-3°

Spettacoli

Carmelo Rifici: "Raccontiamo l'Italia nel 'Buio'

1

Francesca Benazzi

Buio apre il lungo mese di teatro di Incontemporanea Festival. E’ la nuovissima produzione di Fondazione Teatro Due scelta anche per l’inaugurazione della stagione 2010/2011. Un progetto di grande interesse, al via da questa sera alle 21 con repliche fino al 7 novembre, che schiera in prima nazionale assoluta otto attori sul palcoscenico, guidati da uno dei nomi di punta dell’attuale scena teatrale, Carmelo Rifici. Regista pluripremiato (ha vinto nel 2009 il premio Eti e nel 2005 quello della Critica) e "ronconiano", Rifici ha cominciato a pensare a «Buio» già due anni fa.

Come nasce l’idea del progetto?
«Volevo lavorare sul tema del buio, studiarlo prima su vari fronti per poi approdare a uno spettacolo - spiega Rifici durante una pausa dalle prove - . Ho iniziato con una serie di incontri con gli attori e con i miei collaboratori, tra cui Alessio Maria Romano, il coreografo che cura i movimenti in scena. Dall’elaborazione di tutto il materiale abbiamo fatto uscire una prima traccia: a quel punto ho contattato la drammaturga Sonia Antinori e le ho chiesto di seguire il lavoro per poter mettere su pagina scritta quello che stavamo facendo. Così è nato il progetto che ho proposto alla Fondazione Teatro Due, la quale lo ha appoggiato e finanziato».

Nello spettacolo si contrappongono due differenti piani: c'è l’affresco della nostra realtà contemporanea alternato a momenti di tempo sospeso, più onirici e «notturni». Che cosa rappresentano?
«Il buio è un tema molto grande. Abbiamo cercato di racchiudere due tempi nello spettacolo: c'è un buio per così dire metaforico e uno realistico, sviluppato all’interno di tre storie che abbiamo attinto dalla cronaca e da fatti personali, che rappresentano tre spaccati della nostra Italia. La sola dimensione della realtà ci sembrava non rispondere alle esigenze di parlare di un mondo "altro", del buio sconosciuto che ci si ripresenta nei sogni, nelle paure e nei desideri. Abbiamo deciso di sviluppare lo spettacolo rompendo questi momenti di forte adesione alla realtà con altri di segno più teatrale, in cui i personaggi si perdono nei loro sogni e desideri che il reale non riesce mai a esprimere».

Che tipo di recitazione ha chiesto agli attori?

«Hanno creato loro stessi i personaggi. Durante il lavoro spesso gli attori hanno proposto soluzioni che poi la Antinori ha elaborato nella scrittura drammaturgica. E’ stato da parte loro un lavoro autoriale».

E gli spettatori, con quale atteggiamento dovrebbero porsi alla visione dello spettacolo?
«Il pubblico dovrebbe solo lasciarsi andare a queste storie estremamente forti e toccanti, ma soprattutto a questo mondo particolare che per due ore gli proponiamo, tra stralci di realtà e "immersioni" in una dimensione irreale».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfrancesco

    28 Ottobre @ 11.41

    'Buio' - Sono rimasto piacevolmente coinvolto da questa opera teatrale. Da non perdere per chi è vicino all'arte, alla cultura e alla vita politica quotidiana. Complimenti, davvero bravissimi, il teatro con questa rappresentazione ha guadagnato solo dei punti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

PGN

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

3commenti

Lealtrenotizie

Investita al Barilla Center donne di 70 anni. E' grave

Parma

Una 70enne ferita in zona Barilla Center Video

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

7commenti

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

Autostrade

Incidente: code in A1 e in uscita a Fidenza  Tempo reale

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

1commento

Parma

Atti vandalici al gattile

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

1commento

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Istat

Cinque famiglie su 100 non riescono a rispettare le scadenze di mutuo e affitto

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Basket

Melli show a Tel Aviv con 4 record

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video