-4°

Spettacoli

Semplicemente Benassi: da fenomeno a «artigiano»

Semplicemente Benassi: da fenomeno a «artigiano»
0

Pierangelo Pettenati

Antonio Benassi è stato il fenomeno musicale parmigiano del 2009: parlando con semplicità e guardando con ironia ciò che lo circonda, è riuscito a creare un interesse come da tempo non si vedeva. Video cliccatissimi su YouTube, concerti seguiti da pubblico sempre più numeroso che canta a memoria i testi di «Piovani», «Parma parallela», «Tuta sira», «Le ragazze di Mantova»; infine, l’onore (doppio, per lui da anni abbonato alla curva nord del Tardini) di riarrangiare in chiave rock l’inno del Parma Calcio. Poi una lunga pausa, interrotta solo da qualche concerto negli ultimi mesi: «Mi ero un po' stancato, ma soprattutto a me piace prendermi delle pause anche un po' lunghe. Visto che suoniamo praticamente solo tra Parma e provincia, mi sembrava giusto fermarmi un attimo. Suonare, la famiglia, andare a lavorare, non è facile mettere tutto insieme, e la musica è meglio tenerla dietro alle altre cose».

D'accordo, ci sono cose più importanti, però sei riuscito a creare un sèguito importante.
«La musica è un hobby, però dobbiamo darci delle regole altrimenti diventa troppo impegnativo suonare tutti i sabati, così ho preferito star fermo un attimo, anche se forse avrei dovuto fare il contrario. Ma a me andava bene così».

In questo periodo di stacco ti sei fermato del tutto o hai continuato a scrivere?
«Ho continuato a scrivere, perché a me piace suonare in casa e registrare con i programmini del computer. Quello non ho mai smesso di farlo. Però dal fare le canzoni in casa a realizzarle con il gruppo e andare a suonarle in giro ci sono due passaggi non indifferenti, che per ora non ho fatto. Tutto però va nella banca dati e quando si ritorna a suonare salta fuori».

E, negli ultimi concerti, qualcosa di nuovo è già venuto fuori...
«...I brani più semplici li facciamo, quelle canzoni da tre accordi che vanno bene anche senza provare molto. Con calma, se ne ha voglia il gruppo, se ne ho voglia io, li suoniamo. Altrimenti è lo stesso».

Ciò che hai scritto e stai scrivendo finirà presto su un nuovo disco?
«No, penso di no. Anche perché mi piace farlo quando ci sono una trentina di pezzi pronti da cui selezionare quelli migliori. Non mi piacer avere otto pezzi e fare un disco, neanche Beethoven riuscirebbe a fare un disco decente. Mi piacerebbe fare ancora un disco, ma lo farò quando sarà il momento giusto. Non abbiamo case discografiche che ci impongono il disco di Natale a dicembre... siamo fuori da quel tipo di discorsi e lo facciamo solo quando è maturo. Siamo vecchi artigiani».

Però, finite le ferie, vi aspettano altri concerti?
«Sì, anche se adesso facciamo volentieri più canzoni nuove che concerti. Suoneremo ancora un po' ma poi, per un po' ci fermeremo ancora. E’ bello trovarsi ogni tanto, una volta o due al mese a buttar giù delle cose nuove. Questo, almeno, è quello che vorrei fare io».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta