20°

31°

Spettacoli

Armiliato: «Vocalità esasperata»

Armiliato: «Vocalità esasperata»
0

 I Vespri Siciliani: un Verdi che non perdona, ma che magnifico si dona. Dalla Wiener Staatsoper, dove nei giorni scorsi è stato acclamato nella Forza del destino, al Teatro Regio di Parma, dove sarà Arrigo nei Vespri, il passo è breve per Fabio Armiliato, sempre più verdiano nell’anima e nel corpo. Infatti debutterà tra breve in un attesissimo Otello e, ancor prima, sarà a Bilbao con il Teatro Regio di Parma come protagonista del Corsaro. Tornerà al Metropolitan di New York per il Trovatore, festeggiando il ventennale del debutto in quest’opera. Impossibile scandire con precisione tutte le tappe di una carriera internazionale che, con o senza Daniela Dessì, sua compagna nella vita e nell’arte, ha visto e vedrà Armiliato nei più importanti teatri del mondo. 

Da domani, al Teatro Regio, andrà in scena l’opera che proprio qui venne eseguita per la prima volta nella versione italiana (1855) con il titolo di Giovanna De Guzman: quei Vespri Siciliani che vi fanno ora ritorno con un tenore che - come è noto - non è di quelli che sparano note retrive spacciate per istintive, ma cantano sapendo che la musica, questa musica, non è solo “ugola”, ma anche “intelletto”. E diciamolo! Questa musica è cultura. E Armiliato, da sempre, è un artista che ci fa caso. Infatti non si tira indietro quando c’è da parlare di crisi del teatro d’opera in Italia: «Il sistema delle fondazioni lirico-sinfoniche - dice - ha creato l’illusione di poter generare competitività nel segno della cultura. Ma adesso agonizza. Per garantire gli obiettivi della competitività, servono programmazione e produttività. La qualità, poi, è il perno di ogni discorso sui teatri e la cultura. Se il dare qualità è l’unica tutela che noi artisti abbiamo per il futuro, anche per i teatri e per chi vi lavora è la stessa cosa. L’opera è un vero e  indiscusso primato della cultura italiana. Per non perderlo, bisogna mettere le persone giuste nei posti giusti».
Armiliato - com’è evidente - è una delle rare eccezioni alla trita prassi dell’intervista sull’ “acuto”, benché il ruolo di Arrigo nei Vespri Siciliani si presti a discorrere di sfide e controsfide tutte giocate sul terreno di una scrittura ostica ed emozionante:  «La vocalità per questo ruolo - spiega il tenore - è  verdianamente esasperata. Vi si avvertono influssi della scrittura francese, ma il testo letterario è  poco musicale, oltremodo sillabato. Ho interpretato il ruolo di Arrigo una sola volta nel 1988 e ora è una sfida consapevole tornare a cantarlo. In verità non è mai possibile affrontare questo ruolo seguendo un importante percorso di maturazione perché i Vespri Siciliani si eseguono poco. Il motivo? La necessità di un cast all’altezza di un enorme  impegno artistico».E.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona La Spezia

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

furti

Svaligiato il circolo Rapid

1commento

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

gazzareporter

Il triste tour dei vetri rotti tocca via Emilio Lepido

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

6commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

3commenti

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

16commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

6commenti

ITALIA/MONDO

il delitto

Garlasco: la Cassazione conferma i 16 anni a Stasi

catania

Scafista tradito da un selfie: fermato

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat