19°

34°

Spettacoli

Meli: «Il Regio ambasciatore di Verdi e di Parma nel mondo»

Meli: «Il Regio ambasciatore di Verdi e di Parma nel mondo»
Ricevi gratis le news
0

 Festival Verdi 2010. Non solo titoli e cast. Non solo il  «toto tenore», non solo pronostici sul Coppi o il  Bartali col «do» di petto. Sotto c’è qualcosa di più: «Il festival è uno di quegli eventi che fanno ricaduta –  dice Enzo Malanca, direttore generale dell’Ascom di  Parma, soddisfatto per l’andamento dell’incoming  turistico legato alla kermesse verdiana - e sappiamo  che ci sono eventi culturali anche significativi non in  grado di produrre ricaduta economica sul territorio.  Il Teatro Regio di Parma fa ricaduta, sempre. Una  ricaduta certa, sicura e progressiva».  Stamattina, al Ridotto del Teatro Regio, il Festival Verdi  viene  presentato alla stampa cittadina. Una lente di  ingrandimento, questo incontro, per entrare nel  dettaglio della programmazione al  Teatro Regio  (Trovatore e Vespri Siciliani), dei concerti  all’Auditorium Paganini, delle proposte a Busseto  (Attila), Fidenza, Fontanellato e in vari luoghi della  nostra città. Dopo la conferenza stampa nazionale  del 23 giugno al Ministero per i beni e le attività  culturali, la presentazione parmigiana del sindaco Pietro Vignali e del  sovrintendente del Teatro Regio Mauro Meli.
Da Parma Incoming, il tour operator del gruppo  Ascom, giungono frattanto ottime notizie. Malanca  dichiara che «l’incremento dei pacchetti turistici già  venduti all’estero per l’edizione 2010 del Festival  Verdi è notevole» e che in ottobre arriveranno a  Parma «turisti da tutto il mondo, in aumento anche  da Paesi lontani come la Cina, il Giappone e  l’Australia. Il marketing ha funzionato bene –  conclude Malanca – perché questa volta abbiamo  potuto disporre del cartellone con il dovuto anticipo,  così siamo stati in grado di promuovere il Festival e  il territorio su larga scala a livello internazionale.  Un altro importante vettore, da questo punto di vista,  sono anche le tournée del Regio che portano  all’estero il nome di Verdi e di Parma».  Mauro Meli, al riguardo, commenta:  «Il Teatro  Regio di Parma è ambasciatore di Verdi nel mondo e  ovunque esso vada, dall’Europa all’America fino  all’Estremo Oriente, è riconosciuto come portatore  di una cultura, di una tradizione verdiana  nettamente identificata. Le presenze di turisti  stranieri per il Festival Verdi sono  in crescita  costante, quest’anno con un incremento  particolarmente spiccato perché è crescente il  successo del Festival, perché siamo stati più  tempestivi nella comunicazione sul circuito  internazionale dei “tour operator”, perché le tournée  del Teatro Regio di Parma aiutano il Festival a  raggiungere  e conquistare un pubblico colto ma  vasto». 
«La presenza del Teatro Regio di Parma  all’estero –  spiega Meli - si è fortemente intensificata negli ultimi  anni ed è il segno dell’interesse che il mondo nutre  per questo teatro che è espressione di  un’inconfondibile cifra verdiana. Il Teatro Regio,  come si è detto, è ambasciatore di Verdi e di Parma  nel mondo. Ed è tale in ogni sua componente:  l’orchestra, il coro, i tecnici e anche un singolo  allestimento, quando girano per il mondo col nome  del Regio, sono il Teatro Regio di Parma.  Capita spesso di essere invitati per delle tournée, ma  anche semplicemente per esprimere consigli su una  produzione o un allestimento: si cerca comunque,  qualsiasi sia la collaborazione richiesta, di far sì che  il nome della città di Parma e  del Teatro Regio sia  tutelato, protetto e valorizzato. Chiunque abbia  l’onore e l’onere di portare il nome del Teatro Regio di  Parma è protagonista di questa missione. I  sovrintendenti passano; il Teatro Regio, la sua storia,  il suo prestigio restano: non esiste azione del  sovrintendente che possa mai eludere, nemmeno per  un istante, questa missione». «In tale ottica – continua Meli – può capitare di  essere invitati con tutte le componenti tecniche e  artistiche e con l’allestimento, come a Città del  Messico, Hong Kong, Wiesbaden o Pechino; o di  essere invitati con l’allestimento e il coro come a  Parigi; o con l’allestimento e l’orchestra come per  Aida a Bilbao o Il Corsaro (sempre a Bilbao nel  novembre 2010); così come può capitare che ad essere  invitata sia la sola orchestra o il solo coro o il solo  allestimento con i tecnici che lo accompagnano. Può  capitare e capiterà ancora. In ogni caso l’importante  è tenere fede alla missione, dando opportunità e  qualità di lavoro all’orchestra, al coro, ai nostri  tecnici. Tenere fede alla missione è compito di tutte le  componenti del teatro e dei singoli che vi operano:  questo va fatto, e viene fatto, con professionalità,  dedizione, serietà. Aggiungo che molte delle “piazze”  estere raggiunte dal Regio sono luoghi  importantissimi dove presentare il Festival Verdi, la  città di Parma e le terre di Verdi a turisti colti e molto  interessati, ma soprattutto economicamente in grado  di venire a Parma. Questo è un altro degli obiettivi  del Teatro Regio: intercettare un pubblico  culturalmente evoluto ma ampio per farlo  innamorare di Parma e portarlo  qui, da noi, ad ascoltare il “nostro” Verdi  e sperimentare le eccellenze del territorio». 

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bloccata asta oggetti Madonna, tra cui slip usati

musica

Bloccata un'asta di oggetti di Madonna (tra cui slip usati)

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Il papà: voglio riabbracciare Solomon

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

3commenti

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Tg Parma

Ritiro di Pinzolo, prime due sedute di allenamento per il Parma

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

3commenti

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

Incidenti

Si schianta in scooter, 46enne perde l'uso delle gambe

Un altro incidente simile a Roccabianca

Fidenza

Addio a Crovini, l'artista dei modelli

L'IMPRESA

Roberto, 1600 km in bici senza pause

tg parma

Tassi Carboni: "Auspico un terzo tempo fra maggioranza e opposizione

Parla il nuovo presidente del Consiglio comunale. Oggi l'intervista completa sulla Gazzetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ECONOMIA

Bormioli Rocco: il ramo casalinghi venduto alla Bormioli Luigi

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

7commenti

Italia

Vaccini: ecco cosa è vero e cosa è falso Video

SPORT

RUGBY

Zebre, fumata "grigia." Il presidente della Fir dà le garanzie

I SEGNI DEL TOUR

Vene in rilievo e muscoli gonfi: le gambe di Poljanski sconcertano il web

SOCIETA'

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

PALERMO

Sesso in macchina in autostrada: multa da 10 mila euro

1commento

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel