000 persone....servivano per fare guadagnare di più....e per sopportare maggiormente i costi di questi concerti a carico della nostra amministrazione. La pilotta non potendo contenere 5000 posti, era giudicata inadeguata...e quindi non si sarebbero coperte le spese relative ai concerti....da qui la geniale idea di spostare il tutto al parco ducale, nonostante fosse abbastanza chiaro fin da subito che a parte un paio di nomi, gli altri eventi non avrebbero mai riempito i posti a sedere che si pensava (erroneamente) di vendere. Questi soli 1500 spettatori, credo che quindi non siano sufficienti a coprire i costi del concerto.....e quindi questo risultato parrebbe dare piena ragione a chi era contrario allo spostamento del luogo dei concerti nonchè alla loro organizzazione. Quindi sostanzialmente, siamo felici che Gloria Gaynor ti sia piaciuta, ma se come sembra la manifestazione, non ha guadagnato quanto necessario...il costo delle sue canzoni a Parma, ricadrà anche su quei 169.000 parmigiani che al concerto non sono andati...e sui quelli ai quali Gloria Gaynor non interessava minimamente o che erano contrari... Soldi che magari invece potevano essere usati per qualcosa di più "duraturo", visto ad esempio le condizioni del nostro patrimonio artistico che sta andando in malora (solo per citarne uno...)

    Rispondi

  • Giancarlo

    06 Luglio @ 12.39

    A parte le solite lamentele degli scontenti cronici e pretestuosi,a me Gloria Gaynor è piaciuta.La sua carica di ultrasessantenne dà parecchi punti ai nati stanchi e la sua musica,dinamica e trascinatrice,passerà alla storia.Detto questo,spezzo una lancia a favore dell'amministrazione comunale.Chi mai avrebbe predetto una così ricca e prestigiosa passerella di artisti di fama mondiale?Nessuno,dico nessuno,Ma c'è sempre il bastian contrario che non gli va mai bene niente,che è tutto da rifare e che in ogni circostanza cerca il pelo nell'uovo.Pilotta,palazzo ducale?Per certuni c'è sempre un sito migliore.Caro assessore,la prossima volta le consiglio,se vuole,una bel fisarmonicista,quanto meno costa poco e non la accuseranno di sperperare il denaro pubblico.In quanto alle critiche i soliti con la puzza sotto il naso non gliene risparmieranno.Le ignori.

    Rispondi

  • stefano

    06 Luglio @ 11.19

    mi pare che sia doveroso che qualche assessore del Comune dopo le esorbitanti cifre del Jazz festival, dopo il fallimento di Bob Dylan, e dopo il fallimento di Gloria Gaynor, dopo la decione triste di spostare queste rassegne al parco ducale, debba dare immediatamente le dimissioni. Per non parlare degli stati generali della Cultura che hanno scontentato nelle decisioni quasi tutte le associazioni culturali di Parma. Adesso basta.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto