Spettacoli

A cena con...Vauro

A cena con...Vauro
7

Il vignettista e scrittore Vauro Senesi, protagonista di «AnnoZero» su Raidue e meglio noto col solo nome Vauro, mercoledì 29 settembre è l’ospite speciale della prima cena-incontro stagionale al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), dove presenta il suo nuovo libro «La scatola dei calzini perduti», edito da Piemme, un toccante e poetico romanzo contro il razzismo, un racconto di storie di vita metropolitana per una volta lontane dall’ironia delle caustiche vignette.
Organizzata in collaborazione con Monteverdi Promotion e con il festival «Ottobre Africano» di Parma, la cena con Vauro comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile della nuova stagione del Fuori Orario) con torta fritta e kebab e dolci locali e africani preparati da associazione La Gnocca di Taneto e associazione Le Reseau di Parma, più piatti appositi per soli vegetariani. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena. I posti a cena sono esauriti, ma si può entrare gratuitamente dopo le 21.30 per assistere all’incontro; info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.
Vauro non ha certo bisogno di presentazioni: in questo momento è il vignettista più famoso in Italia, però stavolta la sua penna non tratteggia disegni e battute. Il suo libro «La scatola dei calzini perduti» è un affresco commovente (e comunque in parte divertente) che parla di un Paese in guerra, il Sudan, ma anche dell’Italia, in cui si snodano le vite di tanti personaggi e in cui si resta incantati dalla capacità dell’autore di trasformare un mondo senza suoni in un’esplosione di colori. Gli strilli di un bambino infrangono l’atmosfera di un grande magazzino alla vigilia delle feste. E dall’enorme costume rosso di Babbo Natale riemerge Madut, il ragazzo del Sudan, l’uomo nero. In fuga dalla sua terra in fiamme, figlio di una popolazione di pastori, i dinka, Madut è giunto attraverso strade insolite e rocambolesche fino a Roma, per trovare il suo angolo di quotidianità in una lavanderia a gettone. Nella Città Eterna di Madut sogni e speranze, risate e dolori, desideri e negazioni si mescolano, si incontrano, si scontrano. Storie di immigrati e di prostitute, di poliziotti e di preti, in un balletto di vite che va in scena sul palcoscenico di una metropoli dal volto bonario ma densa di insidie, soprattutto se hai la pelle di un altro colore.
Sempre di mercoledì, ecco i prossimi ospiti delle cene-incontri al Fuori Orario: in ottobre, giovedì 7 (unica volta non di mercoledì) il francese Serge Latouche col suo rivoluzionario libro «La scommessa della decrescita», mercoledì 13 il giornalista ed ex sindaco di Torino Diego Novelli col suo libro «Ritratti. Volti del mio Novecento», più i comitati «Salviamo la Costituzione» di Reggio e Parma, mercoledì 20 il giornalista Giovanni Fasanella e il giudice Rosario Priore col loro scottante libro «Intrigo Internazionale - Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire» e mercoledì 27 il celebre cantautore Niccolò Fabi con il progetto di solidarietà «Le parole di Lulù» per un ospedale pediatrico in Angola.
Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due concerti: venerdì 1 ottobre l’omaggio a Ivan Graziani da parte del figlio Filippo Graziani (in apertura Maurizio Parascandolo per «OutOctoni») e sabato 2 la «Notte della taranta» dei KamaFei.
Inoltre, sempre sabato 2 ottobre, ma alle 6.30 del mattino, dal piazzale del Fuori Orario partono i pullman per andare a Roma a partecipare al «No B Day 2».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    29 Settembre @ 00.17

    BRAVO BILLY A METTERE A POSTO IL SIG. A.C. E POI CMQ IL BUON VAURO, NON E' FAMOSO PER LE VIGNETTE DI "ANNO ZERO", MAAAAA.....EVENTUALMENTE QUELLE USCITE 30 ANNI FA SU "IL MALE" ......ANCORA RIDO DLLA SATIRA FATTA DA LUI, DA VINCINO, DA PAZIENZA E DA TANTI ALTRI!!!!!!!! SPERO ,COME SEMBRA, CHE "IL MALE" RITORNI IN EDICOLA AL PIU' PRESTO, COME PREVISTO!!!!!!! P.S. NON SONO DI SINISTRA, E NEANCHE DI CENTRO SINISTRA, E NEANCHE DI CENTRO!!!!!!!

    Rispondi

  • marco

    28 Settembre @ 23.34

    La Gazzetta di Parma organo della sinistra. Mio Dio......boing boing!! Certo che il berlusconismo ne ha fatti di danni culturali.... Per questa sera ne ho sentite abbastanza. Buona notte compagno G.B. Viva Vauro!

    Rispondi

  • francesco

    28 Settembre @ 16.59

    Pienamente d'accordo con la risposta della Gazzetta.La opinione di a.c. è qualunquismo da BAR.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    28 Settembre @ 16.50

    Caro a.c. , lei saprà benissimo che siamo un giornaletto politico di chiaro stampo politico, ovviamente dalla stessa parte di Vauro, no?.... No, provo a darle una risposta seria, anche se la critica forse non la è. La Gazzetta è un giornale che ha le sue opinioni (e a quelle ci pensa il direttore con i suoi editoriali) e che cerca di raccontare i fatti. La presenza in zona di un personaggo televisivo noto (piaccia o no a me e a lei) è una notizia, come lo sarebbe la presenza di un Feltri o di uno Sgarbi (per citare duie personaggi di sponda politica opposta). Anche l'obiezione "reggiana" è poco consistente, perchè il F.O. è da sempre un locale sul quale gravitano tantissimi parmigiani: del resto la zona Taneto/Gattatico/S.Ilario è da sempre quasi più parmigiana che reggiana, tanto è vero che ne riportiamo spessissimo anche i fatti di cronaca. Quindi, molto semplicemente, abbiamo fatto informazione: poi chi vuole ci andrà (come nei giorni scorsi per Fini a Salso e in futuro per chiunque altro) e chi non vuole starà a casa. Ma se iniziamo a stabilire quali notizia dare e quali no in base alle simpatie politiche, non credo che andiamo molto lontano. - (Gabriele Balestrazzi) - P.S. Anche gli spettacoli del Festival Verdi sono a pagamento: dice che devo smettere di parlare anche di quelli...? Le critiche le accettiamo volentieri, se le meritiamo, ma suvvia: cerchiamo di farle seriamente."

    Rispondi

  • A.C.

    28 Settembre @ 16.24

    Ma la Gazzetta di Parma è un quotidiano libero da inquadramenti politici oppure, come dimostra in alcune occasioni, un giornaletto di partito che spreca le sue pagine, in questo caso on-line, per fare una mera pubblicità ad eventi di chiaro stampo politico di partito. Oltretutto non è nemmeno giustificabile come cronaca cittadina perchè il circolo pubblicizzato si trova in provincia di Reggio E. e nemmeno è giustificabile come evento speciale (per chi lo considera tale) in quanto è pure riportato l'intero calendarietto di spettacolini ed incontri. In ultimo, ricordo, e la cosa la ritengo particolramente significativa, che gli spettacoli offerti da detto circoletto, sono pure a pagamento (e ancora peggio richiedono la tessera d'iscrizione politica), quindi in questo caso la Gazzetta sta facendo una chiara pubblicità a sfondo politico. Spero almeno venga pagata...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)