Spettacoli

Itallica e Asilo Republic al Fuori Orario

Itallica e Asilo Republic al Fuori Orario
0

Due doppi concerti nel weekend al circolo Fuori Orario di Taneto di Gattatico. A salire sul palco venerdì gli Itallica e i King Hoya, mentre sabato sarà la volta degli Asilo Republic e dei Velodimaya.
Gli Itallica (già Mister No) si esibiranno venerdì per la prima volta a Taneto nel loro «Tributo ai Metallica» e in vari omaggi musicali ad altri celebri «monsters of rock». Il concerto inizia alle ore 22.30 ed è preceduto alle 21.30 da quello dei parmigiani King Hoya per la nuova rassegna «OutOctoni», selezione di band emergenti di Reggio e Parma. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti.
Gli Itallica sono l’altra faccia dei Mister No, ossia la prima vera metal tribute band italiana. Già anni fa, sia tra gli addetti ai lavori che tra il pubblico, si notava l’evidente fedeltà sonora con cui i Mister No eseguivano i brani dei Metallica: una somiglianza dovuta, tra l’altro, alla classica formazione incentrata su un cantante-chitarrista. Così, a furia di chiedere in tanti a Fabrizio (la voce, appunto) e compagni di mettere in piedi un tributo ai Metallica, sono sorti gli Itallica, che comunque vanno anche al di là delle canzoni del gruppo americano, per approdare a una panoramica su altri miti del rock e dell’hard rock. Lombardi, gli Itallica sono composti dal leader Fabri Kiarelli alla voce e alle chitarre e da altri tre elementi: Lukino Balabio, Angelo Perini e soprattutto Mao «The Animal» Granata alla batteria.
King Hoya è invece un progetto musicale che nasce a Parma nel settembre del 2008, quando un gruppo di amici, reduci da precedenti esperienze musicali, decide di formare una band per suonare personalissime cover di canzoni rock, hard rock e sigle di cartoni animati. L’obiettivo è divertire divertendosi. Dopo aver registrato un demo di sole cover, nella primavera del 2010 i King Hoya scelgono di dedicarsi alla stesura di pezzi propri, con Roberto Azzi alla chitarra, Ottavia Carbognani alla voce (potente), Federico Chirico alla batteria, Vittorio Marco Ivan Cirino alle tastiere e ai cori, Giorgio Colla alla chitarra e Luca Griffoni al basso, ai cori e al metallo.  Il genere di questi sei virgulti è un rock-metal eclettico, ispirato a Richard Benson e soprattutto ai vecchi Dream Theater, capaci di conciliare la melodia e l’orecchiabilità con la tecnica e lo studio dei tempi e degli arrangiamenti. Ma pure gli Iron Maiden restano un’icona per i King Hoya, che però non si prendono troppo sul serio.

Sabato 9 ottobre è la serata giusta per un doppio concerto di rock vigoroso e al tempo stesso cantabile: alle 21.30 i guastallesi Velodimaya per la rassegna di band emergenti «OutOctoni» e alle 22.30 gli alessandrini Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi», loro prima data stagionale nel club dopo i pienoni della scorsa annata. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
Quartetto pop-rock nato nell’agosto 2007 dal cuore e dalla mente di Max, Giovanni, Fabrizio e Federico, con età media di 21 anni, i Velodimaya arrivano dalla provincia di Reggio Emilia, più precisamente da Guastalla, proponendo pezzi originali che sono frutto di due demo, l’ep «Ormai piove» del 2008 e il brano «Lentamente dentro me» del 2009. Il loro sound mescola accordi rabbiosi e distorti con la dolcezza melodica di delicati arpeggi. La rabbia per una vita quotidiana frustrante e impersonale si sposa con l’arcobaleno che sorge nei rari squarci di tenerezza, fino alla felicità. La band suona solo musica propria e ha 60 concerti all’attivo, uno dei quali (30 maggio 2009) a Reggio accanto a Dolcenera e al flautista di fama internazionale Andrea Griminelli. Il nome Velodimaya prende spunto dalla filosofia di Arthur Schopenhauer, secondo la quale la realtà è mascherata da un velo: la vita è sogno.
Gli Asilo Republic sono ormai noti a tutti e di casa al Fuori Orario. Rivisitano almeno venti brani del miglior Vasco Rossi... con l’imbarazzo della scelta perché ne hanno in repertorio quasi un centinaio, da «Albachiara» a «Il mondo che vorrei», da «Colpa d’Alfredo» a «Ti prendo e ti porto via», magari fino ai recenti «Ho fatto un sogno» e «Sto pensando a te». Sin dalla nascita nel marzo 1997, questo gruppo originario di Alessandria e dintorni ha deciso di presentare uno spettacolo musicale totalmente dedicato al rocker di Zocca, in particolare alle sue versioni originali live dei brani e all’emozionante energia che solo lui sa infondere. Un centinaio di show all’anno per Gian Luca «JoJo» Giolo alla voce, Andrea «Tone» Annaratone al basso, Gabriele «Strappacollant» Melega alle tastiere e ai cori, Daniele «Mr. Fox» Lionzo alla batteria e Giorgio «Geronimo» Bei alla chitarra.

 





 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

ROGO

Fidenza, scoppia un incendio:

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti