14°

Spettacoli

L'incanto di Pina Bausch torna con i giovani interpreti

L'incanto di Pina Bausch torna con i giovani interpreti
0

di Valeria Ottolenghi

REGGIO EMILIA - Si è rinnovato così, meravigliosamente, il sentimento del dono: perché tra gli intrecci di commozione all’incontro con «Kontakthof», lo spettacolo di Pina Bausch con ragazze e ragazzi dai quattordici anni, presentato al Teatro Valli di Reggio Emilia nell’ambito del Festival Aperto, si avvertiva intensa, profonda, emozionante - tra quel rumore di passi, le sedie che ridisegnavano lo spazio insieme ai corpi, le singole azioni tra le vaste coralità - la definitiva traccia, preziosissima e amata, che la Bausch ha regalato alla danza, al teatro, all’arte.
L'alternanza emotiva, i ritmi tra musiche e silenzi, la difficoltà del vivere tra piccole quotidianità e onde d’angoscia, le distanze che mutano tra solitudini, attrazioni di coppia e azioni di gruppo, il variare fluido di stilizzazioni e ripetizioni, il gusto delle citazioni in dimensioni oniriche, e gli innumerevoli altri i segni rintracciabili - nelle posture dei corpi, le espressioni dei volti, sensualità continuamente negate / svelate - sono confluiti così naturalmente in tante poetiche, in una tale miriade di spettacoli, da ricordare, anche seguendo questa ulteriore versione di «Kontakthof», coreografia che il Tanztheater Wuppertal non ha mai abbandonato, come la Bausch abbia in qualche modo risposto ad un bisogno espressivo del tempo, la sua ricerca assorbita come necessità e naturale nutrimento d’innumerevoli artisti.
Il «luogo dei contatti» è un vasto salone spoglio, un’austera sala da ballo, in un altro tempo, giovani in completo e cravatta, ragazze con abiti di seta e raso: lo spettacolo ha oltre trent'anni, presentato dalla compagnia anche alla Scala di Milano, successive le versioni per interpreti over-65 e, quindi, per adolescenti, per Aperto nel suo più recente riallestimento. Si entra quindi in un’altra dimensione, di non professionismo, ma, nella rinuncia del movimento, del gesto assoluto, limpido e perfetto, giungono altri sensi, valori espressivi, con quegli adolescenti - direzione e supervisione di Bénédicte Billiet e Josephine Ann Endicott - che arrivano a condensare, in quel tempo sospeso, conflittuale, di stati d’animo confusi, l’universalità dell’incertezza del vivere, in abiti d’altri anni, tra musiche a tratti ironiche, ma soprattutto colme di struggimenti e nostalgie. Un incanto. Volti neutri e improvvise risate, gesti replicati dell’aggiustarsi gli abiti, dispetti e pensieri d’attenzione (morire/ essere salvata), un cavallino come gioco d’infanzia (la monete chiesta agli spettatori), forme di tenerezza e aggressività, timori e voglia di piacere, astrazioni e apparizioni (deliziosa la coppia di fanciulle di rosa vestite), mangiare una mela e muoversi come gruppi contrapposti maschi/ femmine... Bella la scena dei giovani interpreti che, seduti vicini, raccontano al pubblico - e di una commozione indimenticabile lo smarrimento della ragazza toccata nel corpo dal gruppo di maschi... Applausi e applausi per la giovane compagnia, per Pina Bausch.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia