15°

Spettacoli

Armiliato: «Vocalità esasperata»

Armiliato: «Vocalità esasperata»
0

 I Vespri Siciliani: un Verdi che non perdona, ma che magnifico si dona. Dalla Wiener Staatsoper, dove nei giorni scorsi è stato acclamato nella Forza del destino, al Teatro Regio di Parma, dove sarà Arrigo nei Vespri, il passo è breve per Fabio Armiliato, sempre più verdiano nell’anima e nel corpo. Infatti debutterà tra breve in un attesissimo Otello e, ancor prima, sarà a Bilbao con il Teatro Regio di Parma come protagonista del Corsaro. Tornerà al Metropolitan di New York per il Trovatore, festeggiando il ventennale del debutto in quest’opera. Impossibile scandire con precisione tutte le tappe di una carriera internazionale che, con o senza Daniela Dessì, sua compagna nella vita e nell’arte, ha visto e vedrà Armiliato nei più importanti teatri del mondo. 

Da domani, al Teatro Regio, andrà in scena l’opera che proprio qui venne eseguita per la prima volta nella versione italiana (1855) con il titolo di Giovanna De Guzman: quei Vespri Siciliani che vi fanno ora ritorno con un tenore che - come è noto - non è di quelli che sparano note retrive spacciate per istintive, ma cantano sapendo che la musica, questa musica, non è solo “ugola”, ma anche “intelletto”. E diciamolo! Questa musica è cultura. E Armiliato, da sempre, è un artista che ci fa caso. Infatti non si tira indietro quando c’è da parlare di crisi del teatro d’opera in Italia: «Il sistema delle fondazioni lirico-sinfoniche - dice - ha creato l’illusione di poter generare competitività nel segno della cultura. Ma adesso agonizza. Per garantire gli obiettivi della competitività, servono programmazione e produttività. La qualità, poi, è il perno di ogni discorso sui teatri e la cultura. Se il dare qualità è l’unica tutela che noi artisti abbiamo per il futuro, anche per i teatri e per chi vi lavora è la stessa cosa. L’opera è un vero e  indiscusso primato della cultura italiana. Per non perderlo, bisogna mettere le persone giuste nei posti giusti».
Armiliato - com’è evidente - è una delle rare eccezioni alla trita prassi dell’intervista sull’ “acuto”, benché il ruolo di Arrigo nei Vespri Siciliani si presti a discorrere di sfide e controsfide tutte giocate sul terreno di una scrittura ostica ed emozionante:  «La vocalità per questo ruolo - spiega il tenore - è  verdianamente esasperata. Vi si avvertono influssi della scrittura francese, ma il testo letterario è  poco musicale, oltremodo sillabato. Ho interpretato il ruolo di Arrigo una sola volta nel 1988 e ora è una sfida consapevole tornare a cantarlo. In verità non è mai possibile affrontare questo ruolo seguendo un importante percorso di maturazione perché i Vespri Siciliani si eseguono poco. Il motivo? La necessità di un cast all’altezza di un enorme  impegno artistico».E.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David: i candidati ai premi per attori e attrici

cinema

David: ecco chi sarà in corsa

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È il momento di rinnovare casa sfruttando le agevolazioni fiscali

COSTRUIRE ARREDARE

Agevolazioni fiscali: è il momento di rinnovare casa

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

2commenti

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

4commenti

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Corsa contro il tempo per comunicare le spese di ristrutturazione e di risparmio energetico

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

carabinieri

Lite tra vicini, donna esplode colpi in aria a Boretto

E' stata denunciata, ha usato una scacciacani

quartieri

Ventuno progetti per Parma

Le proposte dei consigli dei cittadini volontari

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

L'INTERVISTA

Cerri, che gioia il primo gol in A

1commento

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

4commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

3commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

6commenti

ITALIA/MONDO

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

1commento

il caso

Killer del catamarano: De Cristofaro è scomparso dal Portogallo

SOCIETA'

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

3commenti

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti