10°

20°

Spettacoli

Carmelo Rifici: "Raccontiamo l'Italia nel 'Buio'

1

Francesca Benazzi

Buio apre il lungo mese di teatro di Incontemporanea Festival. E’ la nuovissima produzione di Fondazione Teatro Due scelta anche per l’inaugurazione della stagione 2010/2011. Un progetto di grande interesse, al via da questa sera alle 21 con repliche fino al 7 novembre, che schiera in prima nazionale assoluta otto attori sul palcoscenico, guidati da uno dei nomi di punta dell’attuale scena teatrale, Carmelo Rifici. Regista pluripremiato (ha vinto nel 2009 il premio Eti e nel 2005 quello della Critica) e "ronconiano", Rifici ha cominciato a pensare a «Buio» già due anni fa.

Come nasce l’idea del progetto?
«Volevo lavorare sul tema del buio, studiarlo prima su vari fronti per poi approdare a uno spettacolo - spiega Rifici durante una pausa dalle prove - . Ho iniziato con una serie di incontri con gli attori e con i miei collaboratori, tra cui Alessio Maria Romano, il coreografo che cura i movimenti in scena. Dall’elaborazione di tutto il materiale abbiamo fatto uscire una prima traccia: a quel punto ho contattato la drammaturga Sonia Antinori e le ho chiesto di seguire il lavoro per poter mettere su pagina scritta quello che stavamo facendo. Così è nato il progetto che ho proposto alla Fondazione Teatro Due, la quale lo ha appoggiato e finanziato».

Nello spettacolo si contrappongono due differenti piani: c'è l’affresco della nostra realtà contemporanea alternato a momenti di tempo sospeso, più onirici e «notturni». Che cosa rappresentano?
«Il buio è un tema molto grande. Abbiamo cercato di racchiudere due tempi nello spettacolo: c'è un buio per così dire metaforico e uno realistico, sviluppato all’interno di tre storie che abbiamo attinto dalla cronaca e da fatti personali, che rappresentano tre spaccati della nostra Italia. La sola dimensione della realtà ci sembrava non rispondere alle esigenze di parlare di un mondo "altro", del buio sconosciuto che ci si ripresenta nei sogni, nelle paure e nei desideri. Abbiamo deciso di sviluppare lo spettacolo rompendo questi momenti di forte adesione alla realtà con altri di segno più teatrale, in cui i personaggi si perdono nei loro sogni e desideri che il reale non riesce mai a esprimere».

Che tipo di recitazione ha chiesto agli attori?

«Hanno creato loro stessi i personaggi. Durante il lavoro spesso gli attori hanno proposto soluzioni che poi la Antinori ha elaborato nella scrittura drammaturgica. E’ stato da parte loro un lavoro autoriale».

E gli spettatori, con quale atteggiamento dovrebbero porsi alla visione dello spettacolo?
«Il pubblico dovrebbe solo lasciarsi andare a queste storie estremamente forti e toccanti, ma soprattutto a questo mondo particolare che per due ore gli proponiamo, tra stralci di realtà e "immersioni" in una dimensione irreale».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfrancesco

    28 Ottobre @ 11.41

    'Buio' - Sono rimasto piacevolmente coinvolto da questa opera teatrale. Da non perdere per chi è vicino all'arte, alla cultura e alla vita politica quotidiana. Complimenti, davvero bravissimi, il teatro con questa rappresentazione ha guadagnato solo dei punti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling