12°

Spettacoli

Crosby, Stills e Nash: che miti

Crosby, Stills e Nash: che miti
0

Vincenzo Raffaele Segreto
Come nella premessa di un vecchio libro, quando l’autore si dichiarava non all’altezza del suo compito, poniamo al nostro lettore la stessa domanda: come si fa a descrivere il concerto di un mito, o meglio, di tre miti, come quello cui abbiamo assistito domenica scorsa a Lucca, di David Crosby, Graham Nash e Steven Stills? Gioia, entusiasmo, malinconia, anche commozione, il legame che indissolubilmente lega questi artisti tra loro e il loro plurigenerazionale pubblico da ben più di quarant'anni, la chimica che ha creato uno dei composti più sorprendenti e più longevi (in una storia avventurosissima fatta di scioglimenti e riprese, di scissioni e reunion, di dischi e apparizioni cancellate all’alba dell’uscita, ma anche di un continuo riprendersi al di là di ogni previsione) è scattata ancora una volta.
Impavidi oltre il trascorrere del tempo (chi non li ricorda col vento nei capelli nella notte tra la domenica 17 e il lunedì 18 agosto del 1969 di Woodstock, grazie all’ormai mitico film e, oggi, grazie ai video in Internet che ci restituiscono quasi nell’intierezza la loro sfavillante esibizione?) CS&N (con l’unione della Y, quella di Neil Young, sempre la più pronta a staccarsi) hanno continuato una leggendaria carriera che già coi primi dischi, coi primi concerti era diventata storia, poi tramandata ogni sera futura ovunque ci fosse un gruppo di ragazzi e una chitarra: ora che sono più vicini ai 70 che ai 60, non sorprende però né la loro tenacia, né la loro capacità di tenere il palcoscenico, né il bisogno di ricorrere alla nostalgia se non in dosi che i loro fans forse giudicano troppo vicina a dosi omeopatiche. E se i fans ai loro concerti non vorrebbero altro che la continua riproposta di un eterno «Four Way Streets» (il disco dal vivo del '71 che segna allo stesso tempo, e significativamente, l’apice del successo e la fine del loro - primo - percorso comune) le vie che questi artisti hanno intrapreso non si sono mai interrotte, arricchendo il loro repertorio di molte altre perle.
A Lucca, seconda tappa del loro minitour italiano, si sono presentati in buona forma, esibendo una solidità che va al di là di acciacchi conosciuti e non nascondibili, che però loro curano con un’eccellente medicina: il palcoscenico. L’immaginifica libertà armonica di Crosby, la continua invenzione melodica di Nash, il fuoco rock di Stills, tre ingredienti che sapientemente distillano, fondono o lasciano puri, a seconda, in un set che dovrebbe durare un giorno intero per essere esauriente: pur potendo contare su un repertorio praticamente sterminato, il loro nuovo set si arricchisce di amorevoli cover di Neil Young (Heplessly Hoping, Long may you run), Beatles (Blackbird, come allora a Woodstock, e Norwegian Wood) Rolling Stones (Ruby Tuesday). E poi, tra armonizzazioni qualche volta un po' arruffate, e momenti di miracolosa, immacolata limpidezza, tra incantevoli momenti acustici e infuocate cavalcate rockeggianti (le chitarre di Stills - il volto che sembra un Abramo Lincoln - sprizzano ancora scintille) sono scorse, citiamo le più antiche, Woodstock, Long Time Gone, Deja vu, Wooden Ships, Chicago, e altre ancora: finale corale (nel senso di pubblico in coro) con Love the one you're with e Teach your children. Momento apicale, se dobbiamo indicarne uno: Guinnevere, una delle più intimiste e armonicamente difficili canzoni di Crosby, stagliata da Crosby e Nash come un diamante luminoso. E quindi indistruttibile e senza macchia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Aggiudicazione provvisoria⁩

Parma

Trasporto pubblico, gara a Busitalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

2commenti

Sant'Ilario d'Enza

Rissa a colpi di sedie e tavolini: quattro stranieri in manette

Due indiani e due pakistani si sono affrontati fuori da un kebab di via Roma, nel paese della Val d'Enza

Parma

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

4commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Guastalla

Vendevano materassi con minacce: denunciati tre truffatori, in azione anche a Parma

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

1commento

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Stadio Tardini

Parma-Samb 4-2: ecco il gol di Munari

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery