-2°

Spettacoli

L'Arena s'inchina a Bergonzi

L'Arena s'inchina a Bergonzi
0

Elena Formica
Non c'è storia. Senza di lui non c'è storia. All’Arena di Verona, al Metropolitan di New York, alla Scala di Milano, al Covent Garden di Londra egli ha cantato e canterà per sempre. Quel suo canto bellissimo, quel canto acceso di nuova luce e di nuovi accenti, quel canto che all’opera di Verdi restituiva gloria e poesia - altro che la «muscolar tenzone» dell’ingenuo volgo tenorile! - è ancora lì che riecheggia inestinguibile. Questa è storia, signori. La storia di un mito: Carlo Bergonzi, «il miglior tenore verdiano del '900», a cui martedì scorso, all’Arena di Verona, è stato consegnato l’Oscar della Lirica per l’impareggiabile carriera. La "sua" Arena, « l’immenso palcoscenico dove Carlo Bergonzi è stato - come ha annunciato Massimo Ghini in veste di conduttore - il più grande Radamès», lo attendeva da tempo. E con ansia. Pubblico in visibilio, standing ovation per Sua Maestà "Il Tenore" condotto in scena su una portantina dorata: «Sono passati 53 anni dal mio debutto in Arena - ha ricordato Bergonzi - e l’emozione è forte. Ho cantato qui per la prima volta nel 1957 in un’Aida diretta da Tullio Serafin e sono tornato per 18 magnifiche stagioni interpretando tutti i ruoli del grande repertorio da Verdi a Puccini, da Boito a Mascagni e Leoncavallo. Ho dato all’Arena tutto quello che potevo, di più non...». Ed ecco che una lama - la commozione - attraversa all’improvviso la voce di Bergonzi spezzandola un istante; al suo pubblico, allora, il tenore lancia lo stesso saluto che usava rivolgergli un vecchio fabbro di Vidalenzo di Polesine, il paese natale: «Salve, la vita comincia domani!». Michele Placido, nell’intenso monologo che seguirà, non riuscirà a fare altrettanto "teatro".
C'era molto di Parma nel "gala" per gli Oscar della Lirica, premi che verranno assegnati ufficialmente nel 2011 da una Academy internazionale promossa dalla Fondazione Verona per l’Arena.
I ringraziamenti di Faggiani
C'era il Coro del Regio di Parma che, diretto da Martino Faggiani, ha ricevuto il Golden Opera Award e ha cantato brani di Verdi e Bellini. Faggiani ha ringraziato Bruno Cagli, a cui si deve la formazione di questa eccellente compagine, quindi Bruno Bartoletti, Mauro Meli e l’indimenticato Romano Gandolfi.
C'era Vittorio Testa, bussetano, vicedirettore del Tg5, autore e conduttore del programma «Loggione» sulla rete ammiraglia Mediaset, premiato anch’egli con un Golden Award strameritato. Il direttore d’orchestra Pietro Mianiti, fidentino, dirigeva i Virtuosi Italiani, mentre 40 bussetani, per lo più soci degli Amici di Verdi, assistevano alla serata insieme all’assessore alla cultura Emilio Mazzera.
Quattro ore di musica, sovrabbondante il festoso menù di uno spettacolo che, seppur valido sul piano artistico, si è prolungato fin quasi all’una senza intervallo. Numerosi i premiati: i soprani Désirée Rancatore, Hui He, Maria Laura Martorana con i tenori Celso Albelo e Francesco Hong; Eleonora Abbagnato, prima ballerina dell’Opéra di Parigi; il pianista compositore Giovanni Allevi e il grande soprano Mirella Freni (Oscar alla carriera). Madrina dell’evento Katia Ricciarelli. Ai giovani Maria Alejandres e Zyian Atfeh è andato il Premio Zenatello. A Maria Callas, Renata Tebaldi e Mario Del Monaco l’Oscar all’incancellabile memoria.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

2commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»