20°

31°

Spettacoli

"Vespri", Nucci è Monforte padre verdiano

"Vespri", Nucci è Monforte padre verdiano
0

di Elena Formica

Un suo avo insegnava teologia a Parma nel collegio dei Benedettini. Si chiamava Barnaba Niccolò Maria Luigi Chiaramonti e sarebbe diventato papa col nome di Pio VII. Non male come precedente. Chissà se anche per questo Parma può godere di positivi influssi celesti e contare su Leo Nucci, nel melodramma, come su un angelo disceso dal cielo che tutto risolve e benedice. Di miracoli, infatti, egli ne ha compiuti a iosa anche in passato e tuttora ne eroga benigno. L’ultimo pochi giorni fa: la rocambolesca sostituzione di un collega - in prova generale e alla «première» - nell’infuocato Trovatore che ha inaugurato il Festival Verdi. In «surplus» la rinuncia al compenso per questo salvataggio, devoluto alle iniziative didattiche del Teatro Regio per i bambini. Leo Nucci sarà Guido di Monforte nei Vespri Siciliani, dal 10 ottobre sfidante titolo del Festival Verdi al Regio. Darà voce e figura a una particolare versione del cosiddetto «padre verdiano», un genitore assai diverso - per intenderci - da Rigoletto o Simon Boccanegra. Monforte è un uomo di potere (governatore francese della Sicilia) diviso tra l’entusiasmo dell’aver scoperto un figlio e la necessità, mai elusa, di farne un proprio strumento di politica e regime. Nonna Maria Maddalena, la Chiaramonti pronipote di Pio VII, soleva ripetere a Leo piccino un proprio saggio ritornello: «Quando parli pensaci due volte, perché potresti perdere l’occasione di stare zitto». Diventato grande, ma soprattutto diventato quel grande baritono verdiano (e non solo) che il mondo incessantemente acclama, Leo Nucci non ha scordato il consiglio della nonna. Ci pensa due volte, decide e parla. Così: «Un problema, nell’opera lirica oggi, è quello relativo a "come il pubblico va a teatro". Da un atteggiamento teso a godere della musica, del canto e di una forma di teatro completa com'è il melodramma si è progressivamente passati a un approccio che definirei "tecnico", cioè di esclusiva aspettativa "tecnica". So di affrontare un tema difficile, che potrebbe attirarmi gli strali di qualcuno, ma intendo comunque parlarne senza essere frainteso. Non sto dicendo che il pubblico pagante non deve contestare, alla fine, uno spettacolo che non gli piace; ma vorrei che si puntasse l’attenzione anche su un altro elemento: e cioè che solo a Parma e a Vienna un cantante lirico viene riconosciuto per strada, salutato, invitato a cena nei circoli e nelle associazioni. E’ una prerogativa, questa, inconfondibilmente parmigiana, un punto di forza e di identità che distingue Parma da altre città importanti i cui teatri sono a rischio chiusura: Genova, Bologna, Roma (se non arriva Muti...). Se non ci fosse il Festival Verdi, al Regio ci sarebbe solo la stagione lirica e di Parma, per come è fatto oggi il mondo dei "media", si parlerebbe solo per la "prima" in cartellone. Sia chiaro: io faccio qui un discorso di cultura, non entro in dettagli "tecnici", e dico che il Festival Verdi appartiene a Parma, fa parlare di una città straordinaria come Parma (che è anche la "mia" città) in Italia e all’estero, ne racconta l’amore per l’opera e ne comunica il bel modo di vivere. Il Festival Verdi non è un "valore aggiunto" per Parma: in assoluto è "il valore" di Parma nel mondo dal punto di vista culturale. Quindi bisogna andare a teatro consapevoli di questo, con la gioia tutta parmigiana dell’opera. Poi si può anche esprimere un dissenso - è lecito - ma la gioia di essere a teatro deve prevalere, si deve sentire nell’aria. Altrimenti che cosa ci resta da godere in un mondo sempre più complicato, sempre più duro e meno umano?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Incidente alle porte di Basilicagoiano

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

33commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

20commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

tg parma

Miss Italia a Salso, l'accordo è sul punto di sfumare Video

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

14commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat