11°

29°

Spettacoli

Irene, rock da Grandi

Irene, rock da Grandi
0

 Pierangelo Pettenati

Si chiudono col botto i «GiovedidEstate» nel centro commerciale Euro Torri di Parma, organizzati in collaborazione e con il patrocinio del Comune: sarà infatti Irene Grandi, reduce dal successo di «La cometa di Halley» (portata al Festival di Sanremo) e del seguente album «Alle porte del sogno» col quale ha già conquistato il disco d’oro, a chiudere domani sera la rassegna inaugurata da Marco Mengoni un mese e mezzo fa. Presentato da Manuela Boselli, il concerto inizierà alle 21; come di consueto l’ingresso è libero e tutti i negozi, bar e ristoranti dell’Euro Torri sono aperti fino a mezzanotte.
Nonostante i cambiamenti, l’esperienza, la maturazione, non hai perso quella vivacità tipica degli esordi; Può essere uno dei cosiddetti segreti del successo? 
«Ho sempre fatto incursioni in mondi musicali diversi - risponde la rockeuse fiorentina, che torna a Parma due anni dopo il suo concerto in Pilotta - anche se sempre pop, ma una volta più rock, un’altra più blues. Ora, il nuovo disco è ispirato a un mondo più elettronico e spaziale. Per me è sempre sperimentare, cercare i linguaggi attuali anche per mantenere questa vivacità nella voglia di esprimersi. E’ una sfida. Come, ogni tanto, partecipare a situazioni che esulano dal mondo del pop tipo le ospitate da Stefano Bollani o il disco di Natale. Mi piace trovare delle idee, delle soluzioni per divertire il mio pubblico e sentirmi sempre nuova e sempre viva». 
Proseguendo sulle strade nuove, nel tuo ultimo disco hai scritto molte più canzoni che in passato. 
«Sì, mi sono lanciata come melodista e compositrice soprattutto nelle canzoni dove il testo è del poeta toscano Alfredo Vestrini. E’ stato un lavoro molto diverso rispetto al passato, molto interessante. Mi piace molto partecipare alla vita dello studio». 
Immagino avrai imparato anche qualcosa dai tanti grandi autori che hanno scritto per te...
 «In questo sono sempre stata fortunata. Credo di cantare le canzoni scritte per me in un modo in cui l’autore in un qualche modo si esalta, perché quanto scelgo una canzone riesco a darle una mia interpretazione, una mia vita, una mia originalità».
 E quando Jannacci ha cantato la tua «Bum bum»?
 «Che bello! Una versione live un po' improvvisata, simpatica però. Mi ricordo che la vedeva come una canzone contro la guerra e in effetti aveva una cellula pacifista. 'Dentro te è un’immagine che ognuno ha dentro se' è infatti un rimando a 'Imagine' di John Lennon. E’ bello raccontare cose che non avevo mai raccontato...».
 Puoi anticipare qualcosa del concerto di domani? 
«Il nuovo disco ha una veste elettronica e così in concerto le tastiere hanno un ruolo molto importante; rimane la solita band, ma ho stimolato i musicisti a trovare nuovi arrangiamenti per le canzoni del passato, rivisitandole secondo questo nuovo filone. Ma quando c'è bisogno, le chitarre rock ci sono sempre. Oltre a questo, mi cimento in un medley acustico, molto scarno, in modo che anche in una piazza si possa vedere un’Irene più intima, più acustica. In questa piccola parte ci sono dei pezzi molto famosi così la gente se li canta insieme a me». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima