12°

Spettacoli

Quando il rock diventò donna

Quando il rock diventò donna
2

di Pierangelo Pettenati

«E' meglio bruciare in una fiammata che spegnersi lentamente»; una delle strofe di «Hey hey my my» di Neil Young (che Kurt Cobain dei Nirvana usò anche per salutare questo mondo), è la precisa, per quanto breve, biografia di diversi «miti» del rock. Il 4 ottobre 1970, due settimane dopo la morte di Jimi Hendrix, allo Chateau Marmont di Los Angeles moriva Janis Joplin, anche lei a 27 anni. Per un curioso gioco del destino, alla stessa età erano già morti il bluesman Robert Johnson e Brian Jones dei Rolling Stones, l’anno dopo morirà Jim Morrison (curiosamente, tutti con una «J» nel nome o nel cognome) e, nel 1994, Cobain.
L’elenco degli artisti che Janis ha ispirato è lungo, così come quello delle opere su di lei: è la protagonista di «Chelsea Hotel», la canzone in cui Leonard Cohen rivive il loro «incontro». «The rose», film del 1979 con Bette Midler, racconta di una cantante che le somiglia molto, mentre un vero biopic uscirà l’anno prossimo: «Get it while you can» con Amy Adams, diretto da Fernando Meirelles, e per il 2012 è annunciato «The Gospel according to Janis» con Zooey Deschanel.  Ma già nel 1974 era uscito il documentario «Janis - The Movie» di Howard Halk. Facilmente reperibili, inoltre, diversi libri biografici.
Con Grace Slick dei Jefferson Airplane, la texana di Port Arthur  fu una delle prime donne del rock, la musica che nella metà degli anni '60 rivoluzionò il mondo musicale e non solo. I cantanti erano solo la punta dell’iceberg di un movimento che minava alla base la tradizionale società occidentale; i giovani di allora volevano un mondo di pace e libertà, anche se le libertà maggiori furono quelle sessuali e legate all’uso della droga. Sarebbe però riduttivo e sbagliato relegare Janis Joplin al ruolo di liberatrice sessuale, di «mangiatrice di uomini» (in realtà era assai complessata, convinta di essere tutta «ciccia e brufoli»); la vera rivoluzione di Janis Joplin fu nel suo essere cantante, nella sua voce roca che trasformava il blues delle amate cantanti di colore (Bessie Smith, Big Mama Thornton) in qualcosa di nuovo per l’epoca e che continua ancora oggi a influenzare tante cantanti. Basta ascoltare la sua versione di «Summertime» di Gershwin per capire esattamente da dove veniva e dove sarebbe andata. Grazie anche alla sua straordinaria presenza sul palco, l’ascesa al successo fu rapidissima: tra il '67 e il '68 due dischi e il concerto di Monterey da cantante dei Big Brother and the Holding Company, poi, nel '69, l’esordio da solista con «I got dem ol' kozmic blues again mama!» e la consacrazione al Festival di Woodstock, proprio come Hendrix.
 In due anni, Janis era diventata la regina del rock. Quando un’overdose di eroina la uccise, aveva appena completato «Pearl», il suo capolavoro che venne pubblicato postumo raggiungendo il 1° posto delle classifiche: contenente la sua unica vera hit («Me & Bobby McGee», scritta per lei dall'amante del momento, il cantautore e attore Kris Kristofferson), è uno dei più bei dischi della storia e non solo: il blues si fonde con il rock e il suo amore per la musica e per la vita (assolutamente unite nella sua breve esistenza) diventano pura spiritualità. Un disco intriso dalla voglia di superare l’umano per arrivare a qualcosa, a qualcuno di più in alto. Qualcosa o qualcuno che Janis Joplin, sfortunatamente per lei e per noi, aveva raggiunto poco tempo prima.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    04 Ottobre @ 20.58

    Grande, immensa Janis.

    Rispondi

  • Antonio

    04 Ottobre @ 17.57

    Non ho pregiudizi contro il rock, ma se correggete il titolo è meglio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Finto tecnico

Ancora un'anziana truffata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

Ginevra, 126 anteprime La guida