15°

Spettacoli

Intervista a Noemi: "Grazie a Fiorella sono entrata nel mondo dei cantanti veri"

Intervista a Noemi: "Grazie a Fiorella sono entrata nel mondo dei cantanti veri"
0

di Francesca Lombardi

Noemi ride. Ride e sorride con quell'adrenalina che contagia anche i meno sognatori. Rilascia l'intervista qualche ora prima di esibirsi a Montecchio (Venerdì 30 luglio si esibirà a Vernasca). “Sono in macchina, sono quasi arrivata – dice entusiasta al telefono -. Dove sono? Mah. Dove sono. Ah, sì! Sono ad Arezzo. Ah, allora forse manca ancora un po'...”. E giù a ridere. Del resto, di motivi per essere felice la ventottenne romana ne ha parecchi. Prima un disco d'oro, poi uno di platino, la collaborazione con Fiorella Mannoia, la partecipazione a Sanremo, l'apertura dei concerti dei Simply Red e di Vasco. Il tutto in soli due anni.

...Si può sapere dove vuoi arrivare?
Non lo so (ride). Sono state tutte bellissime esperienze. Spero nel prossimo album di tirarne fuori qualcosa di buono, magari un sound più definito come quello del mio live. E poi spero di riuscire a collaborare con grandi autori: oltre che con Diego Calvetti, Ivano Fossati, Francesco Bianconi che ha già scritto un pezzo per me, Pacifico che mi piace molto. Speriamo...

Ci sono artisti che sognano per tutta la vita di salire sul palco di San Siro. Tu l'hai fatto, con le “Amiche per l'Abruzzo”. Che emozione è stata?
Mamma mia, c'erano troppe amiche tutte insieme! Su quel palco c'era tutta la storia della musica italiana al femminile: Gianna Nannini, Laura Pausini, Elisa... Avevo un sacco di paura, ma alla fine è andata bene.

Credi che la partecipazione a X Factor ti abbia aiutato in questa scalata?
Credo di sì , ma credo che più di tutto mi abbia aiutato la collaborazione con Fiorella (Mannoia, ndr) che mi ha fatto entrare nel mondo dei cantanti veri. Il talent è un ottimo trampolino di lancio, ma da cantante di televisione a cantante vera c'è un grande salto. Non finirò mai di ringraziare Fiorella che mi ha dato credibilità e tanto spessore.

A volte temi di essere etichettata solo come “prodotto di talent show”?
Certo, il rischio c'è, e all'inizio è inevitabile. Però poi dipende da quello che fai. Bisogna lavorare tanto...il fatto che Vasco , di cui sono fan sfegatata, mi abbia scelta per aprire due date a Torino mi ha dato molta forza, così come il sostegno di Gaetano Curreri. E' ovvio che quando uno decide di partecipare a un programma televisivo non può non fare i conti con questo rischio.

Tu ha indubbiamente un'anima rock e una voce rock-blues. Le canzoni che canti sono però in linea con la tradizione musicale italiana...
Quello che uno canta, attinge da quello che uno è: la differenza spesso sta nel modo in cui interpreti ...Io di certo non sono Gigliola Cinquetti. Andando avanti, mi piacerebbe che i pezzi più pop avessero un sound più definito...piano piano...

Tutti ti riconoscono di essere una bravissima interprete. Tu però scrivi anche brani. Vorresti scrivere di più per te stessa?
Nell'ultimo album ho scritto un pezzo, Sulla mia pelle, e portarlo in tour mi ha divertita molto... Ma non voglio fare l'errore di voler scrivere io per forza. Ci sono autori molto bravi con cui mi piacerebbe collaborare.

Qual è la canzone che avresti voluto cantare tu per prima?
“Gli angeli”di Vasco

L'artista che avresti voluto conoscere o con cui vorresti esibirti?
Sicuramente Mia Martini, ma mi pare una mission impossible. E' stata una grande studiosa di musica e di canto e la ricerca nella musica è qualcosa che apprezzo molto.

Nel tuo campo, come in tanti altri del resto, farsi strada oggi è davvero difficile. Quale consiglio ti senti di dare ai cantanti e ai gruppi musicali che vogliono farsi conoscere?
Questo non è il periodo migliore per le nuove proposte, perché -diciamolo chiaramente – girano meno soldi rispetto a prima. Consiglio di portare avanti i propri progetti, e solo per chi ha il fegato di partecipare a un talent show portando la propria musica, tenendo però presente che è difficile - come dicevamo - scrollarsi di dosso la targhetta del talent. Altrimenti suggerisco di provare la strada underground. In ogni caso, l'importante è non mollare mai ed essere innamorati della musica.

Tu vivi per la musica da sempre...Ma c'è qualcosa di questo mondo che non ti aspettavi o non conoscevi e di cui sei rimasta sorpresa?
Devo dire che sono rimasta sorpresa dalla tranquillità delle persone. Spesso senti dire che le case discografiche non ti lasciano fare niente: invece io ho un rapporto ottimo con la mia casa discografica, la Sony. Non è vero che decidono tutto loro.

Cosa aspettarsi da un tuo concerto?
Mi diverto un sacco sul palco...! Cosa aspettarsi? Sicuramente un volume molto alto: i miei fonici sono un po' metal..

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa