19°

Spettacoli

Caetano Veloso: «Un angolo di Brasile a Parma»

Caetano Veloso: «Un angolo di Brasile a Parma»
Ricevi gratis le news
1

Vincenzo Raffaele Segreto


Difficile definire l’arte di Caetano Veloso, il grande artista brasiliano che lunedì sarà a Parma per un concerto compreso nel cartellone di «Sotto il cielo di Parma», affiancato dalla Banda Cê (Pedro Sá alla chitarra elettrica, Ricardo Dias Gomes al basso e Marcelo Callado alla batteria): dopo oltre quattro decenni di intensa attività, dopo la rivoluzione rappresentata dal suo "tropicalismo", dopo un impegno artistico e civile che gli è costato l’esilio, dopo le sue collaborazioni con tutti i grandi della musica brasiliana, dal suo "maestro" João Gilberto a Gilberto Gil a Gal Costa, Chico Buarque, Roberto Carlos, Tom Jobim, sua sorella Maria Bethania, e poi via via, con musicisti apparentemente lontani ma affascinati dalla sua personalità quali Arto Lindsay e Ryuichi Sakamoto, la sua ispirazione musicale, la sua presenza concertistica internazionale sono più vive che mai. Dopo tante rivoluzioni, oggi forse la definizione che meglio si attaglia a Caetano Veloso è quella di "classico": e cosa dire della sua straordinaria apparizione in «Parla con lei» di Pedro Almodòvar, nell’indimenticabile cameo di «Cuccurucucu Paloma», in cui la sua voce leggera e contestualmente intensissima e sensuale regge il lentissimo tempo della sua rilettura della celebre canzone di Tomás Méndez? Nell’occasione di questo concerto parmigiano l’artista ha risposto ad alcune nostre domande, la prima delle quali riguarda lo stato della musica brasiliana. «La musica popolare brasiliana è sempre stata una parte importante della nostra vita sociale. Oggi ci sono moltissime presenze interessanti, molto diversificate tra loro: giovani cantanti femminili di samba, come Roberta Sá, Mariana Aidar e Teresa Cristina; nuovi gruppi come Rabotnik, Tono e Do Amor; nuovi cantautori come Céu, Tiê, Mallu Magamhães e Thiago Pethit; grandi musicisti come Vítor Araújo. Artisti di una generazione più anziani, che continuano a fare cose importanti, come Marisa Monte o Adriana Calcanhoto, Lenine o i ragazzi che una volta appartenevano agli Os Hermanos (soprattutto Marcelo Camelo e Rodrigo Amarantes, quest’ultimo in una band con colleghi americani, in California, chiamata Little Joy) e così via. In Brasile la canzone continua ad essere molto amata».
Un tempo, quando nel resto del mondo si pensava al Brasile, lo si identificava con la samba, poi col calcio, ora, ed è la prima volta, qualcuno pensa al Brasile come al paese di Lula, il suo presidente. Lei lo ha conosciuto?
«Sì. L’ho incontrato e conosciuto alla fine degli anni '90, quando si oppose a Collor, e molti artisti lo sostennero. Poi, a casa di Gilberto Gil, durante la sua quarta (e ultima) campagna elettorale. E’ un uomo allo stesso tempo molto energico e assai cordiale. Penso che sia un buon segno che ora il Brasile sia, per la prima volta, noto per il suo presidente: a mio avviso questo denota una maggiore autorevolezza. Lula stesso, come personalità, ha molti meriti in questo. Ma è tutta la storia recente del Brasile, che lo merita».
Caratteristica della sua lunga attività è stata la sua collaborazione, la sua presenza in indimenticabili concerti o in progetti musicali al fianco dei più grandi artisti, brasiliani e non solo, della nostra epoca: chi tra loro ha più amato e ammirato?
«Nella musica popolare, non ho mai ammirato nessuno più di João Gilberto. Ho incontrato e a volte collaborato coi migliori talenti, in Brasile e all’estero, ma nessuno è altrettanto importante per me».
Quali canzoni canterà a Parma?
«Molti dei brani del mio ultimo cd, "Zii e Zie", ma anche alcune delle canzoni appartenenti al mio primo periodo, quello del "tropicalismo" di fine anni '60 e inizi '70: si abbinano perfettamente! Ci saranno anche brani scritti nel mezzo dei due periodi, alcune canzoni di fine anni '70 e primi '80 ed qualche brano non mio, di giovani artisti brasiliani e classici argentini, per esempio: per me è un grande concerto!». E noi crediamo lo sarà anche per il pubblico di Parma.
Per informazioni e  biglietti: 0521.039399.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mara velasco

    20 Luglio @ 01.29

    Esse é o grande CAETANO VELOSO! Eu sou baiana como ele e orgulhosa de ser brasileira,ñ por Lula ser o Presidente e sim pelos talentos que temos em tds as áreas. Bravo Caetano! pena q ñ estou ai, só chego nesse pais maravilhoso em setembro. Salve o Brasi l! Salve a Bahia! Saravá Caetano!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro