21°

32°

Spettacoli

C'è sempre una prima volta: i Nomadi sulla strada delle cover

C'è sempre una prima volta: i Nomadi sulla strada delle cover
2

L'amicizia come guida, la musica d’autore come bussola nel nuovo viaggio dei Nomadi, undici tappe lungo i sentieri della canzone d’autore, da Guccini a Venditti, da Bennato a Zucchero: è «Raccontiraccolti», l’album con cui lo storico gruppo, alla soglia dei cinquant'anni di carriera, si cimenta per la prima volta con brani di altri.
Non che mancasse l’ispirazione per un lavoro inedito, anzi, «abbiamo canzoni pronte per i prossimi album - racconta il decano Beppe Carletti - ma stavolta volevamo un confronto con altri artisti». Così i Nomadi prima hanno individuato quei colleghi con cui esisteva un’amicizia, un contatto, un feeling. Poi hanno scelto canzoni non ancora - o quasi - reinterpretate da altri artisti. Come singolo hanno voluto «Hey man» di Zucchero, «uno dei cavalli di battaglia di Adelmo», come spiega Carletti, che ricorda: «Veniva a casa mia decenni fa e mi chiedeva di aiutarlo a sostenere dei provini. Noi abbiamo accettato molto volentieri di cantare con sua figlia Irene al Festival di Sanremo, è stato il coronamento di una lunga amicizia». Favore ricambiato da Zucchero, che non solo ha concesso loro questo brano, ma ha anche prestato la sua voce.
In scaletta anche un omaggio a Ivan Graziani («Monna Lisa»), un confronto con Bennato («L'isola che non c'è»), un tributo a De Gregori («La leva calcistica della classe '68») e uno strano medley tra «Redemption Song» di Bob Marley e «Piero e Cinzia» di Antonello Venditti: «Un grande cantautore abbinato ad un grande del reggae», dice Carletti. Ma ci sono anche «Prima del temporale» di Enrico Ruggeri e «Stranamore» di Roberto Vecchioni, che nel 2006 li accompagnò a Sanremo cantando «Dove si va». Curioso poi il rapporto con Ligabue, di cui i Nomadi interpretano «Il giorno di dolore che uno ha», e che praticamente considerano un vicino di casa «perchè siamo nati e cresciuti a 12 chilometri di distanza». Tra tanti omaggi, anche uno a se stessi, con «Due re senza corona»: «E' una nostra canzone che viene eseguita solamente durante i concerti e poi diffusa tramite Internet. Noi Nomadi abbiamo cuore e cervello di cantautori e quindi - dice ancora Carletti - ci siamo resi omaggio senza presunzione ma anche senza false modestie». Conoscendo lo storico rapporto del gruppo con Francesco Guccini, infine, sembrerebbe curiosa la scelta di un brano come «Autogrill», ma, spiega la band:  «noi siamo sempre in tour, praticamente viviamo in autogrill, siamo Nomadi di nome e di fatto». E come tali, il 13 novembre, ripartiranno da Ascoli Piceno per l’ennesimo tour, le cui date sono pubblicate sul loro sito ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • moni

    27 Ottobre @ 12.24

    sono gli altri a essere onorati che li ricordiate in un vostro cd!!!aspettiamo con ansia il cinquantesimo! SEMPRE NOMADI!!!!!!

    Rispondi

  • maria

    26 Ottobre @ 17.11

    ma dai.... confrontarvi con chi... voi nomadi siete UNICI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

botta e risposta pizzarotti / scarpa

ELEZIONI 2017

Pizzarotti-Scarpa, la sfida finale Video-intervista doppia

di Chiara Cacciani

15commenti

Lealtrenotizie

Affluenza a Parma: 30,93% alle 19

elezioni 2017

Affluenza a Parma: 30,93% alle 19  Video

1commento

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

7commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

SOCIETA'

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse